Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte

| Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio

+ Miei preferiti
Dopo 21 anni trascorsi nel braccio della morte, sottoposto a 23 ore al giorno di isolamento, Quintin Jones è stato giustiziato ieri sera nel penitenziario di Huntsville, in Texas. Lo ha annunciato Jeremy Desel, portavoce del Dipartimento di giustizia penale dello Stato.

Jones è il primo detenuto giustiziato in Texas dal luglio dello scorso anno, la terza persona mandata a morte nello stato da quando Covid-19 ha colpito gli Stati Uniti. Lo scorso anno, il Texas ha mandato sul patibolo tre persone, un numero molto più basso rispetto agli ultimi anni: nel 2019 erano stati nove, l’anno precedente 13 e altre 7 nel 2017.

Nato nel 1979 a Livingston, in Texas, Quintin Philippe Jones è stato accusato dell’omicidio della prozia Berthena Bryant, di 83 anni, avvenuto l’11 settembre del 1999, mentre era sotto l’effetto di droghe pesanti. Nel corso del processo Jones si è dichiarato colpevole dell’omicidio dicendosi estremamente pentito, mentre la difesa è riuscita a provare sia i problemi mentali di cui è affetto dalla nascita che la forte dipendenza dagli stupefacenti. Motivi sufficienti, secondo la legge americana, per evitargli la pena capitale, ma non tenuti in considerazione dalla giuria, che al contrario ha scelto di mandarlo a morte. Una condanna accompagnata dal pesante sospetto del pregiudizio razziale in quanto afroamericano.

Nel corso del processo è emersa anche la difficile infanzia di Jones, definita “brutale”: abbandonato dai genitori, cresce nella povertà più estrema subendo anche abusi sessuali da parte dei fratelli. Tenta il suicidio due volte, e negli anni dell’adolescenza entra nel tunnel della droga per non uscirne più.

Oltre 175mila persone hanno firmato una petizione al governatore del Texas Greg Abbott, per chiedere di commutare la condanna a morte in ergastolo, ma è stata respinta. L’ultima speranza, poche ore prima dell’esecuzione, era affidata ad una richiesta di rinvio, ma è stata negata dalla Corte Suprema degli Stati Uniti.

“Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato – sono state le ultime parole Jones - sono legato a tutte le amicizie che ho stretto in questi anni. Spero di lasciare a tutti solo ricordi felici, e nessuna tristezza. Ho finito, direttore”.

Jones è stato dichiarato morto alle 18:40 ora locale, e nessun testimone dei media ha assistito all’esecuzione: “C’è stato un errore di comunicazione tra i funzionari del Texas Department of Criminal Justice, che non hanno convocato i testimoni dei media, come previsto dalla legge. Ci scusiamo per l’errore: stiamo indagando per determinare esattamente ciò che è accaduto e garantire che non accada di nuovo”.

Galleria fotografica
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte - immagine 1
Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare
La doppia vita di Bill
La doppia vita di Bill
Un’inchiesta del “Wall Street Journal” rivela che le dimissioni del fondatore di Microsoft furono richieste dal consiglio di amministrazione per via di una relazione con una dipendente