Lo scoop su Bezos era un ricatto

| È stato lo stesso magnate a ingaggiare un investigatore per capire come il materiale osè sulla sua relazione extraconiugale fosse arrivato nelle mani del National Enquirer. Lo scoop del Wall Street Journal

+ Miei preferiti
Anche se non si può definire una nuova tegola sospesa sul ciuffo di Donald Trump, è comunque in modo indiretto una magra figura. Il “Wall Street Journal” rivela che il “National Enquire”, tabloid specializzato in gossip di proprietà dell’American Media, società di David Pecker, editore da sempre molto vicino al presidente, avrebbe sborsato 200mila dollari per assicurarsi foto piccanti e messaggi scambiati fra Jeff Bezos e Lauren Sanchez, la sua presunta amante. Bezos, vale la pena ricordarlo, è il proprietario unico del colosso “Amazon”, secondo tutte le classifiche possibili, l’uomo più ricco del pianeta, mentre Michael Sanchez, la persona che avrebbe intascato la somma e è il fratello della donna, quasi suo cognato. A Dio piacendo.

Era stato lo stesso Bezos, deciso a non cedere ai ricatti, a svelare al mondo il tentativo del National Enquire, arrivando perfino ad ipotizzare un coinvolgimento diretto di Trump, con cui i rapporti non sono mai stati idilliaci. La rivelazione del rapporto extraconiugale, strategicamente, era arrivato nel pieno della separazione fra Bezos e la moglie McKenzie. Il magnate aveva raccontato di una telefonata dal National Enquire in cui gli assicuravano di essere in possesso ben altro materiale scottante: non ci fu richiesta di soldi. Per evitarne la pubblicazione sarebbe bastata la dichiarazione pubblica che lo scoop non avesse finalità politiche. Per tutta risposta, Bezos aveva incaricato GFavin de Becker, star della sicurezza di personaggi di spicco americani, di aiutarlo a capire come la rivista fosse entrata in possesso del materiale. 

Stati Uniti
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Si sono dimessi il capo del dipartimento e Km Potter, l’agente che ha ucciso Duane Wright con un colpo di pistola credendo di avere in mano il teaser. Intanto in città cresce la tensione
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Daunte Wright, 20 anni, ucciso da un agente mentre tentava di opporsi all’arresto. I manifestanti sono tornati per le strade minacciando la polizia. In città la tensione è già alta per il processo per la morte di George Floyd
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo
New York, la grande fuga dei ricconi
New York, la grande fuga dei ricconi
L’aumento della tassazione per chi guadagna un milione di dollari all’anno ha messo le ali ai piedi dei Paperoni newyorkesi, indecisi se prendere casa a Miami o Austin, in Texas
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
I vertici del dipartimento di polizia bollano come “inappropriate e non necessarie” le azioni dell’agente Derek Chauvin. “Sapeva perfettamente cosa stava facendo”
American violence
American violence
Secondo una ricerca del “Gun Violence Archive”, negli Stati Uniti lo scorso sono state uccise quasi 20.000 persone e si sono registrate 200 sparatorie di massa in più rispetto al 2019
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Un bacino di acque reflue tossiche sarebbe sul punto di tracimare trasformando una zona agricola in una landa desolata
Washington ripiomba nel terrore
Washington ripiomba nel terrore
Noah Green, 25 anni, uccide un agente e ne ferisce un altro prima di essere abbattuto dalla polizia. Sulla Capitale, che tentava faticosamente di superare l’assalto del 6 gennaio scorso, è il segnale che il pericolo non è passato
Il deputato e la minorenne
Il deputato e la minorenne
Matt Gaetz finisce al centro di un’inchiesta per traffico di minori e sfruttamento sessuale. Lui si difende, “Tutto falso”, ma i repubblicani iniziano a voltargli le spalle