Tenta di chiamare la polizia, ma l’operatore riattacca

| È la prima, sconvolgente rivelazione del processo iniziato a Boston per il sanguinoso omicidio di Lina Bolanos e Richard Field, due stimati anestesisti trucidati dall’ex portinaio dello stabile in cui vivevano

+ Miei preferiti
Quello di Lina Bolanos e Richard Field è stato uno dei casi di cronaca più agghiaccianti degli ultimi anni. Entrambi affermati medici anestesisti, vivevano in un elegante palazzo di Boston, al 141 di Dorchester Avenue: convivevano da anni e stavano progettando di sposarsi a breve. Era la sera del 5 maggio di due anni fa, quando Matthias Heidenreich - un amico dei due medici - riceve una serie di SMS da Lina Bolanos che parlano di un uomo armato nel loro appartamento e lo prega di avvisare la polizia. Gli agenti intervengono pochi minuti dopo e sorprendono l’omicida ancora in casa. Sono accolti da una grandinata di colpi d’arma da fuoco, ma alla fine riescono a ferire e immobilizzare l’uomo: Bampumim Teixeira, 30anni, un curriculum da rapinatore di banche e una serie di condanne, compresa l’ultima, i 9 mesi per truffa e riciclaggio che pochi giorni prima del duplice omicidio aveva finito di scontare.

Ma è lo spettacolo che gli agenti si trovano davanti agli occhi nell’appartamento a lasciare l’America senza fiato: i due medici, 49 anni lui e 38 lei, erano stati legati, mutilati e finiti con due fendenti alla gola. Sul pavimento e sulle pareti un lago di sangue, segno di una violenza inaudita che appare subito alquanto insolita. L’unico punto di contatto fra la coppia e l’omicida è che lui aveva lavorato per breve tempo come portinaio nello stabile.

Ed è proprio sulle telefonate che la Bolanos sarebbe riuscita a fare prima di essere sopraffatta insieme al compagno, a tenere banco nelle fasi iniziali del processo a carico di Bampumim Teixeira, il quale si è dichiarato non colpevole. Ci sarebbe la registrazione di una drammatica chiamata al numero di emergenza 911, a cui l’operatore non avrebbe dato seguito. Nel documento audio, Lina Bolanos - riconosciuta distintamente in aula da Amanda Gibbs, madrina della donna - parla con una voce ovattata che la rende non chiara. L’operatore tenta di farle qualche domanda ma la donna risponde a fatica, fin quando lui le chiede di richiamare e chiude la telefonata. Ma nessuno ha più il tempo di richiamare.

Galleria fotografica
Tenta di chiamare la polizia, ma l’operatore riattacca - immagine 1
Stati Uniti
George Floyd è stato assassinato
George Floyd è stato assassinato
Lo dice una storica sentenza che ha giudicato colpevole di tutti e tre i capi d’imputazione l’ex agente Derek Chauvin. Soddisfazione anche dalla Casa Bianca, mentre in Ohio la polizia uccideva una 16enne riaccendendo le proteste
Processo Floyd, una pagina di storia
Processo Floyd, una pagina di storia
Mentre in città cresce la tensione in vista del verdetto della giuria, le arringhe di accusa e difesa chiudono un processo destinato a fare epoca, e a cambiare per sempre l’anima più profonda dell’America
Preoccupa l’aumento di contagi, malgrado il vaccino
Preoccupa l’aumento di contagi, malgrado il vaccino
La variante inglese, ormai dominante, è una doccia fredda per l’America, che registra un aumento dei casi in diversi stati, anche se calano i decessi
Texas: caccia all’uomo che ha ucciso tre persone
Texas: caccia all’uomo che ha ucciso tre persone
Un ex agente di polizia condannato per violenza sessuale su un bambino, sarebbe l’autore di una strage familiare avvenuta ad Austin. L’uomo è riuscito a fuggire
Processo Floyd: l’America si blinda in attesa del verdetto
Processo Floyd: l’America si blinda in attesa del verdetto
Si alza l’allarme per possibili disordini sociali nel caso il processo per l'omicidio dell'afroamericano si concluda con una sentenza favorevole all’ex agente Chauvin. Ovunque, la polizia annuncia misure di sicurezza straordinarie
Brandon Hole, 19 anni e 8 morti
Brandon Hole, 19 anni e 8 morti
È il numero delle vittime che un giovane affetto da problemi mentali ha fatto in un magazzino a Indianapolis. Si tratta della 45esima strage avvenuta in America dall’inizio dell’anno, e ancora una volta Biden chiede che sia l’ultima
Ancora sangue sulle strade americane
Ancora sangue sulle strade americane
Un uomo armato di mitragliatrice ha fatto una strage in un magazzino logistico a Indianapolis. Mentre da Chicago arrivano le inquietanti immagini dell’uccisione senza motivo di Adam Toledo, un 13enne
Sesso, droga & deputati
Sesso, droga & deputati
Emergono dettagli sullo scandalo che ha come protagonista unico il deputato repubblicano della Florida Matt Gaetz, sospettato di avere una passione smodata per le minorenni
Una nuova indagine sulla Cina ogni 10 ore
Una nuova indagine sulla Cina ogni 10 ore
È quanto ha dichiarato Christopher Wray, direttore dell’FBI, raccontando davanti al Senato di 2.000 indagini collegate a Pechino, una presenza forte, costante e insidiosa
L’agente Kim Potter accusata di omicidio
L’agente Kim Potter accusata di omicidio
L’ormai ex agente di polizia di Minneapolis che ha ucciso Daunte Wright arrestata e rilasciata su cauzione. Rischia fino a 10 anni di carcere, mentre per la strade la rabbia aumenta