Trump, lo spettacolo dell’indecisione

| Dall’ottimo lavoro che starebbero facendo la Casa Bianca e la sanità al basso numero di morti, dai governatori esagerati alla fretta di ripartire. Tutte le incertezze del presidente americano

+ Miei preferiti
Per gli analisti politici Trump ce l’ha fatta: passerà alla storia come il presidente più indeciso di sempre. Malgrado gli Stati Uniti siano balzati in testa alla pietosa classifica dei casi di coronavirus conclamati, con 81.488 persone infette e 1.178 morti, Donald continua nel consueto balletto di chi alterna preoccupazione a entusiasmi che solo lui sa dove riesce a trovare.

I suoi commenti al briefing di giovedì hanno sottolineato la crescente dualità del Trump-pensiero: il suo racconto è quello di una reazione del Paese infarcita di grandi successi e di un governo che si sta mobilitando con forza, mentre medici e infermieri in prima linea si trovano ad affrontare scene raccapriccianti negli ospedali, incapaci di far fronte ad un numero crescente di focolai che esplodono ovunque.

Poco dopo, nel corso di un’intervista televisiva su Fox News, Trump ha rimproverato il governatore di New York Andrew Cuomo per aver chiesto 30.000 ventilatori per far fronte all’ondata di contagi, e criticato anche il governatore di Washington Jay Inslee, definito “un candidato presidenziale fallito”, per finire in bellezza con Gretchen Whitmer, governatore del Michigan: “Tutto quello che sa fare è di starsene seduto a incolpare il governo”.

Pensieri sempre più in aperta contraddizione con le parole di uno dei principali membri della task force, il dottor Anthony Fauci, che continua a ripetere: solo il virus può stabilire i tempi per la riapertura del Paese.

Tutte le prove, considerato l’aumento del numero dei morti e delle infezioni, suggeriscono che la situazione sta peggiorando e che la vita normale potrebbe essere azzerata per mesi. Giovedì, quando il numero di morti è salito a 1.200 segnando il record più negativo di queste settimane, Trump ha bizzarramente rivolto l’attenzione verso quello che ha definito un tasso di mortalità molto più basso del previsto. Ma è chiaro che se queste cifre fossero il risultato di un uragano o di un attacco terroristico, il bilancio di perdite umane sarebbe più evidente, rendendo difficile per Trump speculare sulla situazione, ma poiché la gente muore nei reparti ospedalieri e nei pronto soccorso, l’impatto emotivo della tragedia è meno eclatante di quanto lo sarebbe durante una catastrofe naturale.

Nonostante il chiaro aumento della diffusione della pandemia, che per definizione si diffonde a cascata in vaste aree geografiche e raggiunge picchi in momenti diversi, Trump ha aumentato la pressione verso la ripartenza dell’economia, dicendo che la prossima settimana pubblicherà un provvedimento in cui alcune misure saranno allentate e mentendo ancora una volta, ha ricordato che nessuno avrebbe potuto prevedere una pandemia, malgrado siano ormai di dominio pubblico gli avvertimenti lanciati dai servizi segreti americani all’inizio di quest’anno.

“Sono convinto che tutti, dagli americani al governo, stiamo facendo davvero un ottimo lavoro in termini di gestione dell’emergenza. Stanno accadendo un sacco di cose belle e dobbiamo tornare al lavoro: parleremo presto di date”.

Stati Uniti
Sparatoria alla Casa Bianca
Sparatoria alla Casa Bianca
La sicurezza avrebbe aperto il fuoco contro un uomo armato che si avvicinava ai cancelli ignorando gli avvisi. Trump portato la sicuro dai servizi segreti
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Uno scoop del NYT svela le manovre del presidente e della Casa Bianca per aggiungere il volto di Trump a quelli dei padri della patria
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Secondo uno studio demografico, un numero record di persone sta rinunciando alla cittadinanza statunitense. Fra i motivi le politiche di Trump e le tasse troppo elevate
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Dal 1984, Allan Lichtman non sbaglia un risultato elettorale. Tutto secondo lui si basa sulle 13 chiavi che bisogna conquistare per conquistare la Casa Bianca
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Più di 20 anni fa, la Corte della Louisiana aveva condannato al carcere a vita Fair Wayne Bryant, ladruncolo con pochi colpi andati a segno. Condanna che è stata ribadita
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
Il più alto responsabile dell’intelligence americana svela che Putin sarebbe al lavoro per screditare Biden in favore dell’amico Donald. Mentre Russia e Iran non vorrebbero più vederlo alla Casa Bianca
La lobby delle armi va sciolta
La lobby delle armi va sciolta
La procuratrice generale di New York, che indaga da tempo sulla NRA, accusandola di corruzione e appropriazione indebita
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso