Mary Trump, la vendetta della nipotina

| È in corso un’altra battaglia per evitare la pubblicazione dell’ennesimo libro dedicato alla discussa figura di Trump. Questa volta l’ha scritto sua nipote, che promette di svelare 50 anni di arcani e porcherie finanziarie del presidente

+ Miei preferiti
Fallito il disperato tentativo di fermare l’uscita nelle librerie del libro bomba dell’ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton, autorizzato da un tribunale, adesso al centro dell’attenzione dei Trump finisce un altro “memoir” dalle potenzialità altrettanto dirompenti.

A partire dal titolo inequivocabile, “Troppo e mai abbastanza: come la mia famiglia ha creato l’uomo più pericoloso del mondo (Too Much and Never Enough: How My Family Created the World’s Most Dangerous Man), la famiglia Trump marcia compatta contro Mary, 55 anni, figlia del fratello di Donald, Fred Junior, morto alcolizzato nel 1981, a soli 41 anni. Per la nipote del presidente si tratta di una vendetta postuma, visto che accusa senza mezzi termini zio Donald di non aver aiutato il padre e svela di essere lei, la “gola profonda” che passò al “New York Times” informazioni finanziarie e dichiarazioni fiscali fraudolente di Fred Trump, padre dell’attuale presidente, inchiesta che al quotidiano era valsa il premio Pulitzer.

Secondo le anticipazione sul volume, edito da “Simon & Schuster” e in uscita il prossimo 28 luglio, ad aggiungere giudizi assai negativi sulla figura di Donald ci sarebbe anche Maryanne Trump Barry, sorella del presidente e giudice federale in pensione, da sempre voce molto critica nei riguardi delle spregiudicatezze del fratello. Ma a preoccupare maggiormente il clan Trump sono altre pagine, specie quelle che raccontano delle 295 società fittizie utilizzate in 50 anni per eludere il fisco e trasferire capitali evitando le tasse. Donald ha sempre affermato di aver ricevuto in eredità dal padre un solo milione di dollari, restituito con gli interessi, ma nella realtà pare abbia intascato 413 milioni. A tre anni aveva un saldo in banca di 200mila dollari, a otto era milionario e a 17 possedeva un palazzo con 52 appartamenti. Una miniera di rivelazioni che partono dalle battaglie per la distribuzione dell’eredità di Trump senior, morto nel 1999.

Robert S. Trump, fratello minore del presidente, avrebbe presentato un’istanza ad un tribunale del Queens per bloccare la pubblicazione, sostenendo che si tratta di una violazione dell’accordo di non divulgazione firmato nel 2001 e relativo alle proprietà di Fred, il patriarca. “Il suo tentativo di fare sensazionalismo e distorcere le relazioni familiari dopo tutti questi anni puro interesse economico è una farsa e un’ingiustizia alla memoria dei nostri amati genitori. Io e il resto della mia famiglia siamo così orgogliosi del mio meraviglioso fratello, il presidente, e pensiamo che le azioni di Mary siano davvero una vergogna”.

Galleria fotografica
Mary Trump, la vendetta della nipotina - immagine 1
Stati Uniti
«State a casa», raccomanda il sindaco di Austin (dal Messico)
«State a casa», raccomanda il sindaco di Austin (dal Messico)
Steve Adler, primo cittadino della città texana, ha esortato i suoi concittadini a non uscire di casa mentre volava a Cabo San Lucas con un jet privato. E non è il solo….
L’era Trump si chiude con un’inchiesta per tangenti
L’era Trump si chiude con un’inchiesta per tangenti
Secondo alcuni documenti rivelati dalla CNN, il presidente era pronto alla clemenza in cambio di tangenti. Prima di andarsene, Trump pensa alla "grazia preventiva" per i figli
Si dimette Scott Atlas, il medico negazionista
Si dimette Scott Atlas, il medico negazionista
Consigliere di Trump per la pandemia dallo scorso agosto, si è sempre detto favorevole all’immunità di gregge rifiutando tutto il resto. La comunità scientifica americana soddisfatta per le dimissioni
Il Giorno del Ringraziamento, senza nulla per cui ringraziare
Il Giorno del Ringraziamento, senza nulla per cui ringraziare
Con 50 milioni di americani sulla soglia della povertà, la festa che riunisce le famiglie davanti ad un tacchino assume un significato diverse. Lunghe code davanti alle mense e alle associazioni che distribuiscono pacchi alimentari
La Purdue Pharma si dichiara colpevole
La Purdue Pharma si dichiara colpevole
L’azienda ritenuta responsabile della crisi sanitaria degli oppiacei ammette di aver giocato sporco favorendo la diffusione degli antidolorifici. Niente galera per proprietari e dirigenti ma una sanzione colossale
I giovani americani e il test del giovedì
I giovani americani e il test del giovedì
Sta prendendo piede un po’ ovunque: ci si sottopone al tampone il giovedì per poter trascorrere il weekend in piena libertà. Ma gli esperti ammoniscono: attenzione, non funziona così
La città degli angeli (e dei morti)
La città degli angeli (e dei morti)
Los Angeles ha raggiunto i 300 omicidi dall’inizio dell’anno: quasi tutti sono avvenuti per strada, dove ormai la legge sembra non arrivare più
L’addio di Trump, costellato di condanne a morte
L’addio di Trump, costellato di condanne a morte
Dopo Orlando Hall, giustiziato giovedì scorso, l’8 dicembre l’iniezione letale toccherà a Lisa Montgomery, seguita l’11 da Alfred Bourgeois. Il 14 gennaio entrerà nella death room Cory Johnson, seguito il giorno successivo a Dustin Higgs
Covid-19: neri e ispanici muoiono più dei bianchi
Covid-19: neri e ispanici muoiono più dei bianchi
Secondo uno studio, l’aspettativa di vita dei neri e latino-americani in America si ridurrà a causa della pandemia. Non è solo una questione genetica, ma le conseguenze di una società in cui la disuguaglianza è pura normalità
Il clan Trump scalpita per entrare in politica
Il clan Trump scalpita per entrare in politica
Lara, moglie di Eric, sarebbe pronta per candidarsi al Senato in North Carolina, mentre Ivanka sogna di fare il sindaco di New York e suo fratello Don Jr. è tentato dalle presidenziali del 2024