Quel presidente Dem che firma la legge anti-aborto

| Il governatore democratico della Louisiana, il cattolico John Edwards pronto a firmare la legge votata a larga maggioranza sulla scia dell'Alabama. Le associazioni pro aborto: "Il potere sui corpi della donne"

+ Miei preferiti

Dopo l'Alabama, che ha imposto la legge più restrittiva della nazione con un divieto quasi totale delle interruzioni di gravidanza, anche nei casi di stupro e incesto, tocca alla Loisiana, con una differenza importante: a firmare la legge pè un governatore deem, cattolico. I medici che eseguiranno le procedure potranno essere condannati al carcere, con pene tra 10 e 99 anni. I deputati della Louisiana infatti hanno approvato una legge che vieta l'aborto da quando il battito cardiaco del feto è rilevabile, in sintonia conaltri Stati che negli Usa hanno imposto simili pesanti restrizioni per le gravidanze oltre le sei settimane. I sostenitori intendono portare i ricorsi sino alla Corte suprema. Il vero obiettivo è indurre i giudici a maggioranza conservatore con le nomine di Neil Gorsuch e Brett Kavanaugh volute da Trump, a cancellare 'Roe v Wade', che riconobbe il diritto all’aborto nel '73.

Sole eccezioni per i casi in cui la vita della donna è a rischio oppure il feto ha malattie letali; 79 i voti a favore e 23 i contrari, in Senato 31 sì contro 5 no. Il governatore democratico John Edwards  (nella foto) è “pronto a firmare”. Critica l’associazione "Planned Parenthood”: “E’ parte di un allarmante e contrastato trend nazionale di divieti che rendono l'aborto reato prima ancora che le donne sappiano di essere incinte, minacciandole di indagini e promettendo ai medici di trascinarli in tribunale per il loro lavoro”. Leana Wen, precisa che "vietare l'aborto non fermerà l'aborto: metterà fine alle procedure sicure e legali, mettendo a rischio la vita delle donne. Non si tratta di medicina o scienza, ma di potere sui corpi delle donne".

Stati Uniti
Biden corre nei sondaggi, Trump in allarme
Biden corre nei sondaggi, Trump in allarme
La strenua battaglia finale del presidente, che batte gli Stati chiave sperando in un colpo di coda. Ma i sondaggi lo danno ovunque dietro, e la massiccia partecipazione degli americani è un segnale sempre più chiaro
Trump VS Biden, l’ultimo duello
Trump VS Biden, l’ultimo duello
Da entrambe le parti il consiglio era di evitare la rissa, ad ogni costo: il risultato è stato un dibattito decisamente più pacato, che si è acceso a tratti quando i due hanno affondato sugli argomenti più caldi
I 545 bambini separati dalle famiglie alla frontiera USA
I 545 bambini separati dalle famiglie alla frontiera USA
Di loro, vittime della campagna di “Tolleranza Zero” del 2017, non si sa più nulla. Gli unici ad occuparsene sono un gruppo avvocati e associazioni umanitarie, che tentano di riportare i piccoli alle loro famiglie di origine
FBI: rischio di interferenze straniere nelle elezioni
FBI: rischio di interferenze straniere nelle elezioni
Memori dell'intenso lavoro di depistaggio messo in campo dal Cremlino quattro anni attraverso decine di hacker, i federali svelano che Iran e Russia sarebbero in possesso dei database sugli elettori americani
Chi pensa già al dopo Trump
Chi pensa già al dopo Trump
Temendo la sconfitta, i repubblicani prendono le distanze da Trump e cominciano a riflettere sul futuro del partito, totalmente da riformare dopo uno tsunami lungo 4 anni
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Il presidente ne ha per tutti, a cominciare da Anthony Fauci, definito “un idiota”, mentre il suo staff protesta per la decisione di microfoni chiusi a turno durante il prossimo dibattito
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
L’agghiacciante vicenda costata la vita a Sydney Sutherland, 25 anni, travolta mentre faceva footing, violentata, uccisa e sepolta in un bosco da un fattorino che poco dopo si è unito alle squadre di volontari che la cercavano ovunque
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Sarà la prima donna detenuta in un braccio della morte giustiziata da 53 anni a questa parte. Nel 2004 aveva ucciso una giovane mamma incinta all’ottavo mese per strapparle la bimba dal grembo
Trump, la vendetta dei suoi ex collaboratori
Trump, la vendetta dei suoi ex collaboratori
La CNN ha pronto uno speciale in cui diversi ex alti funzionari dell’amministrazione parlano e giudicano l’operato dell’attuale presidente. Fra i più piccati l’ex generale John Kelly
Tutti i guai con la giustizia che aspettano Trump
Tutti i guai con la giustizia che aspettano Trump
In caso di sconfitta, decine di procure sono pronte a quella che si annuncia una monumentale resa dei conti con l’ex tycoon, che avrebbe usato tutta la sua influenza e intoccabilità per sgusciare fra le noie con la legge