Ritrovata dopo due settimane nella foresta

| Amanda Eller era scomparsa in un parco nazionale di Maui, alle Hawaii: è riuscita a farcela senza viveri e senza scarpe

+ Miei preferiti
Dopo 16 giorni di ricerche senza sosta, le speranze di ritrovare ancora viva Amanda Eller, 35 anni, fisioterapista e insegnante di Yoga originaria del Maryland, si andavano spegnendo. Le autorità lo ripetevano ad amici e familiari: resistere così tanto tempo nella “Makawao Forest Reserve”, un paradiso tropicale sull’isola di Maui, nelle Hawaii, è praticamente impossibile senza un’attrezzatura adeguata e soprattutto senza una preparazione fisica. Ma nessuno voleva mollare, insistendo perché le ricerche continuassero grazie ad un hashtag #FindAmanda, che in poco tempo aveva radunato migliaia di persone che seguivano passo passo la vicenda, e con una ricompensa di 50mila dollari offerti dalla famiglia per chiunque l’avesse ritrovata.

Ma per una volta, vivaddio, gli esperti si sbagliavano: Amanda Eller è stata ritrovata nel letto di un torrente che stava tentando di attraversare quando ha alzato le braccia al cielo sentendo il suono di un elicottero. Ma la parte più incredibile di questa vicenda è che la giovane insegnante di Yoga era stanca, affaticata e provata dall’esperienza, ma in ottima salute e con solo alcune escoriazioni sulla pelle a causa del sole e ai piedi, per essere stata costretta a camminare scalza dopo aver perso le scarpe. Ai soccorritori ha raccontato con precisione chi era, da quanto tempo si trovava lì e cos’era successo, ma anche di essere riuscita a sopravvivere cibandosi soltanto di erbe e dormendo nella tana di un cinghiale coperta di felci.



Amanda era scomparsa nel nulla l’8 maggio scorso, così aveva raccontato il fidanzato Benjamin, l’ultimo a vederla prima dell’escursione che lei gli aveva raccontato di voler fare. Non avendo più sue notizie, il giorno dopo era scattate le ricerche, ma a preoccupare era stato il ritrovamento del Suv della donna.

Galleria fotografica
Ritrovata dopo due settimane nella foresta - immagine 1
Stati Uniti
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
18 anni dopo l’attentato al World Trade Center di New York, i medici legali sono riusciti a identificare un’altra delle 1.100 vittime di cui non si sa più nulla
Alabama: la castrazione chimica è legge
Alabama: la castrazione chimica è legge
I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
Leroy Barnes, elegantissimo signore della droga newyorkese, è morto nel 2012, ma la notizia è stata rivelata soltanto a pochi giorni dalla scomparsa del suo rivale di sempre, Frank Lucas
Sgominata da banda degli iPhone
Sgominata da banda degli iPhone
In sette anni sono riusciti a rubare migliaia di smartphone Apple rivendendoli sul mercato nero: si parla di un bottino di circa 19 milioni di dollari