«Non colpevole»

| Con 57 voti a favore e 43 no, Donald Trump se la cava anche dal secondo processo per impeachment. Mentre i repubblicani si squarciano, lui promette di tornare con grande sorprese

+ Miei preferiti
L’uomo nato con la camicia, Donald Trump, riesce nella storica impresa di resistere a due processi di impeachment, uscendone da entrambi con un’assoluzione che lo salva dal rispondere davanti alla giustizia delle sue intemperanze caratteriali.

Come previsto, il Senato ha deciso di assolverlo, stabilendo più per spirito di parte che patriottico, di ritenerlo non colpevole per aver incitato la rivolta del 6 gennaio a Capitol Hill: il voto finale si è chiuso con 57 favorevoli e 43 no, rendendo impossibile arrivare ai 67 voti necessari per la condanna.

Un dato c’è, comunque, e sono i 7 repubblicani che hanno votato a favore, segnando una netta differenza con il primo processo di impeachment dello scorso anno, quando solo Mitt Romney aveva scelto la strada della colpevolezza di Trump. La più grande sorpresa è il voto di Richard Burr, l’ex presidente della Commissione Intelligence del Senato che ha guidato l’indagine sul Russiagate, dopo aver votato all’inizio della settimana per chiedere l’incostituzionalità del processo. “Come ho detto il 6 gennaio, il presidente è responsabile dei tragici eventi. Ci sono prove convincenti che Trump abbia incitato all’insurrezione, pertanto ho votato per la condanna”.

Il voto ha sottolineato il dilemma che squarcia i repubblicani, con una parte che spinge per seguire l’ex presidente, e un’altra che vorrebbe prenderne le distanze una volta per tutte. Una dicotomia che il partito dovrà affrontare verso le elezioni di midterm del 2022, quando cercherà di riconquistare il controllo del Congresso, seguite dalle primarie presidenziali del GOP del 2024.

“Mentre il voto finale non ha portato a una condanna, la sostanza dell’accusa non è in discussione. Anche coloro che si oppongono, come il leader della minoranza del Senato McConnell, credono che Donald Trump si sia reso colpevole di una ‘vergognosa negligenza del dovere’ e ‘praticamente e moralmente responsabile di aver provocato’ la violenza scatenata sul Campidoglio”, ha commentato Joe Biden a caldo.

Per l’avvocato di Trump, Michael van der Veen, l’ex presidente è stato “vendicato” dall’assoluzione: “Nessuno è riuscito a trovare un colpevole. La caccia alle streghe politica lanciata contro di lui è stata battuta”. Secondo Van der Veen Trump non avrebbe incitato una rivolta che era stata pianificata in precedenza, ripetendo ancora una volta che i rivoltosi rappresentavano sia frange di sinistra che di destra, quando le prove video e i documenti del tribunale dimostrano in modo schiacciante che la rivolta è stata perpetrata unicamente dai sostenitori di Trump.

L’ex presidente, commentando l’esito della votazione, si è detto rinfrancato dalla fine della “caccia alle streghe”, assicurando l’intenzione di continuare a “difendere la grandezza dell’America. Il nostro meraviglioso movimento per fare gli Stati Uniti di nuovo grandi è solo all’inizio: nei prossimi mesi avrò molto da condividere e non vedo l’ora di continuare un viaggio incredibile”.

Stati Uniti
Washington blindata per la profezia del 4 marzo
Washington blindata per la profezia del 4 marzo
I servizi segreti avrebbero intercettato i possibili piani di alcuni gruppi di organizzare un nuovo assalto agli edifici governativi per celebrare la data in cui Trump avrebbe dovuto insediarsi come presidente
Tennessee: ritrovati 150 bambini scomparsi
Tennessee: ritrovati 150 bambini scomparsi
Una task force impegnata nell'operazione "Volunteer Strong" sul traffico di esseri umani, è riuscita a individuare un numero impressionante di minori di cui si era persa ogni traccia
California, camion fa strage di irregolari
California, camion fa strage di irregolari
Nei pressi di San Diego, un camion carico di ghiaia si è scontrato con un Suv con a bordo 27 clandestini destinati alla mietitura. Il bilancio è quello di una carneficina: 15 morti
Il ritorno di Donald il rabbioso
Il ritorno di Donald il rabbioso
Settimane di silenzio non l’hanno cambiato: nessun accenno al disastro del Campidoglio, attacchi durissimi a Biden e a chi si è opposto o non l’ha appoggiato e la mezza promessa finale: ricandidarsi
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Il New York Times rivela che un’altra ex assistente accusa il governatore dello Stato di NY molestie sessuali. Mentre l’FBI indaga sul numero di morti falsato durante la prima ondata della pandemia
Ritrovati i cani di Lady Gaga
Ritrovati i cani di Lady Gaga
A riconsegnarli alla polizia, sani e salvi, sarebbe stata una donna estranea alla vicenda. Proseguono le indagini, mentre il dog-sitter è ancora grave in ospedale
Trump pianifica futuro e vendette
Trump pianifica futuro e vendette
Fra una partita a golf e un mandato di comparizione, l’ex presidente starebbe tramando per prendersi il partito repubblicano e lanciare se stesso e suo figlio Donald Jr alla conquista della politica americana
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Sommerso dalle denunce per violenze e abusi, e al centro di un’indagine, l’ex allenatore 63enne della nazionale americana di ginnastica femminile si è tolto la vita
La brutta avventura di Tiger Woods
La brutta avventura di Tiger Woods
Il grande campione di golf si sta riprendendo dall’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto dopo un grave incidente automobilistico. La polizia al lavoro per chiarire la dinamica dell’accaduto, che non ha coinvolto altri veicoli
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
Strana spianata all’indagine su finanziamenti illeciti di un procuratore distrettuale di New York. Per l’ex presidente si tratta di una sonora sconfitta: finora era sempre riuscito a nascondere l’entità del suo impero