Minacciato di morte il dottor Fauci

| Il massimo esperto americano a capo della task force contro la pandemia sarebbe finito sotto protezione perché minacciato da ambienti dell’estrema destra

+ Miei preferiti
Forse per le previsioni troppo nefaste che hanno spaventato gli americani, forse perché con i suoi grafici sul catastrofico numero di morti possibili è riuscito a piegare le resistenze del presidente Trump, costringendolo a limitare la vita degli statunitensi, ma Anthony Fauci, il più autorevole esperto americano in malattie pandemiche, punta di diamante della task force della Casa Bianca, continua a ricevere minacce di morte.

Una fonte governativa anonima ha confermato alla CNN che Fauci ha formalmente richiesto di alzare le misure di protezione per se stesso e la sua famiglia, a fronte di “continui e ripetuti messaggi minatori” su cui sarebbero al lavoro i servizi segreti, ma che al momento non sarebbero stati ancora identificati. Immediatamente, a tutela dell’autorevole scienziato a capo del “National Institute of Allergy and Infectiuous Diseases”, si sarebbero attivati gli uomini dell’US Marshals Service. La fonte ha anche confermato che dalla scorsa settimana, il quartiere di Washington intorno all’abitazione di Fauci è costantemente pattugliato. 

Fauci, nel corso del briefing della Casa Bianca con i giornalisti ha rifiutato di rispondere alle domande sulla sua sicurezza, e al suo posto è intervenuto Trump, che ha voluto gettare acqua sul fuoco: “Il più autorevole esperto di malattie infettive del Paese non ha alcun bisogno di protezione, perché è tanto stimato quanto amato”.

Tuttavia, con il crescere della figura di Fauci nello scenario della crisi pandemica, è cresciuta anche la preoccupazione per la sua sicurezza: sono segnalati diversi post e messaggi da ambienti dell’estrema destra e sovranisti lo incolpano di aver bloccato il Paese. “Non siamo noi a dettare i tempi, è il virus a decidere - aveva detto Fauci il mese scorso quanto gli è stato chiesto la durata del lockdown - non è possibile prendere alcuna decisione e neanche fare ipotesi azzardate fin quando non sapremo esattamente con cosa abbiamo a che fare”.

Articoli correlati
Stati Uniti
La Russia al lavoro per Trump,
Cina e Iran contro
La Russia al lavoro per Trump,<br>Cina e Iran contro
Il più alto responsabile dell’intelligence americana svela che Putin sarebbe al lavoro per screditare Biden in favore dell’amico Donald. Mentre Russia e Iran non vorrebbero più vederlo alla Casa Bianca
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Più di 20 anni fa, la Corte della Louisiana aveva condannato al carcere a vita Fair Wayne Bryant, ladruncolo con pochi colpi andati a segno. Condanna che è stata ribadita
La lobby delle armi va sciolta
La lobby delle armi va sciolta
La procuratrice generale di New York, che indaga da tempo sulla NRA, accusandola di corruzione e appropriazione indebita
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso
Il muro delle mamme
Il muro delle mamme
Nelle strade di Portland, dove le violenze antirazziali non accennano a diminuire, si schierano come cuscinetto fra i manifestanti e la polizia: non cercano lo scontro e non sono minacciose, vogliono solo proteggere i loro figli
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Per la prima volta, l’istanza per la concessione della libertà vigilata per Lesley Van Houte, la più giovane delle “donne” di Charles Manson, è stata accolta. L’ultima parola spetta al governatore della California
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
A 100 giorni dalle elezioni, il candidato Dem vola nelle intenzioni di voto, ma non è la prima volta che il risultato elettorale ribalta ogni pronostico. Il coronavirus farà da ago della bilancia alle urne
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Il piccolo Liam, della Carolina del Sud, ha trovato un’arma incustodita e per un fatale incidente si è sparato. Inutili i tentativi di salvarlo