Texas, il serial killer delle transgender

| Il corpo di una donna afroamericana è stato ripescato dalle acque di un lago nei dintorni di Dallas: è il quarto omicidio di donne transgender. La polizia ha chiesto l’intervento dell’FBI

+ Miei preferiti
È stata una guardia forestale, a estrarre un corpo dalle acque del White Rock, un lago a nord di Dallas. Era quel che restava di Chynal Lindsey: da giorni non dava più notizie di sé alla famiglia. Due settimane prima, Muhlaysia Booker era stata ritrovata sul lato di una strada, colpita a morte. Le due non si conoscevano, ma avevano un paio di particolari in comune: erano di colore ed entrambe transgender.

Secondo il capo della polizia di Dallas, Reneé Hall, il corpo di Chynal Lindsey mostrava “evidenti segni di violenza omicida”, ma non ha rivelato la causa della morte. La conferenza stampa si è chiusa però con un preoccupante appello al popolo transgender: “Siate vigili. È quello che chiediamo ai membri della nostra comunità: assicuratevi di essere consapevoli di ciò che vi circonda, fate in modo che amici e familiari sappiano con chi siete in ogni momento”. Subito dopo, la polizia di Dallas ha richiesto l’intervento dell’FBI: “Siamo preoccupati, stiamo indagando ma abbiamo preferito chiedere la collaborazione dei federali”.

Il dipartimento di polizia di Dallas è ormai alle prese con troppi casi di attacchi, morti e violenze ai danni di donne transgender. Lo scorso aprile, una donna è stata ripetutamente accoltellata e abbandonata, certi di averla uccisa, ma è sopravvissuta e sta collaborando con le forze dell’ordine per dare un volto e un nome al suo aggressore. Un’altra, Brittany White, 29 anni, è stata uccisa all’interno della sua auto nell’ottobre dello scorso anno, mentre i resti di un’altra vittima sono stati scoperti in un campo nel luglio 2017: un caso che la polizia ha classificato come “morte inspiegabile”. Per finire con il corpo ormai decomposto di Shade Schuler, ancora una volta trovato per caso in un campo nel luglio 2015. L’ennesimo caso irrisolto.

Alla domanda se la serie di morti potrebbe essere opera di un serial killer, la polizia ha preso tempo: “In questo momento non abbiamo le prove per affermarlo”. Ma fra le righe, il timore di un assassino seriale è ormai quasi una certezza.

Gli indizi da cui iniziare le indagini, sono pochissimi. Il White Rock Lake, nella zona nord-est di Dallas, dove è stato ripescato il corpo di Chynal Lindsey, non è distante dal luogo dove è stato scoperto quello di Muhlaysia Booker. “Poco prima di sparire, due delle vittime si trovavano nella zona compresa fra Spring Avenue e Lagow Street. Inoltre, è stato anche stabilito che due delle vittime sono salite a bordo di un veicolo. Mentre in un altro caso, la vittima ha permesso a qualcuno di salire a bordo del suo veicolo”.

Muhlaysia Booker era stata protagonista involontaria di un pestaggio poche settimane prima della morte. Esiste un filmato diventato virale dell’aggressione, avvenuta dopo che la donna era stata coinvolta in un piccolo incidente stradale all’interno di un complesso residenziale. Un uomo di 29 anni, Edward Thomas, è stato arrestato e accusato di aggressione, ma per la polizia non ci sono prove che lo colleghino alla morte di Muhlaysia Booker.

Galleria fotografica
Texas, il serial killer delle transgender - immagine 1
Texas, il serial killer delle transgender - immagine 2
Stati Uniti
Morta per 27 minuti, scrive un appunto
Morta per 27 minuti, scrive un appunto
È successo in Arizona, dove una donna è finita in arresto cardiaco dopo aver perso conoscenza per 6 volte consecutive: dichiarata morta, mentre era senza vita ha scarabocchiato qualcosa su un foglio
Ora il suprematista killer chiede pietà
Ora il suprematista killer chiede pietà
Rischia l'ergastolo per avere travolto con la sua auto i manifestanti contro una marcia dell'estrema destra a Charlottesville due anni fa. Una donna morì. Gli avvocati: "Dategli una possibilità, ha avuto un'infanzia difficile"
Strage di bikers nel New Hampshire
Strage di bikers nel New Hampshire
Sette persone sono morte dopo la collisione con un pick-up: percorrevano la suggestiva Route 2, uno dei percorsi statunitensi più amati dai motociclisti
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Dal 2010 al 2014, secondo uno studio, la polizia ha ucciso 375 persone ed altre 400 dal 2012 a oggi. Ma le denunce dei familiari delle vittime sono finite in archivio, comprese le inchieste promosse dalla polizia contro i suoi agenti
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Il governatore della California le ha sospese ma la procura generale ha chiesto e ottenuto 22 condanne alla pena capitale, più che in ogni altro Stato dell'Unione. Ma nel braccio della morte solo neri, asiatici e latini
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia