Preti e suore arrestati per proteste contro Trump

| Diversi gruppi cattolici hanno improvvisato un pacifico sit-in di protesta all’interno del senato americano: decine di persone sono state arrestate

+ Miei preferiti
Decine di suore e sacerdoti sono stati arrestati mentre protestavano in Campidoglio contro le politiche di detenzione dei bambini volute da Donald Trump. Nell’ambito di una protesta che ha coinvolto diversi gruppi religiosi, 200 fra sacerdoti, suore e laici hanno deciso di sedersi sotto la rotonda dell’edificio che ospita il senato americano: almeno 65 persone sono state arrestate e portate via dalla polizia aver manifestato illegalmente nella rotonda del Russell Senate Office Building. Sono accusate di assembramento illegale e ostruzione.

Le proteste, che gli attivisti hanno definito la “Giornata cattolica d’azione per i bambini immigrati detenuti”, hanno coinvolto gruppi religiosi in tutto il paese con eventi organizzati per richiamare l’attenzione sulle politiche di immigrazione e detenzione fortemente volute dal presidente.

Gruppi non religiosi hanno anche organizzato eventi per spiegare le politiche che hanno portato alla divisione delle famiglie e alla riscrittura delle leggi sul diritto all’asilo politico, create per rendere sempre più difficile l’ingresso dei migranti negli Stati Uniti, oltre alla detenzione di minori in condizioni che l’ONU ha definito “spaventose”.

Proteste che non hanno sfiorato Trump, che ha addirittura intensificato la sua retorica sull’immigrazione, parte di una strategia calcolata che, secondo lui, lo aiuterà a vincere la rielezione nel 2020.

“Come persone di fede, perdiamo la nostra credibilità se non parliamo di quello che fa il nostro governo - ha detto Kelsie Herbert, portavoce di “Faith in Public Life”, uno dei gruppi coinvolti nella protesta - i bambini sono sacri. Gesù ha detto molto chiaramente che dobbiamo prenderci cura di loro, ma quando il nostro governo li tratta in modo così inumano, la comunità deve intervenire”. Secondo il gruppo, diversi vescovi cattolici hanno inviato dichiarazioni di sostegno all’azione di disobbedienza civile.

Walter Liss, un francescano che ha partecipato alla protesta, ha riassunto il pensiero di molti: “Penso che possiamo fare di meglio come nazione. Non mi piace quello che ho visto in TV e il modo in cui la gente viene trattata: troppe persone, specialmente quelle di colore di altri paesi, vengono accusate di essere la causa di ogni sorta di problemi che affliggono la nostra società”.

Galleria fotografica
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump - immagine 1
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump - immagine 2
Stati Uniti
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore
Il vuoto profondo dell’America
Il vuoto profondo dell’America
Da Paese guida del mondo a partner inaffidabile e rissoso: il ruolo dell’America nella politica internazionale è diventato confuso, di parte e per nulla autorevole
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Per la seconda volta nella sua vita, Mark Clark ha acquistato il biglietto vincente della “Michigan Lottery”, intascando 4 milioni di dollari
Trump: la politica dell’autodistruzione
Trump: la politica dell’autodistruzione
In vistoso e preoccupante calo nei sondaggi, il presidente è inerme e senza idee di fronte alla recrudescenza di contagi e alle proteste razziali