Suprematisti: 'Addestrati per combattere"

| Usa, processo ai leader di RAM per gli incidenti a Chalottesville dell'agosto 2017, costati la vita a una manifestante, investita da un neo-nazista poi condannato all'ergastolo. Trump aveva difeso i violenti

+ Miei preferiti

I sanguinosi scontri tra suprematisti e manifestanti anti-razzisti "Unite the Right" dell'agosto 2017 a Charlottesville, in Virginia, hanno avuto profondi echi nei Tribunali federali Usa. Il giovane che aveva investito e ucciso una manifestante, James Alex Fields Jr, 20 anni, dell’Ohio, è stato condannato all’ergastolo nel 2018, mentre in questi giorni quattro leader della formazioni supramatiste hanno ammesso di aver partecipato al raduno solo per incitare alla violenza che avrebbe portato a disordini, così riferisce il dipartimento di giustizia. Tutti fanno parte del "Rise Above Movement": due membri del RAM - Benjamin Drake Daley, 26 e Michael Paul Miselis, 30 - si sono dichiarati colpevoli, e lo stesso hanno fatto altri due, Cole White, 24, e Thomas Gillen, 25, che già in precedenza avevano dichiarato la propria colpevolezza per la stessa accusa.

Erano stati "addestrati a impegnarsi in scontri violenti e hanno partecipato all'Unite the Right Rally con l'aspettativa di provocare un conflitto fisico con i contro-protestatori che avrebbe portato a rivolte", ha dichiarato l’FBI.

Il presidente Trump ha difeso coloro che hanno marciato a Charlottesville causando la morte di Heather Heyer per mano del neonazista ora in carcere. "La gente era lì a protestare contro la rimozione del monumento di Robert E. Lee - tutti lo sanno”, aveva detto Trump aggiungendo che Lee era "un grande generale".

I pubblici ministeri federali hanno detto che questi "suprematisti bianchi dichiarati si sono recati a Charlottesville per incitare e commettere atti di violenza, per non impegnarsi in un'espressione pacifica del primo emendamento. Sebbene il Primo Emendamento protegga il diritto di un'organizzazione per esprimere opinioni politiche perfino aberranti, non autorizza la violenza insensata nella promozione di un'agenda politica", ha riferito in una dichiarazione l'avvocato Thomas T. Cullen.

Gli esponenti del RAM hanno ammesso di aver tenuto regolarmente corsi di addestramento al combattimento per partecipare a raduni e manifestazioni politiche in Virginia e California tra marzo e agosto 2017. Il governatore Terry McAuliffe aveva proclamato lo stato d'emergenza nella città e messo in preallarme la guardia nazionale: "Andatevene: nazisti e suprematisti bianchi non sono i benvenuti in Virginia. Qui non c'è posto per voi. Vergognatevi, non siete dei patrioti", ha aggiunto riferendosi agli scontri durante la manifestazione di suprematisti bianchi.

"Sono andate perse delle vite. Chiedo a tutti di andare a casa", aveva intimato Michael Signer, sindaco di Charlottesville.

Stati Uniti
Trump pianifica futuro e vendette
Trump pianifica futuro e vendette
Fra una partita a golf e un mandato di comparizione, l’ex presidente starebbe tramando per prendersi il partito repubblicano e lanciare se stesso e suo figlio Donald Jr alla conquista della politica americana
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Sommerso dalle denunce per violenze e abusi, e al centro di un’indagine, l’ex allenatore 63enne della nazionale americana di ginnastica femminile si è tolto la vita
La brutta avventura di Tiger Woods
La brutta avventura di Tiger Woods
Il grande campione di golf si sta riprendendo dall’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto dopo un grave incidente automobilistico. La polizia al lavoro per chiarire la dinamica dell’accaduto, che non ha coinvolto altri veicoli
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
Strana spianata all’indagine su finanziamenti illeciti di un procuratore distrettuale di New York. Per l’ex presidente si tratta di una sonora sconfitta: finora era sempre riuscito a nascondere l’entità del suo impero
Arrestata la moglie di El Chapo
Arrestata la moglie di El Chapo
L’ex reginetta di bellezza Emma Coronel Aispuro, 31 anni, è accusata di aver introdotto negli Stati Uniti ingenti quantitativi di droga. La donna era tenuta da tempo sotto stretta sorveglianza dall'FBI
Il peso di 500.000 morti
Il peso di 500.000 morti
Una cifra impressionante, che costringe Biden e Fauci a trattenere l’ottimismo: la corsa al vaccino è iniziata, ma quello che potrebbe accadere con le nuove varianti toglie il sonno
Nuove prove sulla morte di Malcolm X
Nuove prove sulla morte di Malcolm X
La famiglia di un ex agente di polizia svela una lettera secondo cui l’FBI e il Dipartimento di Polizia di New York sarebbero i veri mandanti dell’omicidio del leader dei diritti civili
Disastro aereo sfiorato a Denver
Disastro aereo sfiorato a Denver
Esplode uno dei motori di un Boeing in fase di decollo, seminando detriti metallici in una zona abitata. Nessuna conseguenza per le 241 persone a bordo
La vacanza del senatore, mentre «snownado» piega il Texas
La vacanza del senatore, mentre «snownado» piega il Texas
Il quotatissimo Ted Cruz paparazzato con la famiglia mentre partiva per una vacanza in Messico. Travolto dalle critiche è rientrato di corsa, ma la sua carriera potrebbe finire qui
Il Texas in ginocchio
Il Texas in ginocchio
Milioni di persone bloccate senza luce e acqua, mentre si registrano le prime carenze di cibo. Il presidente Biden ha chiesto lo stato di emergenza