La telefonata che inguaia Trump

| ネ la conferma dei sospetti avanzati dai Dem: il presidente chiese aiuto al suo omologo ucraino per indagare sul conto di Joe Biden e suo figlio

+ Miei preferiti
Nuvole nere si addensano sulla Casa Bianca: sono state diffuse le trascrizioni della telefonata del 25 luglio scorso fra il presidente americano Donald Trump e quello ucraino Volodimir Zelenskij. U un nuovo caso di ingerenze straniere nella politica interna americana che ha convinto i Dem a far scattare la tanto temuta procedura per la messa in stato d’accusa, l’impeachment.

Nel testo, che viene specificato “Non rappresenta una trascrizione integrale del colloquio: numerosi fattori, come la cattiva connessione e le variazioni del tono di voce, possono influenzare l’accuratezza della registrazione”, sembra sufficiente a capire che i sospetti dei Democratici fossero fondati. Trump chiede chiaramente al neo presidente ucraino di mettersi in contatto con il ministro della Giustiza William Barr e il suo avvocato personale, Rudy Giuliani, per valutare l’apertura di un’indagine per corruzione verso Joe Biden e suo figlio Hunter, membro del board della società energetica ucraina “Burisma Group”.

“Ho sentito che un procuratore molto bravo è stato allontanato e questo è ingiusto. Giuliani è un uomo rispettato, è stato il sindaco di New York, e vorrei ti chiamasse: ti chiedo di parlare con lui e con il procuratore generale. Si parla molto del figlio di Biden, salvato dall’accusa di corruzione dall’intervento del padre: qualsiasi cosa tu riesca a fare sarebbe grandioso”.

Zelenskij risponde: “Capisco e conosco la situazione, ma avendo conquistato la maggioranza assoluta in parlamento, il prossimo procuratore generale sarà una persona candidata da me. A quel punto lui o lei si occuperanno della faccenda, compresa l’azienda a cui accennavi. A proposito: se hai altre informazioni ci sarebbero molto utili per le indagini”. È Trump che conclude la telefonata: “Ti faccio chiamare da Giuliani e dal procuratore generale Barr per andare a fondo nella vicenda. Buona fortuna per tutto, prevedo che la vostra economia migliorerà sempre di più: siete un grande paese e ho molti amici ucraini, persone incredibili”.

Resta da capire, come supposto nelle scorse ore, se Trump abbia usato come leva il pacchetto di aiuti da 400 milioni di dollari che lui stesso aveva congelato giorni prima, di cui però non si fa cenno nella telefonata. Ma la pubblicazione della conversazione telefonica sta già diventando uno tsunami politico dalle conseguenze al momento non valutabili, ma è facile intuire come molto pesanti. Al momento, 205 deputati si sono schierati a favore per l’apertura del processo di impeachment, quando la maggioranza richiesta è di 218. Pieno appoggio da Hillary Clinton: “Ha tradito il nostro paese, è un pericolo: sostengo l’impeachment”. Ma se può essere un segnale, a preoccupare Trump c’è anche la sibillina definizione di “profondamente preoccupante” espressa da Mitt Romney, il primo repubblicano ad aprire uno spiraglio verso la necessità di fermare Trump.

Donald Trump, che per tutta la notte ha postato tweet di fuoco contro quella che definisce una “nuova caccia alle streghe”, si difende affermando di non aver fatto “alcuna pressione sull’Ucraina: questa è solo una guerra politica”.

Stati Uniti
Condannato Roger Stone, amico e consigliere di Trump
Condannato Roger Stone, amico e consigliere di Trump
Lobbista di vecchia data, deve scontare 3 anni e 4 mesi di galera per essere stato uno degli artefici del 迭ussiagate, facendo da intermediario fra hacker, WikiLeaks e i russi
USA, giustiziato Nicholas Sutton
USA, giustiziato Nicholas Sutton
Era stato condannato a morte per l弛micidio di un altro detenuto, mentre era in galera per scontare la pena per altri tre omicidi. Eppure, perfino i parenti delle sue vittime si sono battute per salvargli la vita
I Boy Scout of America dichiarano bancarotta
I Boy Scout of America dichiarano bancarotta
Centinaia di cause per abusi sessuali subiti da giovani in 72 anni rischiano di non avere mai giustizia e risarcimenti
Virginia, dove tutti vogliono le armi
Virginia, dove tutti vogliono le armi
Da Culpeper County 2A, piccolo centro rurale, partita una protesta contro il tentativo di limitare il possesso delle armi da fuoco. Tutti sono disposti ad andare contro la legge, compreso lo sceriffo
Huawei accusata di furto di segreti industriali
Huawei accusata di furto di segreti industriali
La procura di Brooklyn avrebbe avviato un段nchiesta, ma l誕zienda cinese risponde piccata: in America le backdoor sotto accusa sono obbligatorie per legge
Il killer di El Paso in tribunale
Il killer di El Paso in tribunale
Patrick Crusius, autore lo scorso agosto della strage nel supermercato Walmart costata la vita a 22 persone, comparso in tribunale per ascoltare le 90 accuse formulate dal giudice sul suo conto. Presenti alcuni dei sopravvissuti
La crisi di Joe Biden
La crisi di Joe Biden
Dato per superfavorito nella corsa alle primarie Dem, l弾x vice di Obama arranca sempre pi nei sondaggi. E anche se continua a dispensare ottimismo, la sua corsa appare sempre pi in bilico
USA: la volontaria che rubava i fondi della chiesa
USA: la volontaria che rubava i fondi della chiesa
Una donna, responsabile amministrativa della St. Paul痴 Baptist Church, nel New Jersey, i cinque anni ha rubato pi di mezzo milioni di dollari
天oglio uccidere Trump: arrestato
天oglio uccidere Trump: arrestato
Vagava all弾sterno della Casa Bianca, e ha confessato ad un agente l段ntenzione di assassinare il Presidente
Bernie Madoff chiede la grazia
Bernie Madoff chiede la grazia
Il banchiere pi potente e ricco di New York, autore di una frode entrata nei libri di storia, sarebbe allo stadio terminale di una malattia, e chiede di poter uscire di galera