Thanksgivin Day, la festa americana

| Fatti e misfatti della 397esima volta del giorno del ringraziamento: dalla coppia coperta di dollari dalla lotteria all’industriale che regala denaro ai dipendenti. Ma anche Trump dice la sua

+ Miei preferiti
Per 40 milioni di tacchini il “Thanksgivin Day” è un vero incubo, più che una festa. A parte di due esemplari che dal 1989 il presidente americano “grazia” dal forno: una tradizione nella tradizione iniziata George Bush padre, e da allora proseguita imperterrita fino ad arrivare a Peas e Carrots, i due salvati quest’anno da Donald e Melania Trump. “Peas ha vinto sulla base di un’elezione corretta, Carrots invece ha chiesto il riconteggio delle schede. Probabilmente i Democratici emetteranno un ordine di comparizione per entrambi”, ha scherzato davanti ai giornalisti.

Certo, due tacchini su quaranta milioni è un po’ come vincere alla lotteria, ma qualcuno ce la può fare: è il sogno americano che si perpetra nei secoli. Parlando di lotteria, fa bene al cuore degli americani leggere la storia che incornicia la 397esima volta del Thanksgivin Day: quella di Harold e Tina Ehrenberg, una coppia della Louisiana che nelle carte di casa, mentre mettevano ordine per la festa, hanno ritrovato per caso dei biglietti della lotteria nazionale che neanche ricordavano di aver comprato. Più per scrupolo, controllano sul sito della “Louisiana Lottery” i numeri vincenti e scoprono di aver vinto 1,8 milioni di dollari, che al netto delle tasse diventeranno 1,2 milioni. Loro sì che hanno da ringraziare.

E ringraziano anche i dipendenti di una compagnia di assistenza sanitaria a domicilio: Mark Baiada, fondatore e proprietario, dopo una cena aziendale ha staccato un assegno da 20 milioni di dollari dal suo conto personale per destinarlo ai dipendenti. Ne ha ben 26mila, e la cifra in busta varia in base all’anzianità, ma è un’altra stelletta sul petto del Thanksgivin anno di grazia 2018, anche perché Baiada è sotto inchiesta perché aveva la malsana abitudine di non pagare gli straordinari.

Trump, per tornare fra i cancelli della White House, ha approfittato della cerimonia dei due tacchini per lanciare qualche frecciatina qua e là: “La grande notizia di oggi è che il prezzo della benzina è calato e le strade sono intasate: sono stato io a provocarlo, e me ne scuso”.

Un’ironia che nasconde un altro dei suoi successi: il calo dei prezzi dei carburanti a 2,60 dollari a gallone, 25 centesimi in meno rispetto al mese di ottobre, ma che è anche un preciso assist all’Arabia Saudita, dopo i mesi di minacce per il caso di Jamal Khashoggi. Visto che ormai il giornalista dissidente è morto, inutile star lì a rovinare i rapporti commerciali con gli arabi.

Prezzi dei carburanti o meno, gli Stati Uniti sono in viaggio: secondo le stime della “AAA” (American Automobile Association), circa 54,3 milioni di americani si stanno spostando per riunire le famiglie intorno al tavolo, dando ufficialmente il via alle feste di fine anno.

Fra tutte le tradizioni americane tracimate altrove, dai ‘dolcetti e scherzetti’ di Halloween al Black Friday, quella del Thanksgivin Day resta saldamente ancorata ai calendari del popolo americano. Cade ogni anno, il quarto giovedì di novembre, e celebra l’occasione del 1621 in cui i padri pellegrini si concessero a Plymouth, Massachusetts, una giornata di festa per ringraziare del raccolto e l’arrivo dei rifornimenti dall’Europa. Nel 1863, Abraham Lincoln proclama il “Thaksgivin Day” una giornata di festa nazionale.

Stati Uniti
L’ennesima tragedia dei Kennedy
L’ennesima tragedia dei Kennedy
Maeve, pronipote di JFK, e suo figlio Gideon sono scomparsi nelle acque dell’oceano mentre tentavano di recuperare un pallone finito in mare. Sospese le ricerche, si spera di recuperare i corpi
Rimosso il comandante della Roosevelt
Rimosso il comandante della Roosevelt
Brett Crozier, al comando della portaerei il cui equipaggio era minacciato dalla pandemia, punito per aver lanciato l’allarme in modo che i media lo sapessero prima del Pentagono
Minacciato di morte il dottor Fauci
Minacciato di morte il dottor Fauci
Il massimo esperto americano a capo della task force contro la pandemia sarebbe finito sotto protezione perché minacciato da ambienti dell’estrema destra
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Dall’ottimo lavoro che starebbero facendo la Casa Bianca e la sanità al basso numero di morti, dai governatori esagerati alla fretta di ripartire. Tutte le incertezze del presidente americano
New York, il terzo mondo degli ospedali
New York, il terzo mondo degli ospedali
Letteralmente travolti dalla crescita di casi, gli ospedali della più grande metropoli del mondo sono dei veri campi di battaglia dove manca tutto
USA, record di richieste di disoccupazione
USA, record di richieste di disoccupazione
3,3, milioni in una sola settimana: il record assoluto dal 1967. L’incubo della pandemia ha costretto diverse aziende a chiudere e licenziare, avvicinando lo spettro della recessione
USA, in aumento la vendita delle armi
USA, in aumento la vendita delle armi
File ovunque, richieste di permessi raddoppiate nel giro di poche settimane, corsa ad accaparrarsi munizioni, fucili e pistole. Il ventre dell’America si arma temendo disordini sociali dovuti al coronavirus
Trump chiude l’America
Trump chiude l’America
Viaggi da e verso gli Stati Uniti bloccati per un mese e misure per sostenere la contrazione economica dovuta all’epidemia. Malgrado questo, secondo gli analisti il presidente continua a non essere convinto che l’America rischia un’ecatombe
Amiche per la pelle, scoprono di essere sorelle
Amiche per la pelle, scoprono di essere sorelle
Per 17 anni, Ashley e Latoya hanno condiviso tutta la loro vita, poi una foto ha fatto scattare i dubbi, confermati qualche mese dopo dall’esame del Dna
Nelle scuole della Florida arriva il panic button
Nelle scuole della Florida arriva il panic button
Allarmi a pulsanti, collegati con le forze dell’ordine e il personale scolastico, saranno a breve installati in tutti gli istituti scolastici della Florida. È la vittoria di una mamma che ha perso la figlia nella strage di Parkland