Scrive in chat alla fidanzata: arrestato ed espulso

| "..Mi trasferisco per starti vicino...". Gli agenti della polizia di frontiera hanno ritenuto "sufficiente" il messaggio romantico per ritenerlo un potenziale clandestino. Gettato in cella, mai più negli Usa

+ Miei preferiti

Un cittadino inglese in visita alla sua ragazza americana negli USA per una vacanza di tre mesi  - il massino per il visto turistico - è stato rinchiuso in una cella per 24 ore e non potrà mai più fare ritorno dagli Stati Uniti per tutta la vita dopo che i funzionari di frontiera hanno trovato una sua frase sulla chat del suo telefono destinata alla sua fidanzata: "Mi trasferisco per stare vicino a te".

Isaac Roblett, 24 anni, (nella foto del Sun con la sua ragazza)  sostiene di aver trascorso tre mesi con la fidanzata Camila Iglesia con un permesso e quel messaggio lo aveva inviato un mese prima del suo volo per Chicago. Una volta in aeroporto, gli agenti della polizia di frontiera lo hanno fermato, sequestrato il telefono e infine richiuso in una cella senza finestre per 24 ore e infine espulso.

Isaac, di Hastings, nel Sussex orientale, è sotto choc: “Sono veramente fuori di testa, hanno analizzato il mio telefono, tutti i miei messaggi, e ne hanno trovato uno per loro sospetto, che sembrava annunciare l’intenzione di trasformarmi in un clandestino. Hanno detto che ci sono prove sufficienti per non farmi entrare”. Il messaggio aveva toni romantici: “Non riesco a dimenticarti… tra un mese mi trasferirò per stare con te”. Ma Isaac insiste che intendeva solo per la durata della vacanza. Ha aggiunto: "Stavo quasi piangendo, cercando di trattenere le lacrime. Uno degli agenti mi ha detto: "Alzati, dimentica e vattene”. E' stato gettato in una cella sempre illuminata con altre quattro persone prima di essere riportato ad un aereo in manette. "È stata la cosa peggiore che tu abbia mai visto. Il bagno era letteralmente un buco nel terreno”. Ha detto un portavoce del Ministero degli Esteri e del Commonwealth Office: "Il nostro staff ha offerto tutela a un nostro connazionale per l’atteggiamento delle autorità statunitensi per l'immigrazione riguardo al suo caso". gli inglesi non nascondono il loro malumore per il trattamento inflitto al giovane.

Stati Uniti
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
18 anni dopo l’attentato al World Trade Center di New York, i medici legali sono riusciti a identificare un’altra delle 1.100 vittime di cui non si sa più nulla
Alabama: la castrazione chimica è legge
Alabama: la castrazione chimica è legge
I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
Leroy Barnes, elegantissimo signore della droga newyorkese, è morto nel 2012, ma la notizia è stata rivelata soltanto a pochi giorni dalla scomparsa del suo rivale di sempre, Frank Lucas
Sgominata da banda degli iPhone
Sgominata da banda degli iPhone
In sette anni sono riusciti a rubare migliaia di smartphone Apple rivendendoli sul mercato nero: si parla di un bottino di circa 19 milioni di dollari