L’allegro professore che rubava sovvenzioni universitarie

| Un ex professore della Drexel University di Philadelphia accusato di aver speso 185.000 dollari fra spogliarelliste e ristoranti di lusso

+ Miei preferiti
Chikaodinaka Nwankpa, 57 anni, stimatissimo professore ed ex preside del Dipartimento di Ingegneria della “Drexel University” di Philadelphia, dovrà rispondere davanti al procuratore della giustizia di appropriazione indebita e furto di denaro destinato a sovvenzionare ricerche e laboratori universitari.

In realtà, come il professore abbia speso 185mila dollari sembra cosa nota: strip-club, ristoranti di lusso, locali per adulti e addirittura iTunes, la piattaforma da cui è possibile acquistare e scaricare brani musicali. “Il signor Nwankpa ha dirottato in modo inappropriato decine di migliaia di dollari stanziati per la ricerca per uso privato. Ha tradito la Drexel University e gli studenti che pagano le tasse scolastiche”, ha tuonato il procuratore distrettuale Larry Krasner.

Le spese folli e disinvolte di Nwankpa sono state notate quando un controllo incrociato ha rivelato decine di acquisti non autorizzati e “senza ricevuta” avvenuti tra il 2010 e il 2017: il professore ha tentato di far passare le spese dello strip club alla voce prevista per il rimborso dei pasti. Nella realtà ha speso più di 96.000 dollari fra locali per adulti e bar sportivi, oltre a oltre 89.000 dollari per acquisti su iTunes, cene in ristoranti di lusso e altri acquisti non autorizzati: molte delle spese sono state elaborate tra la mezzanotte e le 2 del mattino. Nwankpa è stato messo in congedo poco dopo l’inizio dell’indagine, per poi dimettersi.

La Drexel University ha pagato 190.000 dollari in un accordo a seguito di un’indagine federale separata sul presunto uso improprio dei fondi della borsa di studio dell’ex professore, che avrebbe restituito all’ateneo 53.328 dollari.

Nwankpa è stato arrestato dalla polizia universitaria e rilasciato su cauzione di 25.000 dollari all’inizio di questa settimana. Ha consegnato il suo passaporto ed è prevista un’udienza preliminare il 29 gennaio. Secondo Niki Gianakaris, legale dell’ateneo: “La Drexel prende molto seriamente le accuse di condotta non etica o illegale da parte di qualsiasi membro della comunità universitaria. L’Università ha inizialmente segnalato la situazione all’ufficio del Procuratore e ha collaborato attivamente nelle indagini federali e statali”.

Stati Uniti
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore
Il vuoto profondo dell’America
Il vuoto profondo dell’America
Da Paese guida del mondo a partner inaffidabile e rissoso: il ruolo dell’America nella politica internazionale è diventato confuso, di parte e per nulla autorevole
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Per la seconda volta nella sua vita, Mark Clark ha acquistato il biglietto vincente della “Michigan Lottery”, intascando 4 milioni di dollari
Trump: la politica dell’autodistruzione
Trump: la politica dell’autodistruzione
In vistoso e preoccupante calo nei sondaggi, il presidente è inerme e senza idee di fronte alla recrudescenza di contagi e alle proteste razziali
Zombie, omicidi, Apocalisse: quando la cronaca supera la fantasia
Zombie, omicidi, Apocalisse: quando la cronaca supera la fantasia
Cinque morti, fra cui due fratellini di 7 e 17 anni, in una delle vicende più assurde di sempre, che da mesi tiene l’America con il fiato sospeso
Mary Trump, la vendetta della nipotina
Mary Trump, la vendetta della nipotina
È in corso un’altra battaglia per evitare la pubblicazione dell’ennesimo libro dedicato alla discussa figura di Trump. Questa volta l’ha scritto sua nipote, che promette di svelare 50 anni di arcani e porcherie finanziarie del presidente
L’imbarazzo di Tulsa e il futuro della campagna di Trump
L’imbarazzo di Tulsa e il futuro della campagna di Trump
Una furiosa resa dei conti pare abbia impegnato il presidente e il suo staff nel viaggio di ritorno alla Casa Bianca. Tutti sono al lavoro per studiare come proseguire nella campagna elettorale, senza rinunciare agli eventi
Il popolo di TikTok sbeffeggia Trump
Il popolo di TikTok sbeffeggia Trump
L’esordio pubblico del presidente vittima di un passaparola giovanile, con migliaia di prenotazioni di posti da lasciare rigiorosamente vuoti. A lanciare il tam-tam una signora dell’Iowa