People from California

| Assediati da un caldo asfissiante, miglia di californiani sono tornati sulle spiagge, ma rispettando alla lettera le norme di distanza sociale. Restano chiusi gli arenili di Los Angeles e San Diego

+ Miei preferiti
In California fa caldo, l’estate è già arrivata. Nel week end appena concluso le temperature hanno superato i 30°, e questo per uno dei popoli più liberi e salutisti della Terra significa una sola cosa: spiaggia. Incuranti del lockdown emesso dal governatore il mese scorso, e tutt’ora in vigore, migliaia di persone si sono riversate su alcune delle spiagge più celebri del mondo.

Ma mentre gli arenili delle contee di Los Angeles e San Diego sono rimaste ben chiuse, quelle di Ventura e Orange erano aperte e disponibili. Ai bagnanti è stato chiesto di attenersi al mosaico di linee guida e restrizioni, tra cui la chiusura dei parcheggi come misura per scoraggiare i visitatori esterni e limitare le folle.

“È una bellissima giornata - ha commentato un surfista di Huntington Beach, contea di Orange - come si fa a tenere qualcuno chiuso in casa? La gente ha voglia di uscire perché dopo settimane da reclusi c’è da impazzire”.

Le autorità delle contee di Ventura e di Orange hanno lodato l’eccellente comportamento da parte dei frequentatori della spiaggia, che hanno osservato con scrupolo le regole di distanziamento sociale. A Deer Creek Beach, a poca distanza da Malibu, i bagnanti giocavano a frisbee, facevano il bagno e surfavano tranquillamente. 

Scene in netto contrasto con le spiagge deserte della California del Sud. Per ordine della contea gli arenili, i parcheggi, i servizi igienici, le docce e tutti gli accessi rimarranno chiusi fino al 15 maggio, così come la pista ciclabile lunga 35 km che corre lungo la costa della contea di Los Angeles.

Il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles ha inviato un promemoria ai residenti per evitare che le spiagge diventassero luoghi di ritrovo: “L’applicazione della legge è in pieno vigore”.

Anche le spiagge di San Diego sono chiuse, anche se le autorità hanno annunciato che avrebbero permesso l’accesso al mare per nuotare, fare surf, pagaia e kayak.

In una dichiarazione, un portavoce del governatore Gavin Newsom ha detto che i californiani hanno la responsabilità di dover rispettare l’ordine dello stato, e quando escono di casa sono tenuti ad osservare la distanza sociale. “L’accesso pubblico ai parchi, alle spiagge o agli spazi aperti comporta una pesante responsabilità per garantire che le condizioni di sicurezza siano mantenute in linea con gli ordini. Abbiamo fatto troppa strada per mettere a rischio la salute pubblica”.

Stati Uniti
Processo Floyd: l’America si blinda in attesa del verdetto
Processo Floyd: l’America si blinda in attesa del verdetto
Si alza l’allarme per possibili disordini sociali nel caso il processo per l'omicidio dell'afroamericano si concluda con una sentenza favorevole all’ex agente Chauvin. Ovunque, la polizia annuncia misure di sicurezza straordinarie
Brandon Hole, 19 anni e 8 morti
Brandon Hole, 19 anni e 8 morti
È il numero delle vittime che un giovane affetto da problemi mentali ha fatto in un magazzino a Indianapolis. Si tratta della 45esima strage avvenuta in America dall’inizio dell’anno, e ancora una volta Biden chiede che sia l’ultima
Ancora sangue sulle strade americane
Ancora sangue sulle strade americane
Un uomo armato di mitragliatrice ha fatto una strage in un magazzino logistico a Indianapolis. Mentre da Chicago arrivano le inquietanti immagini dell’uccisione senza motivo di Adam Toledo, un 13enne
Sesso, droga & deputati
Sesso, droga & deputati
Emergono dettagli sullo scandalo che ha come protagonista unico il deputato repubblicano della Florida Matt Gaetz, sospettato di avere una passione smodata per le minorenni
Una nuova indagine sulla Cina ogni 10 ore
Una nuova indagine sulla Cina ogni 10 ore
È quanto ha dichiarato Christopher Wray, direttore dell’FBI, raccontando davanti al Senato di 2.000 indagini collegate a Pechino, una presenza forte, costante e insidiosa
L’agente Kim Potter accusata di omicidio
L’agente Kim Potter accusata di omicidio
L’ormai ex agente di polizia di Minneapolis che ha ucciso Daunte Wright arrestata e rilasciata su cauzione. Rischia fino a 10 anni di carcere, mentre per la strade la rabbia aumenta
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Si sono dimessi il capo del dipartimento e Km Potter, l’agente che ha ucciso Duane Wright con un colpo di pistola credendo di avere in mano il teaser. Intanto in città cresce la tensione
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Daunte Wright, 20 anni, ucciso da un agente mentre tentava di opporsi all’arresto. I manifestanti sono tornati per le strade minacciando la polizia. In città la tensione è già alta per il processo per la morte di George Floyd
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo