Mary Trump, la vendetta della nipotina

| È in corso un’altra battaglia per evitare la pubblicazione dell’ennesimo libro dedicato alla discussa figura di Trump. Questa volta l’ha scritto sua nipote, che promette di svelare 50 anni di arcani e porcherie finanziarie del presidente

+ Miei preferiti
Fallito il disperato tentativo di fermare l’uscita nelle librerie del libro bomba dell’ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton, autorizzato da un tribunale, adesso al centro dell’attenzione dei Trump finisce un altro “memoir” dalle potenzialità altrettanto dirompenti.

A partire dal titolo inequivocabile, “Troppo e mai abbastanza: come la mia famiglia ha creato l’uomo più pericoloso del mondo (Too Much and Never Enough: How My Family Created the World’s Most Dangerous Man), la famiglia Trump marcia compatta contro Mary, 55 anni, figlia del fratello di Donald, Fred Junior, morto alcolizzato nel 1981, a soli 41 anni. Per la nipote del presidente si tratta di una vendetta postuma, visto che accusa senza mezzi termini zio Donald di non aver aiutato il padre e svela di essere lei, la “gola profonda” che passò al “New York Times” informazioni finanziarie e dichiarazioni fiscali fraudolente di Fred Trump, padre dell’attuale presidente, inchiesta che al quotidiano era valsa il premio Pulitzer.

Secondo le anticipazione sul volume, edito da “Simon & Schuster” e in uscita il prossimo 28 luglio, ad aggiungere giudizi assai negativi sulla figura di Donald ci sarebbe anche Maryanne Trump Barry, sorella del presidente e giudice federale in pensione, da sempre voce molto critica nei riguardi delle spregiudicatezze del fratello. Ma a preoccupare maggiormente il clan Trump sono altre pagine, specie quelle che raccontano delle 295 società fittizie utilizzate in 50 anni per eludere il fisco e trasferire capitali evitando le tasse. Donald ha sempre affermato di aver ricevuto in eredità dal padre un solo milione di dollari, restituito con gli interessi, ma nella realtà pare abbia intascato 413 milioni. A tre anni aveva un saldo in banca di 200mila dollari, a otto era milionario e a 17 possedeva un palazzo con 52 appartamenti. Una miniera di rivelazioni che partono dalle battaglie per la distribuzione dell’eredità di Trump senior, morto nel 1999.

Robert S. Trump, fratello minore del presidente, avrebbe presentato un’istanza ad un tribunale del Queens per bloccare la pubblicazione, sostenendo che si tratta di una violazione dell’accordo di non divulgazione firmato nel 2001 e relativo alle proprietà di Fred, il patriarca. “Il suo tentativo di fare sensazionalismo e distorcere le relazioni familiari dopo tutti questi anni puro interesse economico è una farsa e un’ingiustizia alla memoria dei nostri amati genitori. Io e il resto della mia famiglia siamo così orgogliosi del mio meraviglioso fratello, il presidente, e pensiamo che le azioni di Mary siano davvero una vergogna”.

Galleria fotografica
Mary Trump, la vendetta della nipotina - immagine 1
Stati Uniti
Trump concede la grazia a Roger Stone
Trump concede la grazia a Roger Stone
Consigliere politico di lungo corso dallo stile spietato, è stato graziato da presidente per l’inchiesta sul “Russiagate”. Il 14 luglio sarebbe dovuto entrare in cella per scontare 3 anni e 4 mesi di reclusione
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
Un ladro da cui la coppia comprava gioielli da donare alle giovani vittime, svela di aver visto materiale video scottante che incastrerebbe celebrità e politici d’alto livello mentre facevano orge con minori
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
La Corte Suprema ha obbligato il presidente a presentare le sue dichiarazioni dei redditi, ma ha anche sancito che resteranno segrete fin dolo le elezioni. È il primo candidato della storia a cui riesce l’impresa
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore