Siri lo salva da un lago ghiacciato

| Un giovane finito nelle acque del lago Winnebago ha chiesto all’assistente vocale di avvisare i soccorsi. È stato salvato dai vigili del fuoco, cavandosela con un grande spavento

+ Miei preferiti
Gael Salcedo, un tranquillo studente di 18 anni, viaggiava verso il “North Iowa Area Community College” quando la sua Jeep è finita su un tratto di strada ghiacciata. All’improvviso l’auto diventa ingovernabile: devia bruscamente sulla destra e finisce nelle acque gelide del Winnebago, il grande lago del Wisconsin. “Ho dei ricordi sfocati: di colpo è diventato tutto buio, credo per un colpo contro il montante della mia auto. Per fortuna l’acqua ghiacciata non mi ha fatto perdere i sensi, ma non sapevo cosa fare. Mi ripetevo ‘stai per morire’ mentre urlavo sperando che qualcuno avesse visto la scena”.

Ma intorno non c’era nessuno: Gael riesce ad abbassare i finestrini temendo che se l’auto fosse affondata sarebbe rimasto imprigionato all’interno. Intorno a lui solo acqua e lastre di ghiaccio. Di colpo, gli viene in mente l’unica cosa che poteva fare: in preda al panico cerca il suo smartphone, poi urla “Siri, chiama il 911”.

Siri ha obbedito, e nel giro di pochi minuti i Vigili del Fuoco di Mason City sono arrivati sulla scena dell’incidente, ma si rendono conto che salvare il giovane non era impresa semplice: la forte corrente del lago bloccava la porta laterale dell’auto. Non c’erano altre opzioni se non quella di far uscire Gael dal finestrino. “Sono bastati pochi secondi in acqua perché non sentissi più le mani, seguite poco dopo dalle gambe: lottavo con la corrente aggrappandomi ad una corda. Alla fine ho raggiunto la riva, e anche se mi stavano tirando ho usato tutte le forze per uscire”.

Pochi minuti dopo Gael Salcedo era sano e salvo in ospedale, con un principio di congelamento e in stato di shock.

Stati Uniti
I giovani americani e il test del giovedì
I giovani americani e il test del giovedì
Sta prendendo piede un po’ ovunque: ci si sottopone al tampone il giovedì per poter trascorrere il weekend in piena libertà. Ma gli esperti ammoniscono: attenzione, non funziona così
La Purdue Pharma si dichiara colpevole
La Purdue Pharma si dichiara colpevole
L’azienda ritenuta responsabile della crisi sanitaria degli oppiacei ammette di aver giocato sporco favorendo la diffusione degli antidolorifici. Niente galera per proprietari e dirigenti ma una sanzione colossale
La città degli angeli (e dei morti)
La città degli angeli (e dei morti)
Los Angeles ha raggiunto i 300 omicidi dall’inizio dell’anno: quasi tutti sono avvenuti per strada, dove ormai la legge sembra non arrivare più
L’addio di Trump, costellato di condanne a morte
L’addio di Trump, costellato di condanne a morte
Dopo Orlando Hall, giustiziato giovedì scorso, l’8 dicembre l’iniezione letale toccherà a Lisa Montgomery, seguita l’11 da Alfred Bourgeois. Il 14 gennaio entrerà nella death room Cory Johnson, seguito il giorno successivo a Dustin Higgs
Covid-19: neri e ispanici muoiono più dei bianchi
Covid-19: neri e ispanici muoiono più dei bianchi
Secondo uno studio, l’aspettativa di vita dei neri e latino-americani in America si ridurrà a causa della pandemia. Non è solo una questione genetica, ma le conseguenze di una società in cui la disuguaglianza è pura normalità
Il clan Trump scalpita per entrare in politica
Il clan Trump scalpita per entrare in politica
Lara, moglie di Eric, sarebbe pronta per candidarsi al Senato in North Carolina, mentre Ivanka sogna di fare il sindaco di New York e suo fratello Don Jr. è tentato dalle presidenziali del 2024
Gli strateghi della battaglia di Trump
Gli strateghi della battaglia di Trump
Secondo il “Washington Post”, Rudy Giuliani e Steve Bannon guiderebbero il “dream team” del presidente con l’obiettivo di ritardare quanto più possibile la certificazione finale dei risultati elettorali per delegittimare Biden
Trump: i giorni della vendetta
Trump: i giorni della vendetta
Poche ore fa, con un Tweet, il presidente ha licenziato il capo della cybersecurity, dopo aver liquidato il Segretario alla Difesa Mark Esper. E altre due teste potrebbero saltare a breve: i direttori della CIA e dell’FBI
Più 82mila Boy Scout hanno denunciato abusi e violenze
Più 82mila Boy Scout hanno denunciato abusi e violenze
Dallo scandalo emerso dopo un’inchiesta del “NY Times”, si è aperta una voragine che ha letteralmente travolto la più antica organizzazione scoutistica del mondo. Ma secondo gli esperti è solo la punta dell’iceberg
La discesa di Jared e Ivanka, che New York non vuole più
La discesa di Jared e Ivanka, che New York non vuole più
La scena sociale a cui erano abituati prima della parentesi politica ha già iniziato a prendere le distanze dalla “coppia reale”, in realtà mai troppo digerita