Le divise “tossiche” della Delta Airlines

| Più di 500 dipendenti della compagnia aerea americana accusano disturbi dovuti alle divise, su cui alcuni test hanno riscontrato presenza di metalli e sostanze chimiche

+ Miei preferiti
Delta Airlines si arrende: ha deciso di sostituire le divise che molti dipendenti chiamano “tossiche”, dopo che centinaia di persone hanno accusato problemi di salute.

Le uniformi, indossate dagli assistenti di volo, dagli agenti al gate e da personale di terra negli aeroporti, sono realizzate dalla “Lands End” e in uso dal maggio 2018. Al momento più di 500 persone, la maggior parte dei quali assistenti di volo, hanno intentato una causa federale contro Lands End lo scorso 31 dicembre, sostenendo problemi di salute che ritengono siano causati dalle uniformi, tra cui disfunzioni delle corde vocali, difficoltà respiratorie, vesciche ed eruzioni cutanee, visione offuscata, epistassi, fischi alle orecchie, emicrania e senso di affaticamento.

Delta ha affermato di aver condotto dei test giungendo alla conclusione che le uniformi sono sicure, ma secondo l’accusa diversi altri test hanno riscontrato la presenza di “sostanze chimiche e metalli pesanti molto superiori ai livelli di sicurezza accettati dalle normative per gli indumenti di lavoro”.

“L’uniforme è stata certificata come sicura. Detto questo, ci sono stati casi di persone che accusavano reazioni allergiche - ha affermato il portavoce di Delta Anthony Black - entrambe le cose possono essere vere, quindi siamo pronti a sostituirle”.

In una e-mail inviata ai dipendenti la compagnia ha scritto: “Non siamo stati in grado di risolvere la situazione, che è sempre stata la nostra priorità assoluta. Ecco perché annunciamo un programma uniforme completamente nuovo”.

Il cambiamento costerà a Delta milioni di dollari: le nuove uniformi ufficiali dovrebbero entrare in servizio verso la fine del 2021, ma nell’attesa, dal prossimo maggio sarà disponibile una nuova divisa alternativa.

In una nota, la Lands End ha riferito che i suoi “capi soddisfano o superano i più severi standard globali. Apprezziamo la partnership con Delta e siamo lieti di continuare a lavorare con loro per fornire uniformi sicure e innovative che soddisfino le esigenze del loro programma”.

Non è la prima volta che i dipendenti di una compagnia aerea statunitense si lamentano delle uniformi: nel 2017, la “American Airlines” ha rescisso il contratto con la “Twin Hill” dopo le lamentele del sindacato che rappresenta gli assistenti di volo. 

Galleria fotografica
Le divise “tossiche” della Delta Airlines - immagine 1
Stati Uniti
Trump concede la grazia a Roger Stone
Trump concede la grazia a Roger Stone
Consigliere politico di lungo corso dallo stile spietato, è stato graziato da presidente per l’inchiesta sul “Russiagate”. Il 14 luglio sarebbe dovuto entrare in cella per scontare 3 anni e 4 mesi di reclusione
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
Un ladro da cui la coppia comprava gioielli da donare alle giovani vittime, svela di aver visto materiale video scottante che incastrerebbe celebrità e politici d’alto livello mentre facevano orge con minori
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
La Corte Suprema ha obbligato il presidente a presentare le sue dichiarazioni dei redditi, ma ha anche sancito che resteranno segrete fin dolo le elezioni. È il primo candidato della storia a cui riesce l’impresa
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore