Le devastazioni di Dorian

| L’uragano, che sta perdendo forza, si avvicina alle coste degli Stati Uniti: è atteso fra giovedì e venerdì in Georgia e nelle due Caroline. Lo spettacolo spettrale delle Bahamas

+ Miei preferiti
Dorian si sta muovendo: dopo più di 40 ore passate a flagellare le Bahamas, uno dei paradisi dei Caraibi, ormai quasi del tutto raso al suolo. Secondo il primo ministro Hubert Minnis, il bilancio delle vittime è di sette persone: di queste, due sono morte dopo essere state trasportate in un ospedale di Grand Bahama. Fra le vittime anche un bambino di 8 anni, annegato dopo essere stato trascinato via dalla violenza dell’acqua.

Sull’arcipelago di Grande Abaco i venti forti sono rimasti ma la pioggia si è calmata, consentendo ai residenti di uscire di casa per ritrovarsi di fronte a uno spettacolo surreale: tutto si è trasformato in una sorta di discarica galleggiante con enormi cumuli di macerie. Secondo alcuni testimoni, tutto è così distrutto che è difficile capire se prima del passaggio di Dorian si trattava di un quartiere o una zona industriale. Perfino le case più recenti, costruite secondo norme edilizie più severe, non hanno resistito alla furia cieca dell’uragano: “Non si può dire che un tempo fossero case: sembra che valanghe di materiali da costruzione siano stati ammassati alla rinfusa”. Si stima che il 60% delle abitazioni abbiano subito danni: secondo un censimento del 2010, 17.224 persone vivevano in 5.200 fra abitazioni, appartamenti e case mobili.

Decine di persone sono state tratte in salvo dopo aver passato tutta la notte aggrappate ai tetti o bloccate nelle soffitte. Un residente, Howard Armstrong Freeport, ha raccontato di aver visto la moglie annegare davanti a lui quando la violenza dell’acqua ha sommerso la loro abitazione. Dopo ore di attesa, la donna ha ceduto all’ipotermia ed è scomparsa sott’acqua. Le autorità sanitarie delle Bahamas hanno lanciato un appello: “Abbiamo bisogno di sedie a rotelle, di letti, materassi: qualunque cosa ci sarà inviata la prenderemo, perché siamo nei guai”.

Fortunatamente, New Providence e la capitale di Nassau, che generano gran parte delle entrate turistiche delle Bahamas, non sono state toccate.

L’uragano, declassato a categoria 2 ma con venti che ancora sfiorano i 200 km/h, martedì ha lambito la costa orientale della Florida, per puntare verso la Georgia e le due Caroline con un rischio considerato “moderato”.

Dorian, il più forte uragano che si sia mai abbattuto sulle Bahamas, si è spostato di soli 50 km in 30 ore da lunedì, picchiando senza pietà le stesse aree con un’impietosa ondata di vento e tempeste. Si è mosso alle 22:00 di ieri sera, puntando lentamente verso le coste degli Stati Uniti, dove è atteso fra giovedì e venerdì in Georgia, Carolina del Nord e del Sud.

Galleria fotografica
Le devastazioni di Dorian - immagine 1
Le devastazioni di Dorian - immagine 2
Le devastazioni di Dorian - immagine 3
Le devastazioni di Dorian - immagine 4
Stati Uniti
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso
Il muro delle mamme
Il muro delle mamme
Nelle strade di Portland, dove le violenze antirazziali non accennano a diminuire, si schierano come cuscinetto fra i manifestanti e la polizia: non cercano lo scontro e non sono minacciose, vogliono solo proteggere i loro figli
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Per la prima volta, l’istanza per la concessione della libertà vigilata per Lesley Van Houte, la più giovane delle “donne” di Charles Manson, è stata accolta. L’ultima parola spetta al governatore della California
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
A 100 giorni dalle elezioni, il candidato Dem vola nelle intenzioni di voto, ma non è la prima volta che il risultato elettorale ribalta ogni pronostico. Il coronavirus farà da ago della bilancia alle urne
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Il piccolo Liam, della Carolina del Sud, ha trovato un’arma incustodita e per un fatale incidente si è sparato. Inutili i tentativi di salvarlo
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
“Anteporre il guadagno alla salute dei dipendenti e del pubblico è aberrante”. Secca la risposta dell’azienda di famiglia: “Accuse infondate e pretestuose: abbiamo adottato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza”
La mascherina, un’arma politica
La mascherina, un’arma politica
Mentre in buona parte dell’Europa e dell’Asia l’uso della copertura facciale nei luoghi chiusi è ormai una consuetudine accettata dai più, negli Stati Uniti no. La mascherina si è trasformata in una battaglia ideologica
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Il presidente si riappropria del briefing sulla pandemia per mostrarsi più comprensivo e perfino assennato: merito dei suoi consiglieri e soprattutto dei sondaggi
Chicago, sparatoria al funerale
Chicago, sparatoria al funerale
Nessuna vittima ma 14 feriti per quella che doveva essere una strage: Trump minaccia di inviare le truppe federali per riportare l’ordine, ma il sindaco dice di no
New York, in aumento i casi di violenza
New York, in aumento i casi di violenza
Una preoccupante impennata di sparatorie, morti e feriti nella Grande Mela, ormai ex città “più sicura d’America”. Fra le cause povertà, disoccupazione e rabbia