Trump e Fauci, separati in casa

| Il presidente e il virologo ai ferri corti: oltre a non parlarsi più da tempo, si scambiano frecciatine velenose. In compenso il virus continua a cavalcare indisturbato in tutti gli Stati Uniti

+ Miei preferiti
Secondo voci di corridoio che circolano alla Casa Bianca, i rapporti fra Donald Trump e Anthony Fauci avrebbero toccato il minimo storico. I due non si rivolgono la parola ormai da due mesi, lanciandosi frecciate reciproche.

La convivenza fra il bizzoso presidente americano e il virologo a capo della task force presidenziale per combattere la pandemia non è mai stata delle più semplici, fin dall’inizio. Fauci, esperto di livello mondiale che dalla metà degli anni Ottanta guida il “National Institute of Allergy and Infectious Diseases” è stato fra i consiglieri più stretti di quasi tutti i predecessori di Trump, ma con nessuno aveva mai avuto simili difficoltà. Le paradossali uscite di Trump dei mesi in cui gli Stati Uniti sono diventati ostaggio del coronavirus hanno irrigidito le posizioni del medico, che dall’alto della sua esperienza ha sempre tentato di portare i discorsi sul fronte scientifico. E la fretta di riavviare l’economia americana, una delle carte della campagna elettorale di Trump, si sono scontrate con il parere del tutto negativo di Fauci, che spesso usa delle metafore per spiegare la propria posizione: “Siamo come il Titanic che punta dritto verso l’iceberg”.

I due, dicono a Washington, non hanno mai condiviso l’approccio al Covid-19: per Trump è sempre stata “un’influenza sopravvalutata in cui il 99% degli infetti guarisce”, mentre Fauci ribatte acido “non so dove abbia preso quei dati, ma non rappresentano la realtà”. E ancora: “L’America è a buon punto nella lotta al virus”, frase ancora una svolta smentita di tutto punto: “Siamo immersi fino alle ginocchia nel problema”. Una delle ultime, quando Trump ha iniziato a premere per la riapertura delle scuole, idea che Fauci ha subito azzoppato: “Si rischia una tempesta perfetta”.

Le crepe nel rapporto sono iniziate lo scorso aprile, quando nel corso di un’intervista Fauci ha ammesso che “se il governo avesse fatto di più, invece di ignorare la minaccia, si sarebbero potute salvare migliaia di vite”. Una frase che Trump ha mandato giù con grande fatica, costata al virologo la quasi totale scomparsa dai briefing con la stampa.

Al momento, con 3,1 milioni di positivi al coronavirus e 134mila morti, l’America resta al primo posto fra i Paesi più colpiti dal Covid-19. Alcuni stati stanno per dichiarare nuovamente il lockdown, mentre diversi Paesi europei (Italia compresa) hanno chiuso le frontiere ai viaggiatori provenienti dagli Stati Uniti. Fauci si è detto d’accordo, Trump invece ha storto il naso.

Stati Uniti
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo
New York, la grande fuga dei ricconi
New York, la grande fuga dei ricconi
L’aumento della tassazione per chi guadagna un milione di dollari all’anno ha messo le ali ai piedi dei Paperoni newyorkesi, indecisi se prendere casa a Miami o Austin, in Texas
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
I vertici del dipartimento di polizia bollano come “inappropriate e non necessarie” le azioni dell’agente Derek Chauvin. “Sapeva perfettamente cosa stava facendo”
American violence
American violence
Secondo una ricerca del “Gun Violence Archive”, negli Stati Uniti lo scorso sono state uccise quasi 20.000 persone e si sono registrate 200 sparatorie di massa in più rispetto al 2019
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Un bacino di acque reflue tossiche sarebbe sul punto di tracimare trasformando una zona agricola in una landa desolata
Washington ripiomba nel terrore
Washington ripiomba nel terrore
Noah Green, 25 anni, uccide un agente e ne ferisce un altro prima di essere abbattuto dalla polizia. Sulla Capitale, che tentava faticosamente di superare l’assalto del 6 gennaio scorso, è il segnale che il pericolo non è passato
Il deputato e la minorenne
Il deputato e la minorenne
Matt Gaetz finisce al centro di un’inchiesta per traffico di minori e sfruttamento sessuale. Lui si difende, “Tutto falso”, ma i repubblicani iniziano a voltargli le spalle
USA, 15milioni di dosi di vaccino perse
USA, 15milioni di dosi di vaccino perse
Gli addetti di un impianto in Maryland hanno confuso i componenti dei vaccini Johnson&Johnson e AstraZeneca, rendendo inutilizzabili milioni di dosi
Processo Floyd, i ricordi dei testimoni
Processo Floyd, i ricordi dei testimoni
Un vigile del fuoco, una bambina e un istruttore di arti marziali hanno raccontato cos’hanno visto quel giorno, quando l’agente Chauvin ha premuto il suo ginocchio sul collo e il povero George ripeteva “I can’t breath”, non posso respirare