Muore di overdose l’uomo che salvava i tossicodipendenti

| Kevin Donovan, 40enne di Syracuse, diffondeva l’uso del “Narcan”, un farmaco che usato per tempo salva dalla morte. Aveva un passato da tossicodipendente da cui sembrava esserne uscito per sempre

+ Miei preferiti
Gli abitanti di Syracuse, nello stato di New York, sono senza parole per quella che i giornali definiscono una tragedia: Kevin Donovan, 40 anni, è stato trovato senza vita. Ucciso da un’overdose.

Sarebbe solo uno dei migliaia di morti che ogni giorno si contano da una costa all’altra degli Stati Uniti, se non fosse che Donovan era uno dei paladini della lotta alla tossicodipendenza. Ne era stato vittima lui stesso, arrivato all’eroina dopo essere passato dall’alcol e dagli antidolorifici. E quando era riuscito ad uscirne era entrato nell’ACR Health, un’organizzazione no-profit che fornisce supporto a persone affette da malattie come l’Aids, problemi di identità sessuale e tossicodipendenze. Donovan si era specializzato nella diffusione del “Narcan”, il farmaco basato sul naxolone, fra i pochi antagonisti degli oppiodi, della morfina e dell’eroina.

Wil Murtaugh, direttore esecutivo della sede ACR di Syracuse, ha definito Kevin Donovan “un guerriero che ha salvato migliaia di vite. Ma c’è una parte molto triste in questa vicenda, perché Donovan diceva sempre “Non drogarti mai da solo, perché la maggior parte dei morti per overdose sono di gente che muore senza nessuno intorno che possa intervenire”.

Il suo medico, Laura Martin, ricorda che Donovan è stato in cura per più di cinque anni da lei, e per circa due anni era riuscito a liberarsi davvero dalla tossicodipendenza. Aveva messo su famiglia e avuto un figlio: “Era un esempio per tanti. Aveva cambiato la sua vita con una forza di volontà impressionante. Ha aiutato così tante persone in questa città, che ora la gente dirà: ‘Se non ce l’ha fatta lui, come posso farcela io?”. Tre anni fa, la dottoressa Martin ha impiantato quattro piccole cannule nel braccio di Donovan per somministrare una dose costante e bassa di Probuphine, un farmaco che lo avrebbe aiutato a controllare il bisogno di oppioidi.

Kevin Donovan era stato anche il fondatore e direttore di “Healing Hearts Collaborative”, un programma di prevenzione nei sovradosaggi da oppioidi. Nella speranza di diffondere la consapevolezza, Donovan formava le persone sull’uso Narcan, sperando che loro facessero lo stesso con altri. Lo scorso anno, aveva salvato la vita di un uomo colpito da overdose mentre viaggiava sulla Interstate 81, nella contea di Jefferson. 

Poche parole da Virginia Donovan, la madre di Kevin: “Questo dimostra quanto sia forte la dipendenza dalle droghe. Il rischio di ricadere in quella spirale c’è sempre. Speravamo che ce l’avesse fatta, ma ogni giorno sapevamo che qualcosa di brutto poteva ancora accadere. Ma siamo felici e orgogliosi di sapere che ha salvato tante vite”.

In pochi, sapevano che Kevin aveva nuovamente ripreso a drogarsi, ed è morto solo, come diceva di non fare. È l’ultima lezione che lascia a chi aveva creduto in lui.

Galleria fotografica
Muore di overdose l’uomo che salvava i tossicodipendenti - immagine 1
Muore di overdose l’uomo che salvava i tossicodipendenti - immagine 2
Stati Uniti
L’ultimo volo di “Mad Mike”
L’ultimo volo di “Mad Mike”
Con un razzo costruito in proprio voleva dimostrare le teorie terrapiattiste: si è schiantato in una zona desertica della California
Lo scandalo della Wells Fargo
Lo scandalo della Wells Fargo
Un nome quasi leggendario del selvaggio West, diventato una delle più potenti banche americane, è finito nelle grane per uno “scandalo sconcertante per dimensione, portata e durata”
Condannato Roger Stone, amico e consigliere di Trump
Condannato Roger Stone, amico e consigliere di Trump
Lobbista di vecchia data, deve scontare 3 anni e 4 mesi di galera per essere stato uno degli artefici del “Russiagate”, facendo da intermediario fra hacker, WikiLeaks e i russi
USA, giustiziato Nicholas Sutton
USA, giustiziato Nicholas Sutton
Era stato condannato a morte per l’omicidio di un altro detenuto, mentre era in galera per scontare la pena per altri tre omicidi. Eppure, perfino i parenti delle sue vittime si sono battute per salvargli la vita
I Boy Scout of America dichiarano bancarotta
I Boy Scout of America dichiarano bancarotta
Centinaia di cause per abusi sessuali subiti da giovani in 72 anni rischiano di non avere mai giustizia e risarcimenti
Virginia, dove tutti vogliono le armi
Virginia, dove tutti vogliono le armi
Da Culpeper County 2A, piccolo centro rurale, è partita una protesta contro il tentativo di limitare il possesso delle armi da fuoco. Tutti sono disposti ad andare contro la legge, compreso lo sceriffo
Huawei accusata di furto di segreti industriali
Huawei accusata di furto di segreti industriali
La procura di Brooklyn avrebbe avviato un’inchiesta, ma l’azienda cinese risponde piccata: in America le backdoor sotto accusa sono obbligatorie per legge
Il killer di El Paso in tribunale
Il killer di El Paso in tribunale
Patrick Crusius, autore lo scorso agosto della strage nel supermercato Walmart costata la vita a 22 persone, è comparso in tribunale per ascoltare le 90 accuse formulate dal giudice sul suo conto. Presenti alcuni dei sopravvissuti
La crisi di Joe Biden
La crisi di Joe Biden
Dato per superfavorito nella corsa alle primarie Dem, l’ex vice di Obama arranca sempre più nei sondaggi. E anche se continua a dispensare ottimismo, la sua corsa appare sempre più in bilico
USA: la volontaria che rubava i fondi della chiesa
USA: la volontaria che rubava i fondi della chiesa
Una donna, responsabile amministrativa della St. Paul’s Baptist Church, nel New Jersey, i cinque anni ha rubato più di mezzo milioni di dollari