Trump: la politica dell’autodistruzione

| In vistoso e preoccupante calo nei sondaggi, il presidente è inerme e senza idee di fronte alla recrudescenza di contagi e alle proteste razziali

+ Miei preferiti
A poco più di quattro mesi dall’appuntamento con le urne, Donald Trump sta attraversando uno dei momenti più bui della sua presidenza, con poche speranze che le crisi che attanagliano l’America si placheranno e un’ondata di sondaggi che raccontano un’amara verità: se le elezioni si tenessero oggi, perderebbe di brutto.

Trump gode ancora dei vantaggi di un presidente in carica e, soprattutto, oggi, cinque mesi possono sembrare una vita intera. Eppure chi di recente ha avvicinato il presidente parla di una persona confusa che vaga senza meta di fronte a problemi che con la sua celebre retorica e gli insulti non riesce a cancellare: l’aumento dei casi di coronavirus e la questione razziale che ormai è arrivata ovunque, dalla NASCAR alla Disney.

E se da una parte i consiglieri affermano che Trump sia ormai consapevole di essere in una posizione assai debole, lui continua a spacciare per falsi i sondaggi pubblici che mostrano il suo nome due cifre indietro rispetto a Joe Biden. In tanti gli suggeriscono di moderare i toni e cambiare quegli atteggiamenti che si stanno alienando ampie fasce dell’elettorato, ma lui non sembra avere alcuna intenzione di cambiare rotta.

“Non pensava di vincere nel 2016, non pensa di perdere nel 2020”, ha commentato un alto funzionario della Casa Bianca. Consumato dalla rabbia per quella che considera un’ingiusta copertura mediatica della sua amministrazione, Trump non ha messo in atto alcun nuovo piano per contenere la diffusione del virus: l’ultimo briefing con i suoi consulenti per la salute pubblica risalgono a diverse settimane fa. Ma i numeri raggiungono punte record e alcuni stati con Texas e California si stanno rassegnando all’idea di tornare al lockdown, mettendo da parte le speranze di una ripartenza economica che farebbe bene all’immagine di Trump. Nella negazione dell’evidenza, c’è anche il rifiuto categorico del presidente di indossare la mascherina in pubblico: “Non lo farà mai: sa che sono importanti, ma non vuole ammettere di aver sbagliato”.

L’apparente disinteresse del Presidente alla ripartenza del coronavirus, unito al continuo uso di termini razzisti, sta portando un numero crescente di repubblicani a considerare Trump come un soggetto totalmente distaccato dalla realtà che il Paese si trova ad affrontare, fuori sincrono con l’opinione pubblica e del tutto incapace di offrire la leadership che gli americani sono abituati ad avere in mezzo alle crisi peggiori. Eppure, mentre entra in una stagione estiva fatta di calamità sanitarie e disordini razziali, un numero crescente di consiglieri di Trump temono che sia ancora cieco di fronte ad un comportamento autodistruttivo che sembra erodere le possibilità di un secondo mandato. Alcuni consiglieri dicono che Trump si sta lentamente rendendo conto di dover fare qualcosa di diverso, ma credono che non abbia compreso appieno quanto debbano essere drastici i cambiamenti. Non ammetterà mai di aver sbagliato, neanche se dovesse perdere la Casa Bianca.

Stati Uniti
Trump concede la grazia a Roger Stone
Trump concede la grazia a Roger Stone
Consigliere politico di lungo corso dallo stile spietato, è stato graziato da presidente per l’inchiesta sul “Russiagate”. Il 14 luglio sarebbe dovuto entrare in cella per scontare 3 anni e 4 mesi di reclusione
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
Un ladro da cui la coppia comprava gioielli da donare alle giovani vittime, svela di aver visto materiale video scottante che incastrerebbe celebrità e politici d’alto livello mentre facevano orge con minori
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
La Corte Suprema ha obbligato il presidente a presentare le sue dichiarazioni dei redditi, ma ha anche sancito che resteranno segrete fin dolo le elezioni. È il primo candidato della storia a cui riesce l’impresa
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore