Trump condannato a 2 anni senza social

| Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda

+ Miei preferiti
Facebook ha annunciato che l’ex presidente Donald Trump resterà sospeso dai suoi profili almeno per altri due anni, fino al 7 gennaio 2023. La decisione mette Trump in una condizione di silenzio per le elezioni di metà mandato, l’anno prossimo, ma lascia aperto lo spiraglio che possa tornare a far sentire la propria voce per le presidenziali del 2024.

Nick Clegg, vice presidente per gli affari globali, ha detto in un post venerdì che al termine dei due anni, Facebook “valuterà se il rischio per la sicurezza pubblica sarà rientrato: valuteremo i fattori esterni, compresi i casi di violenza, le restrizioni alle riunioni pacifiche e altri indicatori di disordini civili. Se determineremo che esiste ancora un grave rischio per la sicurezza pubblica, estenderemo la restrizione per un altro periodo di tempo e continueremo a monitorare fin quando il rischio non sarà diminuito”.

Secondo Clegg, la sospensione di due anni, arrivata dopo che i sostenitori di Trump hanno preso d’assalto il Campidoglio, la sospensione è “abbastanza lunga da consentire un periodo di tempo sicuro per diventare un deterrente dal commettere gravi violazioni in futuro”.

Clegg ha anche annunciato nuove regole per “i protocolli da applicare in casi eccezionali come questo”. Il cambiamento arriva sulla scia del passo senza precedenti che l’azienda ha fatto sospendendo a tempo indefinito Trump lo scorso gennaio.

La reazione dell’ex presidente non si è fatta attendere, che ha bollato la decisione come un “insulto” ai suoi sostenitori.

I politici sono in genere liberi di agire come credono su Facebook, poiché l’azienda opera sul presupposto che i loro post siano parte del dibattito pubblico. Di conseguenza, l’azienda non aveva mai applicato le sue regole, ma da in poi il colosso di Menlo Park non darà più nulla per scontato. “I contenuti dei politici non saranno più trattati in modo diverso da chiunque altro”.

Facebook sta anche applicando più trasparenza nel processo verso le pagine che pubblicano contenuti in violazione dei suoi standard. “Rivediamo continuamente le nostre politiche di fronte alle minacce”. L’azienda ha anche annunciato lo sviluppo del “Crisis Policy Protocol”, un manuale che in emergenza bloccherà i canali in presenza di un danno imminente.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare
La doppia vita di Bill
La doppia vita di Bill
Un’inchiesta del “Wall Street Journal” rivela che le dimissioni del fondatore di Microsoft furono richieste dal consiglio di amministrazione per via di una relazione con una dipendente