Ora il suprematista killer chiede pietà

| Rischia l'ergastolo per avere travolto con la sua auto i manifestanti contro una marcia dell'estrema destra a Charlottesville due anni fa. Una donna morì. Gli avvocati: "Dategli una possibilità, ha avuto un'infanzia difficile"

+ Miei preferiti

Il suprematista bianco che due anni fa durante una manifestazione di estrema destra in Virginia, ha travolto la folla uccidendo uccidendo una persona e ferendone decine di altre, ha chiesto a un giudice di avere pietà e chiede di risparmiargli l’ergastolo. Il team legale di James Alex Fields Jr ha sostenuto a che l'imputato di 22 anni non dovrebbe passare tutta la sua vita in prigione a causa della sua età,  dopo un'infanzia traumatica e di una storia di malattia mentale. Fields si è dichiarato colpevole di crimini d'odio federali in relazione all'attacco di Charlottesville e sarà condannato il 28 giugno.

"Nessuna punizione inflitta a James può riparare i danni che ha causato a decine di persone innocenti. Ma questa Corte dovrebbe trovare che la punizione ha dei limiti", ha scritto il suo avvocato in un documento giudiziario presentato venerdì. Gli avvocati di Fields hanno detto che dargli qualcosa di meno di una condanna a vita sarebbe stato simile ad una "espressione di misericordia" e ad una "convinzione che nessun individuo è completamente individuato e riconosciuto dai suoi momenti peggiori".

Gli avvocati hanno evidenziato la sua difficile educazione. Il documento ha rivelato che è stato cresciuto da una madre single paraplegica e ha subito un "trauma" crescendo sapendo che suo nonno ebreo aveva ucciso sua nonna prima di suicidarsi. Nella loro stessa nota di condanna, i pubblici ministeri hanno detto che Fields non ha mostrato alcun rimorso da quando ha guidato l'auto contro i dimostranti il 12 agosto 2017, uccidendo l'attivista antirazzista Heather Heyer e ferendo altri che protestavano contro i nazionalisti bianchi.

Hanno sostenuto che Fields merita una condanna a vita, aggiungendo che aiuterebbe a dissuadere altri dal commettere "simili atti di terrorismo interno".

I procuratori si sono concentrati su anni di documentato comportamento razzista e antisemita da parte di Fields, che hanno detto includevano la conservazione di un'immagine di Adolf Hitler sul suo comodino. Inoltre hanno detto che  è stato registrato al telefono della prigione mentre esprime osservazioni denigratorie circa la madre della vittima il mese scorso.

"Tutte le preoccupazioni di salute mentale sollevate dall'imputato non superano la mancanza dimostrata dell'imputato di rimorso e la sua storia anteriore dell'animus razziale notevole," concludono i procuratori.

 

 

Stati Uniti
Il last minute di Trump
Il last minute di Trump
73 grazie e 70 commutazioni di pena: Donald Trump ricalca la tradizione, peccato che buona parte dei suoi atti di clemenza riguardino ex collaboratori e gente vicina ai suoi business. Fra loro il controverso Steve Bannon
La difficile eredità di Trump
La difficile eredità di Trump
Ci vorranno anni per eliminare i danni e le divisioni che in quattro anni hanno letteralmente diviso in due l’America. La presidenza di Biden sarà una delle più difficili della storia: lo attende una mole enorme di lavoro
Vendesi grazia (o perdono)
Vendesi grazia (o perdono)
Nell'ultimo giorno da presidente, Trump potrebbe concedere oltre 100 fra grazie, perdoni e commutazioni della pena verso gente che – secondo il New York Times – sta sborsando montagne di soldi ai suoi collaboratori più stretti
La fittissima agenda di Biden
La fittissima agenda di Biden
Fin dal primo giorno di insediamento, il presidente eletto ha intenzione di firmare decine di ordini esecutivi: “Lui e Kamala Harris hanno il difficile compito di rimediare in breve tempo ai danni fatti da Trump in quattro anni”
Una parte dell’America si sta radicalizzando
Una parte dell’America si sta radicalizzando
Gli esperti di terrorismo temono che l’attacco al Campidoglio sia solo l’inizio di un periodo preoccupante. Oltre ai rischi per l’Inuaguration Day, maggiori sono quelli per le azioni future dei gruppi che continuano a ribollire di rabbia
La lobby delle armi in bancarotta
La lobby delle armi in bancarotta
Una procedura pilotata che permette alla NRA di lasciare le inchieste penali di New York per cercare rifugio in Texas, dove le leggi sulle armi sono più permissive
L’ultimo weekend di Trump, mentre la giustizia incombe
L’ultimo weekend di Trump, mentre la giustizia incombe
A quattro giorni dalla fine del suo mandato, Trump sa che dovrà affrontare la prima delle tante inchieste che lo vedono coinvolto: il procuratore di New York ha messo gli occhi su una proprietà di famiglia
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Agli uomini dei servizi segreti che si occupano della sicurezza di Ivanka e suo marito Jahred, è vietato l’uso dei bagni. Da anni, gli uomini della scorta lottano per avere un posto, che finalmente gli è stato affittato dal governo
Impeachment, capitolo 2
Impeachment, capitolo 2
La Camera americana vota per “incitamento all’insurrezione”, trasformando Trump nel presidente dei record: nessuno prima di lui era mai stato sottoposto a due processi
Trump verso il secondo impeachment
Trump verso il secondo impeachment
L’Assemblea approva la risoluzione che chiede l’applicazione del 25esimo emendamento per rimuovere Trump. Ma Pence lo respinge e la Camera è pronta a votare per la messa in stato d’accusa, con numerosi repubblicani a favore