Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico

| Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione

+ Miei preferiti
“Gratificazione ed eccitazione sessuale”, secondo quanto dichiarato da Andrew Charles Shinault, 23 anni, sarebbe questo il motivo che ha spinto lui e la sua fidanzata, Paloma Williams, di 24, a usare una pistola carica come coadiuvante di un gioco erotico. Ma il momento di eccitazione si è trasformato in una tragedia: dalla pistola è partito un colpo che non ha lasciato scampo a Pamela.

È successo lo scorso 26 maggio a Valrico, in Florida, in casa del giovane, che ha faticato non poco a descrivere agli agenti la dinamica dell’accaduto che aveva come protagonista una pistola Taurus da 9mm con il colpo in canna e senza sicura. Secondo il giovane, entrambi avevano assunto droghe poco prima di concedersi del sesso: lui una pastiglia di metanfetamina, lei una di Fentanyl. Negli strusciamenti, ha tentato di giustificarsi Andrew Shinault, è probabile che la sicura sia stata tolta involontariamente, ma la versione sembra convincere poco la polizia, che ha arrestato il giovane per omicidio colposo. Gli esperti di armi da fuoco del dipartimento di polizia non credono molto all’ipotesi dell’incidente: secondo loro non è possibile togliere la sicura in modo accidentale, è più probabile che i due abbiano scelto volontariamente di farlo per aggiungere rischio al piacere.

Pamela è stata soccorsa immediatamente, e secondo paramedici presentava una ferita diffusa al torace: è morta qualche ora dopo il ricovero. Gli agenti hanno rinvenuto nella camera da letto un proiettile, un bossolo e un televisore, il cui schermo era bucato da quello che sembra un colpo di pistola. La cauzione per Andrew Shinault, che attualmente si trova sotto shock nel carcere di Orient Road, è stata fissata in 50mila dollari.

Galleria fotografica
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico - immagine 1
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico - immagine 2
Stati Uniti
Il last minute di Trump
Il last minute di Trump
73 grazie e 70 commutazioni di pena: Donald Trump ricalca la tradizione, peccato che buona parte dei suoi atti di clemenza riguardino ex collaboratori e gente vicina ai suoi business. Fra loro il controverso Steve Bannon
La difficile eredità di Trump
La difficile eredità di Trump
Ci vorranno anni per eliminare i danni e le divisioni che in quattro anni hanno letteralmente diviso in due l’America. La presidenza di Biden sarà una delle più difficili della storia: lo attende una mole enorme di lavoro
Vendesi grazia (o perdono)
Vendesi grazia (o perdono)
Nell'ultimo giorno da presidente, Trump potrebbe concedere oltre 100 fra grazie, perdoni e commutazioni della pena verso gente che – secondo il New York Times – sta sborsando montagne di soldi ai suoi collaboratori più stretti
La fittissima agenda di Biden
La fittissima agenda di Biden
Fin dal primo giorno di insediamento, il presidente eletto ha intenzione di firmare decine di ordini esecutivi: “Lui e Kamala Harris hanno il difficile compito di rimediare in breve tempo ai danni fatti da Trump in quattro anni”
Una parte dell’America si sta radicalizzando
Una parte dell’America si sta radicalizzando
Gli esperti di terrorismo temono che l’attacco al Campidoglio sia solo l’inizio di un periodo preoccupante. Oltre ai rischi per l’Inuaguration Day, maggiori sono quelli per le azioni future dei gruppi che continuano a ribollire di rabbia
La lobby delle armi in bancarotta
La lobby delle armi in bancarotta
Una procedura pilotata che permette alla NRA di lasciare le inchieste penali di New York per cercare rifugio in Texas, dove le leggi sulle armi sono più permissive
L’ultimo weekend di Trump, mentre la giustizia incombe
L’ultimo weekend di Trump, mentre la giustizia incombe
A quattro giorni dalla fine del suo mandato, Trump sa che dovrà affrontare la prima delle tante inchieste che lo vedono coinvolto: il procuratore di New York ha messo gli occhi su una proprietà di famiglia
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Agli uomini dei servizi segreti che si occupano della sicurezza di Ivanka e suo marito Jahred, è vietato l’uso dei bagni. Da anni, gli uomini della scorta lottano per avere un posto, che finalmente gli è stato affittato dal governo
Impeachment, capitolo 2
Impeachment, capitolo 2
La Camera americana vota per “incitamento all’insurrezione”, trasformando Trump nel presidente dei record: nessuno prima di lui era mai stato sottoposto a due processi
Trump verso il secondo impeachment
Trump verso il secondo impeachment
L’Assemblea approva la risoluzione che chiede l’applicazione del 25esimo emendamento per rimuovere Trump. Ma Pence lo respinge e la Camera è pronta a votare per la messa in stato d’accusa, con numerosi repubblicani a favore