Ritrovata dopo due settimane nella foresta

| Amanda Eller era scomparsa in un parco nazionale di Maui, alle Hawaii: è riuscita a farcela senza viveri e senza scarpe

+ Miei preferiti
Dopo 16 giorni di ricerche senza sosta, le speranze di ritrovare ancora viva Amanda Eller, 35 anni, fisioterapista e insegnante di Yoga originaria del Maryland, si andavano spegnendo. Le autorità lo ripetevano ad amici e familiari: resistere così tanto tempo nella “Makawao Forest Reserve”, un paradiso tropicale sull’isola di Maui, nelle Hawaii, è praticamente impossibile senza un’attrezzatura adeguata e soprattutto senza una preparazione fisica. Ma nessuno voleva mollare, insistendo perché le ricerche continuassero grazie ad un hashtag #FindAmanda, che in poco tempo aveva radunato migliaia di persone che seguivano passo passo la vicenda, e con una ricompensa di 50mila dollari offerti dalla famiglia per chiunque l’avesse ritrovata.

Ma per una volta, vivaddio, gli esperti si sbagliavano: Amanda Eller è stata ritrovata nel letto di un torrente che stava tentando di attraversare quando ha alzato le braccia al cielo sentendo il suono di un elicottero. Ma la parte più incredibile di questa vicenda è che la giovane insegnante di Yoga era stanca, affaticata e provata dall’esperienza, ma in ottima salute e con solo alcune escoriazioni sulla pelle a causa del sole e ai piedi, per essere stata costretta a camminare scalza dopo aver perso le scarpe. Ai soccorritori ha raccontato con precisione chi era, da quanto tempo si trovava lì e cos’era successo, ma anche di essere riuscita a sopravvivere cibandosi soltanto di erbe e dormendo nella tana di un cinghiale coperta di felci.



Amanda era scomparsa nel nulla l’8 maggio scorso, così aveva raccontato il fidanzato Benjamin, l’ultimo a vederla prima dell’escursione che lei gli aveva raccontato di voler fare. Non avendo più sue notizie, il giorno dopo era scattate le ricerche, ma a preoccupare era stato il ritrovamento del Suv della donna.

Galleria fotografica
Ritrovata dopo due settimane nella foresta - immagine 1
Stati Uniti
Tennessee, ucciso con la sedia elettrica
Tennessee, ucciso con la sedia elettrica
Stephen West, 56 anni, era stato condannato a morte per un duplice delitto. Ha scelto lui la "Sparkling Lady", al posto dell'iniezione letale. E' la terza esecuzione in un anno con la sedia elettrica
Caso Epstein: il mistero
delle fratture al collo
Caso Epstein: il mistero<br>delle fratture al collo
Il medici legali hanno rilevato la rottura di un osso che in genere indica lo strangolamento. L’ex presidente Bill Clinton nei guai per un ritratto compromettente
Sparatoria a Philadelphia, 6 agenti feriti
Sparatoria a Philadelphia, 6 agenti feriti
Da un appartamento che la polizia voleva perquisire un uomo ha aperto il fuoco barricandosi poi in casa con un arsenale. Si è arreso dopo ore di assedio, convinto dal suo legale
USA, in fiamme un asilo: 5 morti
USA, in fiamme un asilo: 5 morti
Un asilo di Eire, in Pennsylvania, va a fuoco nella notte: cinque bambini non ce l’hanno fatta
Trump: i Clinton colpevoli
della morte di Epstein
Trump: i Clinton colpevoli<br>della morte di Epstein
È bastato un tweet del presidente in cui lanciare in aria una fantateoria di cospirazione per scatenare le polemiche e la rabbia dei coniugi Clinton. I punti ancora oscuri del suicidio
Trump VS Hollywood
Trump VS Hollywood
Attaccato dalle star del cinema, il presidente contrattacca accusando la capitale del cinema di essere una élite razzista
USA: strage sfiorata in un Walmart
USA: strage sfiorata in un Walmart
In Missouri, un dipendente di un supermercato si accorge di un giovane armato che si aggira per le corsie e fa scattare l’allarme antincendio
Canada: ritrovati i corpi
dei due killer adolescenti
Canada: ritrovati i corpi<br>dei due killer adolescenti
Sarà necessario attendere i risultati dell’autopsia, ma la polizia è convinta che i due corpi rinvenuti in una zona remota appartengano ai due adolescenti accusati di tre omicidi
Il killer di El Paso vittima dei bulli
Il killer di El Paso vittima dei bulli
Secondo gli ex compagni di scuola, Patrick Crusius ha trascorso anni difficili in cui era diventato una delle vittime preferite dei bulli di una scuola difficile
Giù la testa
Giù la testa
Galveston, Texas: un uomo di colore legato ad una corda e costretto ad attraversare la città da due agenti a cavallo. Per inorridire manca solo la data: agosto 2019