"Meghan cattiva? Non l'ho mai detto"

| Trump, presto in UK, nega di aver definito "cattiva" la Duchessa del Sussex. "Non sapevo mi fosse ostile, farà bene il suo ruolo". Ma la registrazione dell'intervista del Sun lo smentisce. Ha detto proprio "nasty", cioè brutta o cattiva

+ Miei preferiti

Cattiva o, più ironicamente, dispettosa. Cioè, in inglese, nasty. Ma Trump smentisce di avere definito così Meghan Markel, Duchessa del Sussex, in un’intervista al Sun. Però c’è una registrazione che non lascia dubbi. La rosa esatta esatta è proprio “nasty”, che può anche significare “brutta”. Trump ha aggiunto che Meghan "non era stata così gentile" con lui durante la campagna presidenziale statunitense del 2016, alla quale ha risposto: “Beh, mon lo sapevo. Cosa posso dire? Non sapevo che fosse cattiva".

Tuttavia, in una serie di tweet della mattina di domenica, il presidente degli Stati Uniti ha smentito “di avere mai chiamato Meghan Markle brutta" e che i "Fake News Media" hanno inventato le sue osservazioni. "Compilati dai Fake News Media, e sono stati subito diffusi! La CNN, il NY Times e altri si scuseranno? Ne dubito!”.

Nell'intervista, Tom Newton-Dunn, direttore politico del Sun, aveva detto a Trump: "Markle non può essere presente alla visita perché in maternità. Ti dispiace non vederla? Perché non è stata così gentile con te durante la campagna. Non so se l'hai visto”. Trump ha risposto: "Non lo sapevo, no. Non lo sapevo. No, spero che stia bene".

Newton-Dunn ha continuato: "Ha detto che si sarebbe trasferita in Canada se tu fossi stato eletto. Si è scoperto che si è trasferita in Gran Bretagna”. Trump: "Un sacco di persone che si trasferiscono qui, quindi cosa posso dire? No, non sapevo che fosse così cattiva”. Poi però ha detto che avere una principessa americana era "bello" e che lui era sicuro che lei avrebbe svolto  “eccellentemente" il suo ruolo.

"Lei sarà molto buona, molto buona", ha detto. "Spero che ci riesca".

Meghan aveva descritto Trump come "misogino" e "divisorio" durante un'apparizione al Comedy Central's The Nightly Show con Larry Wilmore.

Lei non prenderà parte alle funzioni reali intorno alla visita di Trump perché si prende cura del suo bambino di tre settimane, il piccolo Archie

Articoli correlati
Stati Uniti
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
18 anni dopo l’attentato al World Trade Center di New York, i medici legali sono riusciti a identificare un’altra delle 1.100 vittime di cui non si sa più nulla
Alabama: la castrazione chimica è legge
Alabama: la castrazione chimica è legge
I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
Leroy Barnes, elegantissimo signore della droga newyorkese, è morto nel 2012, ma la notizia è stata rivelata soltanto a pochi giorni dalla scomparsa del suo rivale di sempre, Frank Lucas
Sgominata da banda degli iPhone
Sgominata da banda degli iPhone
In sette anni sono riusciti a rubare migliaia di smartphone Apple rivendendoli sul mercato nero: si parla di un bottino di circa 19 milioni di dollari