Strage a Virginia Beach

| Un uomo di 40 anni ha ucciso 13 persone in un ufficio pubblico della città turistica sulla costa della Virginia. Dopo uno scontro a fuoco è stato ucciso dalla polizia: ignote le cause del gesto

+ Miei preferiti
“Al momento abbiamo più domande che risposte”: è il primo commento di James Cervera, capo della polizia di Virginia Beach, città turistica affacciata sull’oceano Atlantico, alla foce della baia di Chesapeake, in Virginia.

Alle 16 di ieri, le 22 in Italia, DeWayne Craddock (nella foto in apertura), 40 anni, ingegnere, funzionario del dipartimento dei lavori pubblici, è entrato all’interno di un edificio di tre piani che ospita diversi uffici comunali, compreso il commissariato di polizia, aprendo il fuoco in modo indiscriminato verso chiunque gli si parasse davanti. Dopo un violento scontro a fuoco è stato affrontato e abbattuto dalla polizia, ma prima è riuscito a fare una strage: 13 persone uccide e diverse decine di feriti, alcuni in condizioni molto gravi.

Craddock, dipendente di lungo corso, era quello che si definisce un cittadino esemplare, anche se ultimamente molto “scontento”: aveva prestato servizio nella guardia nazionale e tutte le armi che sono state ritrovate sul luogo della strage, un fucile ed una pistola semiautomatica, erano state acquistate legalmente.

Il presidente Trump è stato immediatamente informato, mentre il governatore dello stato Ralph Nortman, il senatore Mark Warner ed il cantante Pharrell Williams, cresciuto a Virginia Beach, invitavano a pregare per le vittime.

Si tratta della terza sparatoria avvenuta negli Stati Uniti nell’ultimo mese: il 30 aprile scorso, un uomo si è introdotto nel campus della University of North Carolina uccidendo due studenti e ferendone altri quattro. Il 7 maggio uno studente del liceo “Stem School Highlands Ranch”, in Colorado, è stato ucciso e altri 8 sono stati feriti.

Galleria fotografica
Strage a Virginia Beach - immagine 1
Strage a Virginia Beach - immagine 2
Stati Uniti
Morta per 27 minuti, scrive un appunto
Morta per 27 minuti, scrive un appunto
È successo in Arizona, dove una donna è finita in arresto cardiaco dopo aver perso conoscenza per 6 volte consecutive: dichiarata morta, mentre era senza vita ha scarabocchiato qualcosa su un foglio
Ora il suprematista killer chiede pietà
Ora il suprematista killer chiede pietà
Rischia l'ergastolo per avere travolto con la sua auto i manifestanti contro una marcia dell'estrema destra a Charlottesville due anni fa. Una donna morì. Gli avvocati: "Dategli una possibilità, ha avuto un'infanzia difficile"
Strage di bikers nel New Hampshire
Strage di bikers nel New Hampshire
Sette persone sono morte dopo la collisione con un pick-up: percorrevano la suggestiva Route 2, uno dei percorsi statunitensi più amati dai motociclisti
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Dal 2010 al 2014, secondo uno studio, la polizia ha ucciso 375 persone ed altre 400 dal 2012 a oggi. Ma le denunce dei familiari delle vittime sono finite in archivio, comprese le inchieste promosse dalla polizia contro i suoi agenti
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Il governatore della California le ha sospese ma la procura generale ha chiesto e ottenuto 22 condanne alla pena capitale, più che in ogni altro Stato dell'Unione. Ma nel braccio della morte solo neri, asiatici e latini
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia