Nelle scuole della Florida arriva il panic button

| Allarmi a pulsanti, collegati con le forze dell’ordine e il personale scolastico, saranno a breve installati in tutti gli istituti scolastici della Florida. È la vittoria di una mamma che ha perso la figlia nella strage di Parkland

+ Miei preferiti
A due anni di distanza dalla strage alla “Majority Stoneman High School” di Parkland, in Florida, le autorità sono prossime a proporre l’introduzione dei “panic button” in ogni scuola.

La misura, nota come “Legge di Alyssa”, stabilisce un collegamento elettronico costante tra le scuole e le forze dell’ordine e ridurrebbe il caos e il terrore, diventati evidente quando il 19enne Nikolas Cruz ha vagato indisturbato all’interno del liceo Marjory Stoneman Douglas il giorno di San Valentino 2018, uccidendo 17 persone e ferendone altrettante.

Il Senato della Florida ha approvato all’unanimità il provvedimento che prevede l’istituzione di un a bottone antipanico che, una volta attivato, avvisa contemporaneamente il personale scolastico e le forze dell’ordine. Una commissione che ha analizzato le carenze che hanno favorito la strage di Parkland ha accertato che le comunicazioni tra i primi soccorritori si sono interrotte. A volte, i sistemi radio sono stati resi inutili perché alcuni canali sono andate in sovraccarico o le radio non erano in grado di comunicare tra i diversi canali e giurisdizioni. “Le radio erano come mattoni: non funzionavano”, ricorda Lori Alhadeff, la madre di Alyssa, una quattordicenne morta nella strage che da allora lotta per rendere più sicure le scuole americane.

“Non c’erano allarmi, ce ne fosse stato uno, gli insegnanti l’avrebbero visto sui loro telefoni e saputo come agire, magari chiudere a chiave e barricare le aule e mettere in salvo i ragazzi”.

Quel giorno, senza una comunicazione diretta, diversi fra insegnanti e personale erano convinti che si trattasse di un’esercitazione. Una volta consapevoli del pericolo, si sono trovati di fronte alla necessità di tentare la fuga o trovare un riparo sicuro.

Lori Alhadeff, diventata membro del consiglio scolastico della contea di Broward, ha passato una giornata al Campidoglio perché la proposta passasse: “Sono qui per vedere che la legge dedicata ad Alyssa tagli il traguardo”.

Simili progetti di legge sono stati presentati anche a New York e in Nebraska, mentre lo scorso anno il New Jersey è diventato il primo Stato a mettere in atto un sistema di allarme.

La misura della Florida prevede uno stanziamento di 8 milioni di dollari destinato alle scuole: quando il governatore firmerà la legge, tutti gli istituti scolastici saranno obbligati a installare un sistema di pulsanti antipanico mobile - compresa un’applicazione per smartphone - collegati direttamente con la polizia e con il personale di emergenza.

Galleria fotografica
Nelle scuole della Florida arriva il panic button - immagine 1
Nelle scuole della Florida arriva il panic button - immagine 2
Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare