People from California

| Assediati da un caldo asfissiante, miglia di californiani sono tornati sulle spiagge, ma rispettando alla lettera le norme di distanza sociale. Restano chiusi gli arenili di Los Angeles e San Diego

+ Miei preferiti
In California fa caldo, l’estate è già arrivata. Nel week end appena concluso le temperature hanno superato i 30°, e questo per uno dei popoli più liberi e salutisti della Terra significa una sola cosa: spiaggia. Incuranti del lockdown emesso dal governatore il mese scorso, e tutt’ora in vigore, migliaia di persone si sono riversate su alcune delle spiagge più celebri del mondo.

Ma mentre gli arenili delle contee di Los Angeles e San Diego sono rimaste ben chiuse, quelle di Ventura e Orange erano aperte e disponibili. Ai bagnanti è stato chiesto di attenersi al mosaico di linee guida e restrizioni, tra cui la chiusura dei parcheggi come misura per scoraggiare i visitatori esterni e limitare le folle.

“È una bellissima giornata - ha commentato un surfista di Huntington Beach, contea di Orange - come si fa a tenere qualcuno chiuso in casa? La gente ha voglia di uscire perché dopo settimane da reclusi c’è da impazzire”.

Le autorità delle contee di Ventura e di Orange hanno lodato l’eccellente comportamento da parte dei frequentatori della spiaggia, che hanno osservato con scrupolo le regole di distanziamento sociale. A Deer Creek Beach, a poca distanza da Malibu, i bagnanti giocavano a frisbee, facevano il bagno e surfavano tranquillamente. 

Scene in netto contrasto con le spiagge deserte della California del Sud. Per ordine della contea gli arenili, i parcheggi, i servizi igienici, le docce e tutti gli accessi rimarranno chiusi fino al 15 maggio, così come la pista ciclabile lunga 35 km che corre lungo la costa della contea di Los Angeles.

Il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles ha inviato un promemoria ai residenti per evitare che le spiagge diventassero luoghi di ritrovo: “L’applicazione della legge è in pieno vigore”.

Anche le spiagge di San Diego sono chiuse, anche se le autorità hanno annunciato che avrebbero permesso l’accesso al mare per nuotare, fare surf, pagaia e kayak.

In una dichiarazione, un portavoce del governatore Gavin Newsom ha detto che i californiani hanno la responsabilità di dover rispettare l’ordine dello stato, e quando escono di casa sono tenuti ad osservare la distanza sociale. “L’accesso pubblico ai parchi, alle spiagge o agli spazi aperti comporta una pesante responsabilità per garantire che le condizioni di sicurezza siano mantenute in linea con gli ordini. Abbiamo fatto troppa strada per mettere a rischio la salute pubblica”.

Stati Uniti
Trump VS Biden, l’ultimo duello
Trump VS Biden, l’ultimo duello
Da entrambe le parti il consiglio era di evitare la rissa, ad ogni costo: il risultato è stato un dibattito decisamente più pacato, che si è acceso a tratti quando i due hanno affondato sugli argomenti più caldi
I 545 bambini separati dalle famiglie alla frontiera USA
I 545 bambini separati dalle famiglie alla frontiera USA
Di loro, vittime della campagna di “Tolleranza Zero” del 2017, non si sa più nulla. Gli unici ad occuparsene sono un gruppo avvocati e associazioni umanitarie, che tentano di riportare i piccoli alle loro famiglie di origine
FBI: rischio di interferenze straniere nelle elezioni
FBI: rischio di interferenze straniere nelle elezioni
Memori dell'intenso lavoro di depistaggio messo in campo dal Cremlino quattro anni attraverso decine di hacker, i federali svelano che Iran e Russia sarebbero in possesso dei database sugli elettori americani
Chi pensa già al dopo Trump
Chi pensa già al dopo Trump
Temendo la sconfitta, i repubblicani prendono le distanze da Trump e cominciano a riflettere sul futuro del partito, totalmente da riformare dopo uno tsunami lungo 4 anni
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Il presidente ne ha per tutti, a cominciare da Anthony Fauci, definito “un idiota”, mentre il suo staff protesta per la decisione di microfoni chiusi a turno durante il prossimo dibattito
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
L’agghiacciante vicenda costata la vita a Sydney Sutherland, 25 anni, travolta mentre faceva footing, violentata, uccisa e sepolta in un bosco da un fattorino che poco dopo si è unito alle squadre di volontari che la cercavano ovunque
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Sarà la prima donna detenuta in un braccio della morte giustiziata da 53 anni a questa parte. Nel 2004 aveva ucciso una giovane mamma incinta all’ottavo mese per strapparle la bimba dal grembo
Trump, la vendetta dei suoi ex collaboratori
Trump, la vendetta dei suoi ex collaboratori
La CNN ha pronto uno speciale in cui diversi ex alti funzionari dell’amministrazione parlano e giudicano l’operato dell’attuale presidente. Fra i più piccati l’ex generale John Kelly
Tutti i guai con la giustizia che aspettano Trump
Tutti i guai con la giustizia che aspettano Trump
In caso di sconfitta, decine di procure sono pronte a quella che si annuncia una monumentale resa dei conti con l’ex tycoon, che avrebbe usato tutta la sua influenza e intoccabilità per sgusciare fra le noie con la legge
Il duello si accende, anche a distanza
Il duello si accende, anche a distanza
Trump e Biden in diretta contemporaneamente su due canali diversi si scambiano accuse reciproche: il presidente è apparso più volte in difficoltà, Biden ha sfoderato la lunga esperienza politica