Tre agenti avvelenati a New York

| Si sono sentiti male dopo aver bevuto un frappè in cui sono state trovate tracce di candeggina. Non è ancora chiaro se si sia tratto di un incidente o un gesto volontario

+ Miei preferiti
Due giorni fa, una pattuglia di polizia con tre uomini in servizio a New York si ferma per una pausa al “Shake Shack”, catena di fast-food americana. Ordinano e poco dopo iniziano ad accusare malori e dolori lancinanti al basso ventre: sul posto intervengono le ambulanze, mentre alcuni colleghi dei tre sequestrano i resti delle bevande consumate dagli agenti. È bastato un semplice controllo in laboratorio per scoprire la verità: nei frappè c’erano evidenti tracce di sostanze contenenti candeggina.

Al momento non è ancora chiaro se si sia trattato di un gesto volontario o di un pericoloso incidente, come i residui di un disinfettante usato per pulite i macchinari, ma il Dipartimento di polizia di New York considera l’episodio che “un precedente preoccupante”.

“Da quando sono esplose le violenze per la morte di George Floyd, abbiamo ricevuto parecchie segnalazioni di agenti infastiditi mentre pranzano o bevono un caffè: è chiaro a tutti che le condizioni di lavoro delle pattuglie per le strade siano pericolosamente peggiorate”, ha commentato Patrick Lynch, presidente della “PBA” (Police Benevolent Association).

I tre agenti sono stati dimessi dall’ospedale, accompagnati dagli auguri e le scuse della catena Shake Shack, che si è detta “sollevata per la salute degli agenti”, annunciando un’inchiesta interna per fare piena luce sull’accaduto.

Stati Uniti
Trump concede la grazia a Roger Stone
Trump concede la grazia a Roger Stone
Consigliere politico di lungo corso dallo stile spietato, è stato graziato da presidente per l’inchiesta sul “Russiagate”. Il 14 luglio sarebbe dovuto entrare in cella per scontare 3 anni e 4 mesi di reclusione
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
Un ladro da cui la coppia comprava gioielli da donare alle giovani vittime, svela di aver visto materiale video scottante che incastrerebbe celebrità e politici d’alto livello mentre facevano orge con minori
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
La Corte Suprema ha obbligato il presidente a presentare le sue dichiarazioni dei redditi, ma ha anche sancito che resteranno segrete fin dolo le elezioni. È il primo candidato della storia a cui riesce l’impresa
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore