Lo scoop su Bezos era un ricatto

| È stato lo stesso magnate a ingaggiare un investigatore per capire come il materiale osè sulla sua relazione extraconiugale fosse arrivato nelle mani del National Enquirer. Lo scoop del Wall Street Journal

+ Miei preferiti
Anche se non si può definire una nuova tegola sospesa sul ciuffo di Donald Trump, è comunque in modo indiretto una magra figura. Il “Wall Street Journal” rivela che il “National Enquire”, tabloid specializzato in gossip di proprietà dell’American Media, società di David Pecker, editore da sempre molto vicino al presidente, avrebbe sborsato 200mila dollari per assicurarsi foto piccanti e messaggi scambiati fra Jeff Bezos e Lauren Sanchez, la sua presunta amante. Bezos, vale la pena ricordarlo, è il proprietario unico del colosso “Amazon”, secondo tutte le classifiche possibili, l’uomo più ricco del pianeta, mentre Michael Sanchez, la persona che avrebbe intascato la somma e è il fratello della donna, quasi suo cognato. A Dio piacendo.

Era stato lo stesso Bezos, deciso a non cedere ai ricatti, a svelare al mondo il tentativo del National Enquire, arrivando perfino ad ipotizzare un coinvolgimento diretto di Trump, con cui i rapporti non sono mai stati idilliaci. La rivelazione del rapporto extraconiugale, strategicamente, era arrivato nel pieno della separazione fra Bezos e la moglie McKenzie. Il magnate aveva raccontato di una telefonata dal National Enquire in cui gli assicuravano di essere in possesso ben altro materiale scottante: non ci fu richiesta di soldi. Per evitarne la pubblicazione sarebbe bastata la dichiarazione pubblica che lo scoop non avesse finalità politiche. Per tutta risposta, Bezos aveva incaricato GFavin de Becker, star della sicurezza di personaggi di spicco americani, di aiutarlo a capire come la rivista fosse entrata in possesso del materiale. 

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare