NY, l’orologio della morte dedicato a Trump

| Si tratta di un’installazione artistica creata dal regista Eugene Jarecki: mostra in tempo reale quante vite umane si sarebbero potute salvare con una risposta più tempestiva

+ Miei preferiti
È più che uno schiaffo: un pugno pesantissimo, specie perché assestato da New York, città che ha dato i natali al presidente americano Donald Trump. A Times Square, la celebre piazza del capodanno, tappezzata di neon e insegne come pochi altri posti al mondo, è comparso il “Trump Death Clock”, l’orologio della morte di Trump.

Un’installazione artistica, voluta dal regista Eugene Jarecki – due volte vincitore del “Sundance Film Festival” - che mostra in tempo reale i numeri di morti per Covid-19 che si sarebbero potuti evitare se Trump avesse varato con tempestività le misure di contenimento. Il calcolo, diverso dai dati ufficiali, si basa sulle stime di diversi virologi, secondo i quali una cifra compresa di persone fra il 40 e l’80% sarebbe ancora viva, se Trump non avesse tentennato sminuendo la pericolosità della pandemia in arrivo.

Sul lato dell’installazione si legge: A gennaio 2020, Donald Trump e la sua amministrazione erano stati avvisati della necessità di varare misure urgenti per contenere il contagio. Il presidente si è rifiutato fino al 16 marzo. Ma allora era già andata persa l’occasione di contenere il virus. Se le misure di contenimento fossero state prese almeno una settimana prima, il 60% delle morti si sarebbero potute evitare”. Al momento, gli Stati Uniti hanno il triste primato della pandemia: un milione e 280mila casi e 80mila morti.

“Le vite inutilmente perdute richiedono la ricerca di una leadership più responsabile - ha commentato Jarecki in un post – e proprio come i nomi dei soldati caduti incisi sui memoriali per ricordarci il costo della guerra, quantificare le vite perse a causa della ritardata risposta al coronavirus, offre un’immagine del presidente”.

Galleria fotografica
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump - immagine 1
Stati Uniti
America on the beach
America on the beach
Il dato comune è che ovunque ci fosse una spiaggia, lo scorso fine settimana è stata presa d’assalto. L’allentamento delle misure ha convinto molti americani che il peggio sia passato, ma non è così: lo dimostrano i 100mila morti
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Ufficialmente, il miliardario pedofilo non si mai sposato e non ha avuto figli, ma vista la vita che ha condotto, una società specializzata nel rintracciare parentele ha deciso di fare una ricerca. E hanno risposto in centinaia
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Stanco dei pareri degli esperti, il presidente americano fa di testa sua, minando anche uno storico accordo con la Russia che risale alla fine della Guerra Fredda
Il clan Trump accusato di truffa
Il clan Trump accusato di truffa
Quattro persone “che tentavano di inseguire il sogno americano”, hanno denunciato Trump e i suoi figli per essere stati attirati in una rete creata per “trarre profitto dai più poveri e vulnerabili”
Trump a testa bassa contro l’OMS
Trump a testa bassa contro l’OMS
Una lettera zeppa di accuse inviata al presiedente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suona come un ultimatum: o si cambia o blocchiamo i finanziamenti
Barack Attack
Barack Attack
Obama scende in campo attaccando Trump senza mai nominarlo: “Non fa neanche finta di governare”. La replica del presidente: “Dovrebbe andare in galera insieme a Biden”. Uno scontro infuocato
Hackerato lo studio legale dei vip americani
Hackerato lo studio legale dei vip americani
I pirati informatici sono riusciti a impossessarsi di 756 GB di dati di diverse celebrità del mondo dello spettacolo, compreso il nome più importante: Donald Trump. Chiesto un riscatto di 42 milioni di dollari: l'FBI indaga
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
È convinto che sia necessario far ripartire l’economia anche mettendo in conto migliaia di morti. Un azzardo che potrebbe portarlo dritto verso la rielezione, o nel baratro
Saturday Night Virus
Saturday Night Virus
L’ultima follia americana sono i “Covid-party” delle feste in cui persone sane si mescolano ad altre infette, nella speranza di essere contagiate e sviluppare volontariamente l’immunità di gregge
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
Migliaia di medici, infermieri e assistenti dell’ospedale epicentro della lotta dell’America contro il coronavirus premiati per il duro lavoro