San Francisco, la rivoluzione delle statue

| Troppo poche quelle dedicate a donne che meriterebbero un monumento, per questo il consiglio comunale ha deciso di applicare una quota matematica per celebrare le figure femminili

+ Miei preferiti
Abramo Lincoln, Benjamin Franklin, Ludwig van Beethoven, Simon Bolivar, Robert Emmer, il Pioneer Monument, il California Volunteers, i Guardians of the State e l’Admission Day Monument: dati alla mano, a San Francisco le statue non mancano. Ma qualcuno si è messo d’impegno e ha tirato giù due conti, trovando un’evidente disparità di genere: solo tre statue su 84 monumenti pubblici, sono dedicate alle donne: Florence Nightingale, l’infermiera considerata la fondatrice dell’assistenza sanitaria moderna, la pittrice Georgia O’Keeffe e Dianne Feinstein, ex sindaco della città ed oggi senatore della California.

Il calcolo è finito sui banchi del consiglio comunale che ha preso una decisione di portata storica: rimediare all’ingiustizia. Il nuovo piano urbanistico ha stabilito che d’ora in poi, almeno un terzo delle nuove statue, sculture e nomi delle vie dovrà essere dedicate a donne che ovviamente in vita si siano distinte per opere meritevoli dell’eterna riconoscenza.

La prima sarà dedicata a Maya Angelou, poetessa, attrice e ballerina di colore, prima donna a lavorare come autista dei tram premiata nel 2011 con la “Presidential Medal of Freedom” e scomparsa tre anni dopo a 86 anni.

Ma quella di riportare la parità dei sessi fra i marmi è una problema che anche a New York sta pensando di risolvere: soltanto cinque statue onorano donne realmente esistite contro le 150 dedicate a qualche maschio a cavallo e con la spada sguainata. Nell’attesa degli esiti della “She Built New York”, una consultazione popolare in cui votare il personaggio femminile a cui dedicare una delle prossime statue, dovrebbe arrivare quella dedicata a Elizabeth Cady Stanton e Susan B. Anthony, le due “suffragette” più celebri della storia.

Stati Uniti
Troppo caldo, la polizia chiede una tregua ai delinquenti
Troppo caldo, la polizia chiede una tregua ai delinquenti
Il dipartimento di polizia di Braintree, nel Massachusetts, ha chiesto ai propri concittadini di non commettere reati fino al ritorno dell’aria più fresca
Due giovani turisti trovati morti in Canada
Due giovani turisti trovati morti in Canada
Fidanzati, lui australiano e lei americana, erano partiti con l’idea di esplorare i parchi canadesi. La polizia, anche se cautamente, sospetta siano vittime di un duplice omicidio
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump
Diversi gruppi cattolici hanno improvvisato un pacifico sit-in di protesta all’interno del senato americano: decine di persone sono state arrestate
Guarda un film porno, uccide un operaio
Guarda un film porno, uccide un operaio
È iniziato il processo a carico di un camionista del Minnesota che guardava video porno mentre guidava: una distrazione che è costata la vita a un uomo di 59 anni
Trump evita l’impeachment
Trump evita l’impeachment
La camera boccia la richiesta di messa in stato d’accusa per i tweet contro le quattro deputate di colore. Entusiasmo del presidente, ma i Dem replicano: è solo rinviata
Ergastolo per El Chapo
Ergastolo per El Chapo
Dopo la condanna dello scorso febbraio, per l’ex boss del cartello di Sinaloa è arrivata la pena da scontare: carcere a vita, più 30 anni aggiuntivi e 12,6 miliardi di dollari di risarcimento. Sarà rinchiuso al “Supermax”
USA: 130 morti al giorno per overdose
USA: 130 morti al giorno per overdose
Una strage quotidiana dovuta agli oppioidi, la nuova frontiera della tossicodipendenza, che sta iniziando a mietere vittime anche in Europa. Alla Scozia il primato peggiore dell’UE
USA: influencer decapitata dal fidanzato
USA: influencer decapitata dal fidanzato
Bianca Devins, 17 anni, è stata uccisa in modo orribile da Brandon Clark, il suo fidanzato 21nne, a sua volta fermato poco prima di togliersi la vita
Trovata morta un’attivista nera
Trovata morta un’attivista nera
Il cadavere di una donna, nota per le sue battaglie civili, ritrovato nel bagagliaio di un’auto. La polizia indaga per omicidio
Vogliono espugnare l’Area 51
Vogliono espugnare l’Area 51
Per scherzo, un runner australiano ha dato appuntamento il 20 settembre prossimo davanti ai cancelli dell’area segreta nel deserto del Nevada