Mosca, americano in cella per spionaggio

| Episodio da Guerra Fredda. Un tecnico di automotive fermato mentre raggiungeva un amico per un matrimonio. I Servizi Segreti russi confermano la notizia, Ora rischia da 10 a 20 anni di carcere. La famiglia: "Non è una spia"

+ Miei preferiti

Paul Whelan, 48 anni, di Novi, Michigan, è stato arrestato venerdì a Mosca per spionaggio, ha confermato il Servizio Federale di Sicurezza Russo (FSB). La sua famiglia respinge l'accusa. lo rivela la CNN: "Siamo profondamente preoccupati per la sua sicurezza e il suo benessere. La sua innocenza è indubbia e confidiamo che i suoi diritti saranno rispettati", ha detto il fratello di Whelan, David Whelan, in una dichiarazione alla CNN.

Paul Whelan lavora nella sicurezza aziendale con il fornitore statunitense di componenti automobilistici BorgWarner, ha detto suo fratello in un'intervista telefonica. Paul è volato a Mosca il 22 dicembre per partecipare alla cerimonia di nozze di un collega ex Marine e di una donna russa, ha detto David Whelan.

Quando Paul non è arrivato al matrimonio di venerdì, il suo amico gli ha inviato un messaggio ma non ha ricevuto alcuna risposta, ha detto il fratello. La famiglia è venuta a conoscenza della detenzione di Paul solo il lunedì mattina dopo che i rapporti dei media sono emersi, ha detto David Whelan. "Sapendo che non è morto, aver saputo la verità ci ì è stranamente di grande aiuto", ha detto David Whelan. "Quando non siamo riusciti a contattarlo all'inizio, eravamo preoccupati, e siamo ancora preoccupati ora, ma almeno sappiamo che è vivo".

Paul Whelan è nato in Canada da genitori britannici, ma ora vive in Michigan e ha fatto diversi tour con il Corpo dei Marines statunitensi in Iraq, ha detto suo fratello. Il Dipartimento di Stato americano ha detto che è un cittadino americano. La famiglia ha contattato i rappresentanti del Congresso, l'Ambasciata degli Stati Uniti e il Dipartimento di Stato, ha detto.

L'accusa potrebbe portare a 20 anni di prigione.

L'FSB, l'agenzia di intelligence nazionale russa, ha annunciato l'arresto di Whelan lunedì.

La Russia trattiene il cittadino degli Stati Uniti Paul Whelan su sospetto di spionaggio.

La Russia arresta il cittadino americano Paul Whelan, sospettato di spionaggio

"Il dipartimento investigativo del Servizio Federale di Sicurezza della Russia ha avviato un procedimento penale contro un cittadino statunitense ai sensi dell'articolo 276 del codice penale della Federazione Russa. L’indagine è in corso", continua la dichiarazione. L'articolo 276 è spionaggio.

Se riconosciuto colpevole, Whelan rischia da 10 a 20 anni di reclusione, la Russia a conduzione statale agenzia di stampa TASS ha riferito. Ulteriori dettagli sui motivi o le circostanze della sua detenzione non sono stati immediatamente rilasciati. Il Ministero degli Affari Esteri russo ha "notificato formalmente" agli Stati Uniti la detenzione, ha detto lunedì un portavoce del Dipartimento di Stato americano. "Gli obblighi della Russia ai sensi della Convenzione di Vienna impongono loro di fornire l'accesso consolare. Abbiamo chiesto questo accesso e ci aspettiamo che le autorità russe lo forniscano. A causa di considerazioni sulla privacy, non abbiamo ulteriori informazioni da fornire in questo momento", ha detto una dichiarazione del Dipartimento di Stato.

Stati Uniti
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Dal 2010 al 2014, secondo uno studio, la polizia ha ucciso 375 persone ed altre 400 dal 2012 a oggi. Ma le denunce dei familiari delle vittime sono finite in archivio, comprese le inchieste promosse dalla polizia contro i suoi agenti
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Il governatore della California le ha sospese ma la procura generale ha chiesto e ottenuto 22 condanne alla pena capitale, più che in ogni altro Stato dell'Unione. Ma nel braccio della morte solo neri, asiatici e latini
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
18 anni dopo l’attentato al World Trade Center di New York, i medici legali sono riusciti a identificare un’altra delle 1.100 vittime di cui non si sa più nulla
Alabama: la castrazione chimica è legge
Alabama: la castrazione chimica è legge
I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto