Ore decisive per il destino di Kavanaugh

| Mentre le porte di Capitol Hill si aprono per un faccia a faccia con una delle tre donne che lo accusano di violenza, spunta una quarta accusatrice. E Trump confida che potrebbe cambiare idea

+ Miei preferiti
A Washington sono ore convulse: si decide il destino di Brett Kavanaugh, il giudice designato da Donald Trump alla Corte Suprema. Proprio oggi, l’avvocato 53enne, cattolico, sposato e padre di tre figli, è atteso a Capitol Hill per un confronto con Christine Blasey Ford, la professoressa che lo accusa di stupro ai tempi del liceo. È la terza donna che nelle ultime settimane ha puntato il dito contro il potente candidato trumpiano, dopo Julie Swentnick, che ai tempi delle superiori subì uno stupro di gruppo da Kavanaugh e i suoi amici, e Deborah Ramirez, costretta ad un gioco e a bere alcolici, fino a ritrovarsi il pene di Brett Kavanaugh a poca distanza dalla faccia.

Ma la lista si allunga, mettendo ormai in forte imbarazzo la Casa Bianca e lo stesso Trump, costretto ad ammettere che potrebbe anche “cambiare idea sulla nomina”.

La nuova segnalazione, la quarta, è stata svelata da Sheldon Whitehouse, senatore democratico del Rhode Island, contattato da un elettore che gli avrebbe raccontato di un’aggressione ad una sua conoscente da parte di due ragazzi ubriachi, uno riconosciuto proprio come Brett Kavanaugh.

L’accusato, ancora una volta, ha negato tutto. Ma la dichiarazione scritta della professoressa violentata nel 1982, che aprirà il confronto di oggi alla Commissione Giustizia del Senato americano, rischia seriamente di travolgerlo. L’esito del faccia a faccia vivrà il suo epilogo venerdì mattina (ora della costa est), quando la commissione si esprimerà con un voto sulla conferma o la respinta del nome di Brett Kavanaugh alla guida della Corte Suprema.

Stati Uniti
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Stanco dei pareri degli esperti, il presidente americano fa di testa sua, minando anche uno storico accordo con la Russia che risale alla fine della Guerra Fredda
Il clan Trump accusato di truffa
Il clan Trump accusato di truffa
Quattro persone “che tentavano di inseguire il sogno americano”, hanno denunciato Trump e i suoi figli per essere stati attirati in una rete creata per “trarre profitto dai più poveri e vulnerabili”
Trump a testa bassa contro l’OMS
Trump a testa bassa contro l’OMS
Una lettera zeppa di accuse inviata al presiedente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suona come un ultimatum: o si cambia o blocchiamo i finanziamenti
Barack Attack
Barack Attack
Obama scende in campo attaccando Trump senza mai nominarlo: “Non fa neanche finta di governare”. La replica del presidente: “Dovrebbe andare in galera insieme a Biden”. Uno scontro infuocato
Hackerato lo studio legale dei vip americani
Hackerato lo studio legale dei vip americani
I pirati informatici sono riusciti a impossessarsi di 756 GB di dati di diverse celebrità del mondo dello spettacolo, compreso il nome più importante: Donald Trump. Chiesto un riscatto di 42 milioni di dollari: l'FBI indaga
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
È convinto che sia necessario far ripartire l’economia anche mettendo in conto migliaia di morti. Un azzardo che potrebbe portarlo dritto verso la rielezione, o nel baratro
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
Si tratta di un’installazione artistica creata dal regista Eugene Jarecki: mostra in tempo reale quante vite umane si sarebbero potute salvare con una risposta più tempestiva
Saturday Night Virus
Saturday Night Virus
L’ultima follia americana sono i “Covid-party” delle feste in cui persone sane si mescolano ad altre infette, nella speranza di essere contagiate e sviluppare volontariamente l’immunità di gregge
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
Migliaia di medici, infermieri e assistenti dell’ospedale epicentro della lotta dell’America contro il coronavirus premiati per il duro lavoro
Il complotto contro Anthony Fauci
Il complotto contro Anthony Fauci
Il celebre epidemiologo era stato accusato di violenza da una giovane, ma lei stessa ha svelato di essere stata pagata profumatamente da due noti cospirazionisti