Troppi suicidi fra i marinai di una portaerei

| Nel giro di un paio di giorni, tre marinai si sono tolti la vita: altri cinque l’hanno fatto negli ultimi due anni. Tutti erano stati assegnati alla USS George H. V. Bush

+ Miei preferiti
Il 14 settembre scorso, è stato trovato senza vita il soldato di prima classe Vincent Forline. Pochi giorni dopo, il capo tecnico elettronico James Shelton e il pilota Ethan Stuart hanno scelto di fare la stessa fine. Tuti e tre sono morti a causa di ferite da arma da fuoco autoinflitte.

È stata la Marina americana a confermare i tre casi di suicidio, su cui sono state aperte altrettante inchieste. Le tre morti non sembrano essere collegate, ma in comune c’è l’assegnazione alla portaerei a propulsione nucleare “USS George H. W. Bush” di classe Nimitz, di stanza alla Naval Station Norfolk, in Virginia.

“La morte di ogni marinaio è una notizia devastante che colpisce la famiglia della Marina. I nostri pensieri e le nostre condoglianze vanno alle famiglie, gli amici e i commilitoni”, ha commentato Jennifer Cragg, portavoce della Naval Air Force Atlantic.

In realtà, come sottolineano i media, si tratta di tre casi di suicidio nelle file della Marina americana, che si aggiungono ad altri cinque negli ultimi due anni: anche in quei casi l’unico punto di contatto era l’assegnazione alla portaerei.

Nel 2018, il numero di suicidi nel Corpo dei Marines e nella Marina ha raggiunto il numero massimo degli ultimi 10 anni: 57 casi fra i Marines e altri 18 fra i riservisti si sono suicidati o la loro morte è tutt’ora non chiara e al centro di indagini.

Stati Uniti
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Dall’ottimo lavoro che starebbero facendo la Casa Bianca e la sanità al basso numero di morti, dai governatori esagerati alla fretta di ripartire. Tutte le incertezze del presidente americano
New York, il terzo mondo degli ospedali
New York, il terzo mondo degli ospedali
Letteralmente travolti dalla crescita di casi, gli ospedali della più grande metropoli del mondo sono dei veri campi di battaglia dove manca tutto
USA, record di richieste di disoccupazione
USA, record di richieste di disoccupazione
3,3, milioni in una sola settimana: il record assoluto dal 1967. L’incubo della pandemia ha costretto diverse aziende a chiudere e licenziare, avvicinando lo spettro della recessione
USA, in aumento la vendita delle armi
USA, in aumento la vendita delle armi
File ovunque, richieste di permessi raddoppiate nel giro di poche settimane, corsa ad accaparrarsi munizioni, fucili e pistole. Il ventre dell’America si arma temendo disordini sociali dovuti al coronavirus
Trump chiude l’America
Trump chiude l’America
Viaggi da e verso gli Stati Uniti bloccati per un mese e misure per sostenere la contrazione economica dovuta all’epidemia. Malgrado questo, secondo gli analisti il presidente continua a non essere convinto che l’America rischia un’ecatombe
Amiche per la pelle, scoprono di essere sorelle
Amiche per la pelle, scoprono di essere sorelle
Per 17 anni, Ashley e Latoya hanno condiviso tutta la loro vita, poi una foto ha fatto scattare i dubbi, confermati qualche mese dopo dall’esame del Dna
Nelle scuole della Florida arriva il panic button
Nelle scuole della Florida arriva il panic button
Allarmi a pulsanti, collegati con le forze dell’ordine e il personale scolastico, saranno a breve installati in tutti gli istituti scolastici della Florida. È la vittoria di una mamma che ha perso la figlia nella strage di Parkland
Nuovi dubbi di insabbiamento sul rapporto Mueller
Nuovi dubbi di insabbiamento sul rapporto Mueller
Un giudice federale accusa il procuratore generale William Barr di aver voluto favorire Trump fornendo una versione di parte del rapporto sul "Russiagate"
Esecuzione capitale in Alabama
Esecuzione capitale in Alabama
Il detenuto Nathaniel Woods è stato giustiziato per l’omicidio di tre agenti di polizia nel 2004. In tanti, compreso il complice, hanno insistito fino alla fine sull’innocenza dell’uomo
Nuovi guai per l’accusa di stupro contro Trump
Nuovi guai per l’accusa di stupro contro Trump
Una donna chiede l’esame del Dna del presidente per dimostrare di essere stata violentata da lui. Una battaglia legale per gli avvocati di Trump, che si sono rivolti all’alta corte perché il presidente non è costituzionalmente accusabile