O.J. ricorda Jacko

| In un breve video, Simpson ricorda che nel momento peggiore delle sue vicende giudiziarie, Jackson fu l’unico a offrirgli aiuto e appoggio

+ Miei preferiti
Nel silenzio assoluto che ha avvolto il decimo anniversario della morte di Michael Jackson, ha voluto fare eccezione O.J. Simpson, ex stella del football americano le cui imprese sportive non ricorda quasi più nessuno, preferendo i casi di cronaca di cui è stato protagonista.

Nel giorno dell’anniversario della scomparsa di “Jacko”, O.J. ha voluto rendergli omaggio per ricordare un episodio che secondo lui la dice lunga sulla profonda umanità di Michael. Nei giorni drammatici dell’omicidio della ex moglie, l’unico a tendere una mano alla sua famiglia era stato proprio Jackson, aprendo le porte di Neverland a lui e i suoi figli, assediati giorno e notte da giornalisti e troupe televisive. Nessuno meglio di Michael poteva capire la situazione: qualche anno prima aveva pagato circa 20 milioni di dollari per risolvere una denuncia di molestia, ma l’assedio dei media non mollava.



In un video registrato seduto su una golf-car e diffuso sul suo account Twitter, Simpson non ha indicato date precise, ma è comunque facile capire che le visite della sua famiglia a Neverland risalgano alla metà degli anni ‘90, quando O.J., con un verdetto che ancora oggi fa discutere, fu assolto dall’accusa di aver ucciso la madre dei suoi figli, Nicole Brown e un amico, Ron Goldman.

“La mia casa era sotto assedio da parte dei media: Michael lo venne a sapere, mi chiamò e disse: ‘OJ, devi portare i bambini al Neverland Ranch, gli piacerebbe molto. L’ho fatto, ed è stato meraviglioso”. Appendice doverosa al discorso: “Non sapevo molto della ‘vita privata’ di Jackson. Quello che so è la mia esperienza con lui, un’anima gentile e generosa. Riposa in pace, Michael”.

Come riportato dalla CNN, nel 1996, i genitori di Nicole Brown, Lou e Juditha Brown, si sono presi cura dei figli della coppia, Sydney e Justin, mentre O.J. era sotto processo per gli omicidi del 12 giugno 1994.

Simpson è stato giudicato non colpevole il 3 ottobre 1995, e gli è stato concesso il diritto di vedere i suoi figli nei fine settimana. È l’inizio di una battaglia legale con la famiglia dell’ex moglie per la custodia dei piccoli, vinta da O.J. nel dicembre 1996, quando i suoi figli avevano rispettivamente 11 e 8 anni.

Nel 2007, Simpson è stato condannato a 33 anni per rapina a mano armata e sequestro di persona per aver fatto irruzione armato in una stanza dell’hotel “Palace Station” di Las Vegas: si è difeso affermando che stava tentando di recuperare dei memorabilia sportivi che gli erano stati rubati. È stato rilasciato nel cuore della notte del 1 ottobre 2017.

Galleria fotografica
O.J. ricorda Jacko - immagine 1
Stati Uniti
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Si sono dimessi il capo del dipartimento e Km Potter, l’agente che ha ucciso Duane Wright con un colpo di pistola credendo di avere in mano il teaser. Intanto in città cresce la tensione
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Daunte Wright, 20 anni, ucciso da un agente mentre tentava di opporsi all’arresto. I manifestanti sono tornati per le strade minacciando la polizia. In città la tensione è già alta per il processo per la morte di George Floyd
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo
New York, la grande fuga dei ricconi
New York, la grande fuga dei ricconi
L’aumento della tassazione per chi guadagna un milione di dollari all’anno ha messo le ali ai piedi dei Paperoni newyorkesi, indecisi se prendere casa a Miami o Austin, in Texas
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
I vertici del dipartimento di polizia bollano come “inappropriate e non necessarie” le azioni dell’agente Derek Chauvin. “Sapeva perfettamente cosa stava facendo”
American violence
American violence
Secondo una ricerca del “Gun Violence Archive”, negli Stati Uniti lo scorso sono state uccise quasi 20.000 persone e si sono registrate 200 sparatorie di massa in più rispetto al 2019
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Un bacino di acque reflue tossiche sarebbe sul punto di tracimare trasformando una zona agricola in una landa desolata
Washington ripiomba nel terrore
Washington ripiomba nel terrore
Noah Green, 25 anni, uccide un agente e ne ferisce un altro prima di essere abbattuto dalla polizia. Sulla Capitale, che tentava faticosamente di superare l’assalto del 6 gennaio scorso, è il segnale che il pericolo non è passato
Il deputato e la minorenne
Il deputato e la minorenne
Matt Gaetz finisce al centro di un’inchiesta per traffico di minori e sfruttamento sessuale. Lui si difende, “Tutto falso”, ma i repubblicani iniziano a voltargli le spalle