Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump

| Figlia maggiore di Michael Cohen, l’ex avvocato personale del tycoon, ha raccontato un episodio in cui Trump era rimasto colpito dal suo fisico da quindicenne

+ Miei preferiti
C’è un passaggio, raccontato da Michael Cohen nel suo libro “Disloyal: A Memoir”, che finora era rimasto un po’ in sordina. Colpa – o forse merito – delle tante rivelazioni scottanti che l’ex avvocato personale di Donald Trump ha messo nero su bianco dopo la condanna a tre anni di galera per otto capi d’imputazione.

Si tratta di qualche pagina appena, ma che secondo molti analisti leggendo fra le righe mostrano l’attitudine da “famelico predatore” di Trump, particolarmente attratto dalle ragazzine.

Michael Cohen racconta che nel 2012, lui e Trump stavano chiacchierando nella proprietà dell’ex tycoon a Bedminster, nel New Jersey, quando Trump nota una ragazza che stava passando al fianco del campo da tennis, ignaro del fatto fosse Samantha, la figlia maggiore del suo legale di fiducia.

Samantha, che oggi ha 24 anni ed è una bella ragazza mora dal fisico perfetto, era entrata nei radar di Trump, che aveva interrotto il discorso per commentare: “Guarda quel pezzo di... Mi piacerebbe poterla incontrare per qualche minuto”.

Fra l’imbarazzato e l’infastidito, Cohen informa Trump che si tratta di sua figlia Samantha. “Quella è tua figlia?”, risponde Trump stupito. E quando Samantha ha raggiunto il padre, Trump le prima le chiede un bacio sulla guancia, quindi commenta: “Da quando ti è venuto questo fisico? Ti avviso, tra qualche anno ci vedremo in giro, se sono tutte come te uscirò di sicuro con qualcuna delle tue amiche”.

Intervistata da Alisyn Camerota della CNN, Samantha Cohen ha ammesso che allora, appena quindicenne, “le parole di Trump non erano state del tutto chiare”, mentre ricordava con fastidio alcuni commenti “offensivi” che il presidente aveva rivolto a suo padre.

“Quello che mi ha colpito è che ha detto a mio papà: “Non è possibile che abbia preso da te: grazie a Dio hai sposato una bella donna”. Mentre ero insensibile ai commenti degli uomini, specie quelli molto più vecchi di me, mi aveva infastidito sentire qualcuno che si permetteva di degradare mio padre davanti a me, l’ho trovato ingiusto e indelicato”.

L’episodio, ammette Samantha, la ha totalmente cambiato l’idea che si era fatta di Donald Trump: “Forse per la presenza di mio padre, ma non credo ci stesse provando con me, però non ha affatto negato di essere attratto da donne molto più giovani di lui”.

L’addetta stampa della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, ha respinto le affermazioni di Samantha Cohen liquidando anche l’ex avvocato personale del presidente: “Michael Cohen è un criminale in disgrazia e un avvocato radiato dall’albo che ha mentito al Congresso. Ha perso ogni credibilità, ed è sorprendente vedere il suo tentativo di trarre profitto dalle menzogne”.

Negli ultimi anni, Donald Trump è stato accusato di cattiva condotta sessuale da un discreto numero di donne, con accuse che vanno dal palpeggiamento alle avance indesiderate, fino alla violenza sessuale. Ma lui ha sempre negato tutto.

Galleria fotografica
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 1
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 2
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 3
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 4
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 5
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 6
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 7
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump - immagine 8
Stati Uniti
Le preoccupazioni dello staff di Trump: troppa aggressività
Le preoccupazioni dello staff di Trump: troppa aggressività
L’analisi delle ore successive al dibattito mette sotto accusa l’atteggiamento del presidente, per molti ben oltre la maleducazione e l’arroganza. Trump è soddisfatto, i suoi consiglieri molto meno
Trump-Biden: 90 minuti di insulti e accuse
Trump-Biden: 90 minuti di insulti e accuse
I due sfidanti alla presidenza hanno trasformato il primo dei tre dibattiti televisivi previsti in un enorme caos che ha lasciato gli argomenti più scottanti dell’America ai margini della discussione
Come Donald vinse nel 2016
Come Donald vinse nel 2016
Il canale inglese Channel 4 News colpisce Trump: questa volta cinque reporter hanno svelato il gioco sporco messo in pratica sui social, per convincere chi non avrebbe votato per lui a non votare neanche per Hillary
Trump e le tasse, una storia che non esiste
Trump e le tasse, una storia che non esiste
Un’inchiesta scoop del “New York Times” svela che il presidente non ha pagato le imposte sul reddito per almeno 10 anni a partire dal 2000. Dal 2016, si limita a sborsare 750 dollari all’anno
L’ex responsabile della campagna elettorale di Trump tenta il suicidio
L’ex responsabile della campagna elettorale di Trump tenta il suicidio
Brad Parscale, ritenuto il responsabile dell’imbarazzante comizio di Tulsa, con Trump costretto a parlare davanti a pochissima gente, ha dato in escandescenze minacciando di togliersi la vita
Mary Trump fa causa a zio Donald
Mary Trump fa causa a zio Donald
Insieme ad altri due zii, Donald l’avrebbe privata dell’effettiva quota dell’impero immobiliare di famiglia. “Per i Trump, la frode e la truffa sono sempre stati uno stile di vita”
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Non ha alcuna intenzione di pensare ad un passaggio dei poteri indolore, convinto che in caso di sconfitta l’ultima parola toccherà alla Corte Suprema, dove vuole nominare un giudice per garantirsi la superiorità numerica
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
La decisione del gran giurì scatena le proteste in tutta l’America: la giovane infermiera fu raggiunta da otto colpi mentre dormiva da agenti che avevano fatto irruzione nel suo appartamenti in cerca di droga
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
Si fa con insistenza il nome di Amy Coney Barrett, cattolica fervente, come sostituto dell’icona liberal Ruth Bader Ginsburg. La protesta dei Dem, che minacciano una nuova procedura d’impeachment per Trump
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Si teme una nuova strage, avvenuta nella città dove la polizia ha ucciso Daniel Prude soffocandolo. Il bilancio resta provvisorio, mentre sono ancora in corso i rilievi