Trump, è impeachment

| Con larga maggioranza, la Camera ha votato la messa in stato di accusa del presidente: ma a gennaio la parola passa al Senato, dove facilmente la situazione si ribalterà

+ Miei preferiti
L’obiettivo di Donald Trump, entrare per sempre nei libri della storia americana è stato raggiunto nella notte italiana, quando dopo ore di discussioni, la Camera ha approvato a larga maggioranza la sua messa in stato d’accusa: l’impeachment. A dare il via alla giornata decisamente pesante Nancy Pelosi con un’arringa in cui aveva esortato la Camera aprendo “solennemente e tristemente i lavori”, consapevole che “il presidente non ci ha lasciato altra scelta”. A inchiodare l’ex tycoon 230 voti a favore contro 197 contrari per il primo dei due articoli, l’abuso di potere per le pressioni al presidente ucraino Zelensky perché aprisse un’inchiesta sui Biden, mentre il secondo, ostruzione e intralcio all’inchiesta della Camera, si è chiuso con 229 sì e 198 no. Ovvero, come da previsione, i voti di tutti i Dem e di tutti i Repubblicani, a cui aggiungere tre transfughi Democratici in odore di cambio di casacca.

Trump si assicura un posto nella storia come terzo presidente americano a cui spetta il disonore della messa in stato di accusa: prima di lui Andrew Johnson, nel lontano 1868, e Bill Clinton nel 1998. Sarebbe toccato anche a Richard Nixon per il “Watergate” se non avesse scelto di dimettersi prima del voto.

Altissime le probabilità che a gennaio, quando la questione passerà al Senato, l’impeachment sarà destinato a sciogliersi come neve al sole, vista la netta prevalenza Repubblicana, ma la macchia scura è di quelle che restano, e sicuramente avrà un peso nella campagna elettorale. È proprio al Senato che si gioca anche l’intenzione di Nancy Pelosi di ritardare l’invio del fascicolo con i capi d’imputazione, fin quando non avrà certezze di un processo equo e non di parte.

La reazione della Casa Bianca non si fa attendere: “Il presidente non ha fatto nulla di male, è una caccia alle streghe, un colpo di stato”. Lapidario Michael Bloomberg: “La Camera dei rappresentanti ha fatto il suo dovere costituzionale. Sfortunatamente sembra sempre più evidente che il Senato non lo farà. Questa questione non sarà risolta fino al prossimo novembre, direttamente dal voto del popolo americano”.

A proposito: una parte sostanziosa di americani per ore ha inscenato una rumorosa protesta davanti a Capitol Hill, chiedendo a gran voce l’impeachment per Trump, accusato di essere un delinquente. Ma secondo un recente sondaggio della “Galup” non sembra che il resto degli americani la pensi così: Trump sarebbe al 45% di gradimento contro il 39 di quando è iniziata l’indagine.

Galleria fotografica
Trump, è impeachment - immagine 1
Trump, è impeachment - immagine 2
Trump, è impeachment - immagine 3
Stati Uniti
Washington blindata per la profezia del 4 marzo
Washington blindata per la profezia del 4 marzo
I servizi segreti avrebbero intercettato i possibili piani di alcuni gruppi di organizzare un nuovo assalto agli edifici governativi per celebrare la data in cui Trump avrebbe dovuto insediarsi come presidente
Tennessee: ritrovati 150 bambini scomparsi
Tennessee: ritrovati 150 bambini scomparsi
Una task force impegnata nell'operazione "Volunteer Strong" sul traffico di esseri umani, è riuscita a individuare un numero impressionante di minori di cui si era persa ogni traccia
California, camion fa strage di irregolari
California, camion fa strage di irregolari
Nei pressi di San Diego, un camion carico di ghiaia si è scontrato con un Suv con a bordo 27 clandestini destinati alla mietitura. Il bilancio è quello di una carneficina: 15 morti
Il ritorno di Donald il rabbioso
Il ritorno di Donald il rabbioso
Settimane di silenzio non l’hanno cambiato: nessun accenno al disastro del Campidoglio, attacchi durissimi a Biden e a chi si è opposto o non l’ha appoggiato e la mezza promessa finale: ricandidarsi
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Il New York Times rivela che un’altra ex assistente accusa il governatore dello Stato di NY molestie sessuali. Mentre l’FBI indaga sul numero di morti falsato durante la prima ondata della pandemia
Ritrovati i cani di Lady Gaga
Ritrovati i cani di Lady Gaga
A riconsegnarli alla polizia, sani e salvi, sarebbe stata una donna estranea alla vicenda. Proseguono le indagini, mentre il dog-sitter è ancora grave in ospedale
Trump pianifica futuro e vendette
Trump pianifica futuro e vendette
Fra una partita a golf e un mandato di comparizione, l’ex presidente starebbe tramando per prendersi il partito repubblicano e lanciare se stesso e suo figlio Donald Jr alla conquista della politica americana
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Sommerso dalle denunce per violenze e abusi, e al centro di un’indagine, l’ex allenatore 63enne della nazionale americana di ginnastica femminile si è tolto la vita
La brutta avventura di Tiger Woods
La brutta avventura di Tiger Woods
Il grande campione di golf si sta riprendendo dall’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto dopo un grave incidente automobilistico. La polizia al lavoro per chiarire la dinamica dell’accaduto, che non ha coinvolto altri veicoli
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
Strana spianata all’indagine su finanziamenti illeciti di un procuratore distrettuale di New York. Per l’ex presidente si tratta di una sonora sconfitta: finora era sempre riuscito a nascondere l’entità del suo impero