“Mi hanno violentata in carcere”

| Latoni Daniel, una giovane in attesa di condanna per omicidio, ha scoperto di essere incinta mentre era dietro le sbarre, ma lei afferma di non aver avuto rapporti sessuali

+ Miei preferiti
Latoni Daniel ha 26 anni e una condanna preliminare a 17 mesi di reclusione che sta scontando presso il penitenziario di Coosa, in Alabama, dov’è in attesa della condanna definitiva, che potrebbe anche arrivare alla pena di morte. Sulle sue spalle l’accusa di omicidio di primo grado: nel dicembre del 2017, guidava l’auto su cui è si è dato alla fuga l’ex fidanzato Ladaniel Tuck dopo aver derubato e ucciso Thomas Chandler, una donna di 87 anni.

Ma il caso di Latoni Daniel, è finito nelle prime pagine dei giornali americani per una vicenda ancora non del tutto chiara: la ragazza è all’ottavo mese di gravidanza, ma lei sostiene di non aver avuto nessun rapporto sessuale da quando è rinchiusa nel penitenziario. Anzi, come ammesso anche dai medici del carcere, quando ha scoperto di essere incinta, la giovane è rimasta sgomenta.

Sul caso, il fratello Terren e il suo avvocato, Mickay McDermott, si dicono certi: Latoni è stata violentata in cella mentre era sotto l’effetto dei farmaci che è costretta a prendere per evitare attacchi e convulsioni notturne di cui soffre. L’avvocato, in particolare, non ha risparmiato parole forti: “La gravidanza della mia cliente è la prova lampante di un crimine commesso fra le pareti di un carcere federale. Non importa quali siano le circostanze in cui è avvenuto: ciò che importa è che è illegale avere rapporti mentre si è sotto custodia dello Stato”. Da qui la richiesta di scarcerazione per concedere a Latoni la possibilità di portare a termine al gravidanza. Il tribunale si riserva di decidere a breve.

Stati Uniti
Ora il suprematista killer chiede pietà
Ora il suprematista killer chiede pietà
Rischia l'ergastolo per avere travolto con la sua auto i manifestanti contro una marcia dell'estrema destra a Charlottesville due anni fa. Una donna morì. Gli avvocati: "Dategli una possibilità, ha avuto un'infanzia difficile"
Strage di bikers nel New Hampshire
Strage di bikers nel New Hampshire
Sette persone sono morte dopo la collisione con un pick-up: percorrevano la suggestiva Route 2, uno dei percorsi statunitensi più amati dai motociclisti
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Dal 2010 al 2014, secondo uno studio, la polizia ha ucciso 375 persone ed altre 400 dal 2012 a oggi. Ma le denunce dei familiari delle vittime sono finite in archivio, comprese le inchieste promosse dalla polizia contro i suoi agenti
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Il governatore della California le ha sospese ma la procura generale ha chiesto e ottenuto 22 condanne alla pena capitale, più che in ogni altro Stato dell'Unione. Ma nel braccio della morte solo neri, asiatici e latini
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo