Trova lo scheletro del padre, 57 anni dopo

| Era stato sepolto sotto il pavimento del seminterrato della casa di famiglia. Una scomparsa di cui non era stata avvisata la polizia e su cui la mamma era sempre stata molto fumosa

+ Miei preferiti
George Carroll, veterano della guerra in Corea, era scomparso nel nulla nel lontano 1961 dalla sua abitazione di Lake Grove, nello stato di New York, lasciando la moglie Dorothy e i loro quattro figli di nove, sette e cinque anni, più il piccolo Mike di pochi mesi. Una sparizione mai del tutto chiarita, di cui non fu nemmeno avvisata la polizia, su cui la mamma era stata sempre piuttosto evasiva, limitandosi a dire che era uscito di casa per qualche commissione e mai più tornato. Ma c’era una voce che circolava da tempo in famiglia: che George Carroll non si fosse mai mosso da casa, era stato ucciso e sepolto da qualche parte.

Mike Carroll, oggi 57 anni, il più piccolo dei figli che ancora vive nella casa di famiglia, alla fine ha creduto a quella storia che da anni lo tormenta: insieme ai suoi due figli, si è messo a scavare in più punti, fino a trovare uno scheletro nel seminterrato di casa. “Fra noi fratelli c’era una sorta di leggenda metropolitana che raccontava di come nostro padre fosse stato sepolto nel seminterrato di casa. Ho sempre pensato che un giorno avrei voluto far luce alla faccenda, decisione che maturo dal 1998, da quando mia mamma Dorothy è scomparsa. Ho iniziato tre anni, ma per questioni di sicurezza ho dovuto interrompere gli scavi, ripresi da poco grazie ad una tecnologia più avanzata che permette di scansionare il terreno in profondità”.

Con una scelta quantomeno macabra, la famiglia Carroll sceglie proprio la notte di Halloween per dare finalmente una risposta che da decenni li perseguita. “Sono contento di aver trovato i resti di quello che sono convinto sia mio padre, ma anche di non essere stato costretto a distruggere la casa della mia famiglia per trovarlo. Insieme ai miei fratelli vogliamo finalmente dargli una degna sepoltura al ‘Calverton National Cemetery’ di New York, con gli onori che merita come veterano di guerra. Abbiamo anche un’idea su chi possa essere il responsabile, ma si tratta di una persona morta tanti anni fa e ormai non è nostra intenzione avviare processi che non servono a nulla e nessuno”. I resti di quello che si presume sia George Carroll sono attualmente sottoposti alle analisi dei medici legali, che attraverso il Dna sperano di confermare l’identità dello scheletro e magari spiegare anche come è morto.

Stati Uniti
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
A Belmont, in Michigan, una donna ha perso la pazienza verso il figlio travolgendolo con l’auto dopo una folle corsa. Il ragazzino avrà danni permanenti, ma la condanna per la donna è stata lieve
Manette & forchette
Manette & forchette
Souljia Boy, Bill Cosby, Suge Knight e Jared Fogle: quattro nomi noti di celebrità finite dietro le sbarre. Ecco cosa hanno ordinato per celebrare la Pasqua nelle loro celle
A 14 anni progettavano una strage
A 14 anni progettavano una strage
Grazie alla segnalazione di un’insegnante, due adolescenti della Florida sono state arrestate: curavano da tempo il “Progetto 9/11”
Una normale famiglia di mostri
Una normale famiglia di mostri
David e Louise Turpin sono stati condannati a 25 anni di carcere dopo che si sono dichiarati colpevoli di tortura e prigionia dei loro 13 figli
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Il presidente canta vittoria, ma l’indagine del superprocuratore è costruita in modo ambiguo, così da lasciare aperta al Congresso al possibilità di chiedere l’impeachment o di incriminarlo a fine mandato
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Sol Pays, una studentessa di 18 anni, voleva celebrare i 20 anni del massacro di Columbine aggiungendo altri morti. È stata individuata prima di riuscire a mettere in pratica la sua follia, e ha scelto di suicidarsi
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
Un uomo, definito “disturbato mentalmente”, è stato fermato con due taniche di benzina all’interno della cattedrale affacciata sulla Quinta Strada
Morire a 22 anni per un selfie
Morire a 22 anni per un selfie
Una ragazza dell’Oregon prossima alla laurea è salita sulla torre dell’ateneo che frequentava ed è precipitata, morendo poco dopo. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente
Donald Trump, il signore del kitsch
Donald Trump, il signore del kitsch
Un’artista americano ha raccolto più di 1000 oggetti che riguardano l’attività imprenditoriale e la carriera del presidente
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Lui ha 18 anni, lei 39, ed è la mamma del suo migliore amico. Fra i due è scoppiata la passione e ora lei attende il divorzio per sposarlo