Lori Lightfoot, da Chicago alla storia americana

| Prima sindaca di una grande metropoli afroamericana e gay, simbolo di civiltà ed emancipazione. Ma a riportare indietro le lancette del tempo ci ha pensato una sentenza della Corte Suprema sulla pena di morte

+ Miei preferiti
A modo suo è una rivoluzione, l’elezione a sindaco di Chicago di Lori Lightfoot: avvocato, ex procuratore federale, ma soprattutto afroamericana e gay. Cinquantasette anni, nata a Massilon, nell’Ohio, titolare di una carriera messa insieme fra prestigiosi studi legali e incarichi governativi, ha sconfitto al ballottaggio Toni Preckwinkle, ex assessore e presidente del partito Dem della contea di Cook.

Non è un incarico semplice quello che aspetta la neo sindaca: Chicago, terza città più popolosa d’America, è schiacciata da anni da problemi come un debito pensionistico abnorme e un calo demografico dovuto soprattutto ad un tasso di omicidi e violenze fra i più alti d’America, ben più alto di Los Angeles. A portarla alla vittoria un programma elettorale che ha come punti cardine la sconfitta della corruzione politica e un taglio netto agli abusi di potere della polizia.

Ma se con una mano sembra essere sempre un passo in avanti, con l’altra America indietreggia. Una recente sentenza della Corte Suprema, negli stessi giorni sta scatenando le proteste degli attivisti di tutto il mondo. Con 5 voti contro 4, la Supreme Court ha respinto un ricorso presentato da Russell Bucklew, un condannato a morte per un omicidio commesso nel 1996 e affetto da emangioma cavernoso che nel ricorso ha affermato di “considerare potenzialmente molto dolorosa” l’iniezione letale. Il condannato ha chiesto l’uso dell’azoto, ma l’ipotesi è stata respinta in quanto non esistono precedenti in nessuno stato americano. Nella sentenza, la Corte ha da un lato ribadito che la legge vieta metodi di applicazione della pena capitale “crudeli e inusuali”, ma non c’è scritto da nessuna parte che “la morte non debba essere per forza indolore”.

Stati Uniti
Sparatoria alla Casa Bianca
Sparatoria alla Casa Bianca
La sicurezza avrebbe aperto il fuoco contro un uomo armato che si avvicinava ai cancelli ignorando gli avvisi. Trump portato la sicuro dai servizi segreti
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Uno scoop del NYT svela le manovre del presidente e della Casa Bianca per aggiungere il volto di Trump a quelli dei padri della patria
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Secondo uno studio demografico, un numero record di persone sta rinunciando alla cittadinanza statunitense. Fra i motivi le politiche di Trump e le tasse troppo elevate
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Dal 1984, Allan Lichtman non sbaglia un risultato elettorale. Tutto secondo lui si basa sulle 13 chiavi che bisogna conquistare per conquistare la Casa Bianca
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Più di 20 anni fa, la Corte della Louisiana aveva condannato al carcere a vita Fair Wayne Bryant, ladruncolo con pochi colpi andati a segno. Condanna che è stata ribadita
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
Il più alto responsabile dell’intelligence americana svela che Putin sarebbe al lavoro per screditare Biden in favore dell’amico Donald. Mentre Russia e Iran non vorrebbero più vederlo alla Casa Bianca
La lobby delle armi va sciolta
La lobby delle armi va sciolta
La procuratrice generale di New York, che indaga da tempo sulla NRA, accusandola di corruzione e appropriazione indebita
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso