Tre mesi all’inizio del processo contro Ghislaine Maxwell

| L’ex socialite britannica è apparsa in tribunale per una nuova accusa, mentre i suoi legali querelano la casa editrice che ha pubblicato un nuovo libro sulla vicenda, e i media riaccendono le luci sull’amicizia con Bill Clinton

+ Miei preferiti
Per la prima volta dal 2 luglio dello scorso anno, quando le manette hanno messo la parola fine ad una latitanza durata quasi un anno, l’ex socialite britannica Ghislaine Maxwell è comparsa per la prima volta davanti alla Corte Federale di Manhattan per rispondere di una nuova accusa. Una fase preliminare al processo, il cui inizio è fissato per il prossimo 12 luglio, che costringerà l’ereditiera 59enne a difendersi da sei capi d’imputazione, tra cui cospirazione in traffico sessuale e violenza carnale su minori. Crimini per cui rischia la condanna all’ergastolo, avvenuti tra il 1994 e il 2004 e che riguardano quattro donne, comprese due che al momento degli abusi avevano solo 14 anni.

La Maxwell è ritenuta la reclutatrice ufficiale di vittime minorenni per il suo ex compagno, il finanziere pedofilo Jeffrey Epstein, morto suicida in carcere nel 2019 mentre era in attesa di processo.

Secondo alcuni testimoni, davanti ai giudici la Maxwell è apparsa fragile e invecchiata: ha preso la parola per tre volte nel corso della breve udienza, compreso per dire che era stata messa al corrente delle nuove accuse. Imperterrita, la figlia del defunto signore dell’editoria Robert Maxwell nega tutte le accuse, mentre per i procuratori avrebbe spesso partecipato di persona agli abusi, che si sono verificati nella sua casa di Londra e nelle proprietà di Epstein a Manhattan, Palm Beach e in New Mexico.

Per tre volte, dal momento dell’arresto, le è stata negata la cauzione, una richiesta accompagnata da lamentele sulle condizioni in cui è costretta al “Metropolitan Detention Center” di Brooklyn.

Nei giorni scorsi, i legali della Maxwell hanno fatto causa all’editore Albin Michel per l’uscita di un nuovo libro che racconta la sua relazione con Jeffrey Epstein, dipingendola come “già colpevole”. Il volume scritto da Jean-Gabriel Fredet, “L'île de tous les vices” (L’isola dei vizi) si concentra proprio sul rapporto morboso e malato fra la Maxwell ed Epstein. Per i legali della donna, “Il libro costituisce un attacco inaccettabile alla presunzione di innocenza della signora Maxwell. Data l’imminenza del processo, presentarla come già colpevole - come fa questo libro - è tanto ripugnante quanto irresponsabile”.



Ma nell’imminenza del processo, diversi media americani hanno riacceso i riflettori sulla sospetta amicizia che legava Epstein e la Maxwell all’ex presidente Bill Clinton. Dagli archivi sono riemerse diverse foto che testimoniano Clinton accogliere i due amanti diabolici all’interno della Casa Bianca in occasione dell’inaugurazione dello Studio Ovale dopo alcuni interventi di ristrutturazione.

Si tratta di immagini che risalgono al 1993, giustificate dal fato che Jeffrey Epstein risultava fra i finanziatori pubblici dei lavori dopo aver donato 7.820 sterline (9000 euro). Un’amicizia che i media hanno sempre guardato con sospetto, anche se al momento nessuna delle accusatrici della Maxwell ha mai tirato in ballo direttamente l’ex presidente, visto più volte nelle residenze di Epstein. Secondo alcune ricostruzioni, si ritiene che i due complici siano stati invitati alla Casa Bianca per almeno tre volte durante la presidenza Clinton.

Galleria fotografica
Tre mesi all’inizio del processo contro Ghislaine Maxwell - immagine 1
Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare