Ragazzina sparita, ricompare dopo tre mesi

| Jayme Lynn Closs era scomparsa il 15 ottobre scorso, il giorno in cui i suoi genitori erano stati ritrovati morti in circostanze misteriose. Fermato un uomo di 21 anni

+ Miei preferiti
Sporca, malnutrita, magra ma viva: per una volta, la sparizione di una ragazzina si è trasformata in un sospiro di sollievo per l’opinione pubblica americana. La vicenda di Jayme Lynn Closs era iniziata in modo drammatico il 15 ottobre scorso, quando i suoi genitori, James e Denise, di 56 e 46 anni, erano stati ritrovati morti all’interno della loro abitazione di Barron, nel Wisconsin, uccisi a colpi d’arma da fuoco. All’appello mancava però Jayme, 13 anni, svanita nel nulla.

Per ritrovarla si erano mosse oltre 1.500 persone fra forze dell’ordine e volontari, in un’enorme campagna di ricerca nelle campagne circostanti, accompagnati dalla ricompensa iniziale di 25mila dollari (poi raddoppiata a 50mila) a chiunque fosse stato in grado di fornire informazioni sulla ragazzina.

Jayme è ricomparsa ieri a Gordon, ad un centinaio di km da casa sua: una donna che stava portando il cane a fare un giro l’avrebbe notata vagare per strada in stato confusionale, e ha immediatamente riconosciuto la ragazzina scomparsa tre mesi prima. La polizia ha accompagnato Jayme in ospedale, e poco dopo un portavoce dell’ufficio dello sceriffo ha annunciato che è in stato di fermo un uomo di 21 anni, sospettato del duplice omicidio e del sequestro della ragazzina. Non sono stati forniti dettagli sul luogo in cui Jayme è stata tenuta prigioniera.

Il caso della famiglia Closs ha scosso profondamente la piccola comunità di Barron, 3.400 abitanti: la coppia, piuttosto riservata, lavorava in un impianto industriale dove si tratta la carne di tacchino. La notte dell’omicidio, dall’interno dell’appartamento è partita una chiamata raccolta da un operatore che ha raccontato di aver sentito voci alterate e grida. Al tentativo di richiamare il numero, l’apparecchio risultava staccato. Quattro minuti dopo la polizia faceva irruzione nell’appartamento, trovando la coppia ormai priva di vita. Nelle indagini per la sparizione di Jayme sono stati visionati decine di filmati delle videocamere di sorveglianza della zona, individuando almeno due veicoli sospetti, un Dodge Challenge rosso del 2006 e un Ford Edge del 2004. I vicini hanno dichiarato di aver sentito distintamente due colpi d’arma da fuoco intorno alle 00:30, ma non hanno prestato molta attenzione poiché la zona è molto frequentata da cacciatori. Al momento resta sconosciuto anche il movente del duplice omicidio.

Stati Uniti
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Dal 2010 al 2014, secondo uno studio, la polizia ha ucciso 375 persone ed altre 400 dal 2012 a oggi. Ma le denunce dei familiari delle vittime sono finite in archivio, comprese le inchieste promosse dalla polizia contro i suoi agenti
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Il governatore della California le ha sospese ma la procura generale ha chiesto e ottenuto 22 condanne alla pena capitale, più che in ogni altro Stato dell'Unione. Ma nel braccio della morte solo neri, asiatici e latini
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
18 anni dopo l’attentato al World Trade Center di New York, i medici legali sono riusciti a identificare un’altra delle 1.100 vittime di cui non si sa più nulla
Alabama: la castrazione chimica è legge
Alabama: la castrazione chimica è legge
I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto