Navy Seal assolto, era accusato di crimini di guerra

| Una sentenza che ha scatenato polemiche in America, perché ha ritenuto non colpevole un ufficiale dei reparti speciali che avrebbe pugnalato a morte un ragazzino sospettato di far parte dell’Isis

+ Miei preferiti
Nel 2017, durante l’attacco delle forze americane a Mosul, una delle roccaforti dell’Isis in Iraq, Edward Gallagher guidava il “Team Seven”, una delle squadre dei temibili “Navi Seals”, le celebri forze speciali della marina degli Stati Uniti. Considerato un ufficiale di grande esperienza e correttezza, Gallagher era finito nei guai, accusato da sette uomini del suo plotone di crimini di guerra: oltre ad aver aperto il fuoco contro un gruppo di civili iracheni inermi, l’ufficiale aveva ucciso con il suo coltello un ragazzino di 15 anni sospettato di far parte dell’Isis, mentre il medico lo stava curando per una ferita ad una gamba. Tutto era accaduto all’improvviso: la lama del coltello dell’ufficiale era affondata nel collo e nel petto del ragazzino inerme. Subito dopo si era scattato un selfie in compagnia di altri militari con il cadavere del giovane sullo sfondo, minacciando i presenti se avessero raccontato l’accaduto a qualcuno.

Tornato in patria, Edward Gallagher è finito sotto processo, e a salvarlo da una condanna all’ergastolo che fino a pochi giorni fa appariva quasi certa è stata la dichiarazione di Corey Scott, uno dei suoi accusatori, che ha cambiato versione raccontando nell’aula del tribunale militare che l’ufficiale aveva realmente accoltellato il giovane, ma ad ucciderlo soffocandolo era stato in realtà lui stesso. Assolto dall’accusa di omicidio, Eddye Scott dovrà comunque rispondere per la foto con il cadavere del ragazzino, atto che viola il codice di condotta militare e può portare ad un massimo di quattro mesi di carcere, in realtà già scontati nell’attesa del processo.

Una vicenda che ha diviso in due l’opinione pubblica americana, con chi chiedeva una condanna esemplare dell’ufficiale dei Navy Seals e chi invece lo difendeva a spada tratta, compresi diversi esponenti dei Repubblicani, compreso il presidente Trump, che ha commentato l’assoluzione con un tweet: “Complimenti al Navy Seal Eddie Gallagher, a sua moglie e a tutta la sua famiglia: ne avete passante tante, ma sono felice per come si sia chiuso il processo”.

Galleria fotografica
Navy Seal assolto, era accusato di crimini di guerra - immagine 1
Navy Seal assolto, era accusato di crimini di guerra - immagine 2
Navy Seal assolto, era accusato di crimini di guerra - immagine 3
Stati Uniti
Sparatoria alla Casa Bianca
Sparatoria alla Casa Bianca
La sicurezza avrebbe aperto il fuoco contro un uomo armato che si avvicinava ai cancelli ignorando gli avvisi. Trump portato la sicuro dai servizi segreti
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Uno scoop del NYT svela le manovre del presidente e della Casa Bianca per aggiungere il volto di Trump a quelli dei padri della patria
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Secondo uno studio demografico, un numero record di persone sta rinunciando alla cittadinanza statunitense. Fra i motivi le politiche di Trump e le tasse troppo elevate
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Dal 1984, Allan Lichtman non sbaglia un risultato elettorale. Tutto secondo lui si basa sulle 13 chiavi che bisogna conquistare per conquistare la Casa Bianca
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Più di 20 anni fa, la Corte della Louisiana aveva condannato al carcere a vita Fair Wayne Bryant, ladruncolo con pochi colpi andati a segno. Condanna che è stata ribadita
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
Il più alto responsabile dell’intelligence americana svela che Putin sarebbe al lavoro per screditare Biden in favore dell’amico Donald. Mentre Russia e Iran non vorrebbero più vederlo alla Casa Bianca
La lobby delle armi va sciolta
La lobby delle armi va sciolta
La procuratrice generale di New York, che indaga da tempo sulla NRA, accusandola di corruzione e appropriazione indebita
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso