Oscar, Tania e Valeria Angie, il sogno americano nel fango del Rio Grande

| La storia di padre e figlia annegati tra Messico e Usa. La foto-simbolo di una tragedia globale. Oscar lavorava in un ristorante, voleva comprare una casa per la sua famiglia. La madre: "Ha protetto la bimba sino all'ultimo".

+ Miei preferiti
Di Maria Lopez

La foto di Oscar Ramirez, 23 anni, e della figlia Valeria Angie, 2, annegati e abbracciati nel Rio Grande è diventata il simbolo della politica immigratoria di Trump. Il presidente Usa ha ammonito i migranti a non tentare di attraversare il Rio Grande “un fiume molto pericoloso” e di rinunciare "all’idea di varcare i confini del Paese”. Solo una volta completati 400 miglia di muro “ci sarà sicurezza” e “molti lutti saranno evitati”. Ma l’indignazione nel Paese questa volta è qualcosa di più di una semplice reazione emotiva all’immagine sconvolgente di padre e figlia annegati. Torna in discussione un modello di sviluppo e della scarsa considerazione umana, alla vigilia delle presidenziali 2020.

Intanto emerge la storia delle due vittime, due delle tante. Oscar Ramirez aveva già raggiunto la riva opposta del Rio Grande nonostante le forti correnti, e aveva lasciato sola sulla riva la bambina. Stava tornando indietro a prendere la moglie ma la piccola, spaventata, è scesa in acqua e l’ha raggiunto. Poi la tragedia. La mamma ha visto con orrore suq figlia e suo marito sparire nelle acque fangose del fiume. Li ha rivisti all’obitorio di Matamoros, in Messico.

Tania Vanessa Avalos, 21 anni, urlava "Dov'è mio marito", mentre i soccorritori del Rio Grande portavano via i due corpi su barelle coperte da lenzuoli bianchi. Anche Tania si era lanciata nelle acque, quando ha visto Oscar e Valeria Angie in difficoltà, e stava per annegare anche lei ma è stata salvata da un’amica, rivela la madre, Estela Avalos. I corpi di padre e figlia sono stati scoperti a Matamoros, sulla riva messicana del fiume, di fronte a Brownsville, Texas. La famiglia, originaria di El Salvador, aveva voluto raggiungere gli Stati Uniti nel disperato tentativo di vivere il loro "sogno americano”. Il governo del Salvador pagherà il trasporto delle salme in patria e provvederà ad aiutare la moglie e i suoi familiari.

La mamma di Oscar, Rosa Ramirez, ha detto di trovare un po' di conforto nel fatto che padre e figlia erano abbracciati prima di morire, nei loro ultimi istanti di vita. "Mi aveva inviato un messaggio in cui diceva di stare bene. Mi era sembrato come un addio e sono scoppiata a piangere. L'ha protetta, sono morti l'uno tra le braccia dell’altro. Mi riempie di tenerezza: non l'ha mai lasciata andare". Era il suo sogno, andare a vivere negli USA. La famigliola aveva tentato di passare attraverso i canali ufficiali, da erano stati bloccati per due mesiin un campo profughi. Oscar aveva lasciato il suo lavoro da 350 dollari al mese nel ristorante del padre. Voleva comprarsi una casa, cambiare vita, disegnarsi un futuro.

Stati Uniti
Il più corrotto poliziotto di New York in manette
Il più corrotto poliziotto di New York in manette
Robert Smith, in servizio nel Queens, spacciava droga, proteggeva gli spacciatori, intascava tangenti per qualsiasi cosa e odiava i neri. L’ha incastrato una lunga indagine iniziata nel 2016
Peccati e peccatori
dei servizi segreti americani
Peccati e peccatori<br>dei servizi segreti americani
Un libro scritto dalla plurivincitrice del Pulitzer Carol D. Leonning racconta un’agenzia lacerata da scandali e dolori. Ma svela anche le tresche con gli agenti di Vanessa e Tiffany, ex nuora e figlia di Trump
Strage a Colorado Springs
Strage a Colorado Springs
Otto morti, compreso l’attentatore, ad una festa di compleanno di famiglia in un’area per case mobili. L’attentatore ha risparmiato solo i bambini
Il South Carolina ripristina la fucilazione
Il South Carolina ripristina la fucilazione
La carenza di farmaci letali ha portato al ritorno della pena capitale attraverso il plotone di esecuzione. Per le associazioni umanitarie “un passo indietro verso le barbarie medievali”
Trump lancia un nuovo canale social
Trump lancia un nuovo canale social
Non è ancora quello che aveva in mente, ma più un sito canale diretto fra l’ex presidente e i suoi sostenitori. Nelle stesse ore, Facebook si riunisce per decidere se togliere l’embargo
Bill e Melinda si dicono addio
Bill e Melinda si dicono addio
I Gates, la coppia di miliardari filantropi, si è rotta: l’ha annunciato Bill con poche parole su Twitter. Ignoti i motivi della rottura, anche se si mormora sia stata lei a volere la separazione
John Christopher Smith, schiavo di un uomo bianco
John Christopher Smith, schiavo di un uomo bianco
Affetto da disturbi mentali, per anni è stato costretto a lavorare senza paga, picchiato e maltrattato dal titolare di una caffetteria. Ora la giustizia impone che gli venga restituito più di quanto avrebbe guadagnato
Il cerchio magico di Trump teme guai in arrivo
Il cerchio magico di Trump teme guai in arrivo
L’improvvisa perquisizione da parte dell’FBI dell’appartamento e degli uffici di Rudy Giuliani ha messo in allarme la rete dei collaboratori dell’ex presidente. Secondo molti, è iniziata la resa dei conti
USA: birre e popcorn per chi si vaccina
USA: birre e popcorn per chi si vaccina
Diverse grandi aziende offrono premi in denaro per i propri dipendenti, mentre stati come il West Virginia regala buoni in denaro. L’obiettivo è convincere milioni di no-vax e recalcitranti
I primi 100 giorni di Joe
I primi 100 giorni di Joe
Il presidente Biden parla al Paese promettendo di risollevare gli americani “abbandonati e dimenticati”: getta le basi per un’ambiziosa agenda economica e chiede la riforma della polizia e più divieti sulle armi