Paura a Pearl Harbour: un militare apre il fuoco

| Per motivi ancora del tutto sconosciuti, un marinaio avrebbe ucciso due persone ferendone un’altra, prima di spararsi alla testa. La base navale statunitense in lockdown

+ Miei preferiti
A meno di tre giorni dal 78esimo anniversario dell’attacco aereo giapponese del 1941 che aveva trascinato gli Stati Uniti nella Seconda Guerra Mondiale, costato la vita a 2.300 militari, la base navale di Pearl Harbour, nelle Hawaii, è ripiombata nella paura. Nel tardo pomeriggio di ieri, la notte in Italia, un militare ha aperto il fuoco uccidendo due civili e ferendone un altro nelle vicinanze del cantiere navale “Drydock 2”, un’area di manutenzione per i sottomarini nucleari. Tutti e tre erano dipendenti del Dipartimento della Difesa. Poco dopo, il marinaio ha puntato l’arma verso sé stesso togliendosi la vita. Poche le notizie riguardo alla dinamica degli eventi e ancor meno sui motivi che avrebbero spinto il militare al gesto.

Pochi istanti dopo gli spari, sull’enorme base della marina americana – che ospita 66mila persone - è scattato il lockdown, con accessi e vie di fuga totalmente bloccati.

Galleria fotografica
Paura a Pearl Harbour: un militare apre il fuoco - immagine 1
Stati Uniti
USA: scagionato dopo 25 anni di galera
USA: scagionato dopo 25 anni di galera
Rafael Ruiz ha scontato un quarto di secolo dietro le sbarre per uno stupro che non ha mai commesso. Le nuove tecniche forensi e la testardaggine di un avvocato hanno riscritto un clamoroso errore giudiziario
In un libro la verità sull’Ucrainagate
In un libro la verità sull’Ucrainagate
Imbarazzo fra i Repubblicani per il libro di John Bolton, che svelato in anteprima dal New York Times dice di avere le prove che gli aiuti all’Ucraina furono bloccati per pretendere un’inchiesta sui Biden
XJL, i normali supereroi di San Diego
XJL, i normali supereroi di San Diego
I membri della "Xtreme Justice League" pattugliano il centro della città californiana per sedare risse, aiutare i senzatetto e prevenire i reati. Ma lo fanno con addosso costumi da supereroi
34 militari con problemi cerebrali dopo l’attacco missilistico
34 militari con problemi cerebrali dopo l’attacco missilistico
Sono i postumi del pesante attacco lanciato dagli iraniani come risposta alla morte di Soleimani. Per Trump “un po’ di mal di testa, nulla di grave”
Florida: nell’inferno del “Pervert Park”
Florida: nell’inferno del “Pervert Park”
Un’inchiesta del “Sun” ha svelato l’esistenza di un’area per case mobili e camper dove si concentrano pedofili e criminali di ogni tipo. La paura degli abitanti del quartiere e i controlli della polizia
“Trump è un dittatore che va rimosso”
“Trump è un dittatore che va rimosso”
Con l’appello finale dei Dem si è conclusa la prima fase dell’impeachment: la parola passa ai Repubblicani che contano di assolvere il presidente entro la fine della prossima settimana
Sparatoria a Seattle, un morto e 7 feriti
Sparatoria a Seattle, un morto e 7 feriti
La polizia sulle tracce dell’autore della sparatoria avvenuta davanti ad un McDonald’s nel centro della città. Dei 7 feriti due versano in gravi condizioni
Due poliziotti di Honolulu uccisi in una sparatoria
Due poliziotti di Honolulu uccisi in una sparatoria
Sono intervenuti per la chiamata di una donna che era stata ferita, ma qualcuno dall’interno dell’abitazione ha esploso due colpi di fucile fatali. L’abitazione è stata data alle fiamme
L’allegro professore che rubava sovvenzioni universitarie
L’allegro professore che rubava sovvenzioni universitarie
Un ex professore della Drexel University di Philadelphia accusato di aver speso 185.000 dollari fra spogliarelliste e ristoranti di lusso
Rapita e violentata, indica la propria posizione su Snapchat
Rapita e violentata, indica la propria posizione su Snapchat
Una ragazzina californiana di 14 anni è finita nelle mani di tre uomini sudamericani che l’hanno violentata a turno. Ma lei è riuscita ad avvisare gli amici condividendo la propria posizione