Trump, spostato all’8 febbraio il secondo processo per impeachment

| Lo hanno stabilito Dem e GOP dopo aver raggiunto un accordo. Intanto dalla Florida, l’ex presidente prende tempo sul suo futuro: “Faremo qualcosa, ma non subito”

+ Miei preferiti
Repubblicani e Democratici hanno raggiunto un accordo, fortemente voluto dal leader del GOP Mitch McConnell, di rinviare l’inizio del processo di impeachment a carico di Donald Trump per consentire all’ex presidente di preparare la difesa con il suoi avvocati.

Secondo l’accordo, lunedì 25 gennaio la Camera presenterà i documenti al Senato, e il giorno seguente sono previsti gli atti formali per l’inizio del processo, fissato nella settimana dell’8 febbraio. A complicare la situazione, già di per sé esplosiva, arriva un’inchiesta del “New York Times”, che, grazie alle rivelazioni di quattro ex dirigenti della Georgia che, in cambio dell’anonimato, hanno rivelato di essere a conoscenza del piano di Trump e di Jeffrey Clark, un avvocato del dipartimento di giustizia, che prevedeva cacciare il procuratore generale Jeffrey Rosen, subentrato dopo le dimissioni di William Barr, e costringere i parlamentari della Georgia a ribaltare l’esito delle elezioni. Il paino naufragò per la minaccia di dimissioni di massa dei dirigenti del dipartimento in caso di licenziamento di Rosen.

Già allora, l’avvocato Jeffrey Clark era stato uno dei pochi a schierarsi al fianco di Trump condividendo le accuse di brogli elettorali.

Dalla sua nuova residenza in Florida, al termine della consueta partita a golf, Trump ha scambiato qualche battuta con un reporter del “Washington Examiner”, aggiungendo “Faremo qualcosa, ma non subito”.

Articoli correlati
Stati Uniti
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Il New York Times rivela che un’altra ex assistente accusa il governatore dello Stato di NY molestie sessuali. Mentre l’FBI indaga sul numero di morti falsato durante la prima ondata della pandemia
Ritrovati i cani di Lady Gaga
Ritrovati i cani di Lady Gaga
A riconsegnarli alla polizia, sani e salvi, sarebbe stata una donna estranea alla vicenda. Proseguono le indagini, mentre il dog-sitter è ancora grave in ospedale
Trump pianifica futuro e vendette
Trump pianifica futuro e vendette
Fra una partita a golf e un mandato di comparizione, l’ex presidente starebbe tramando per prendersi il partito repubblicano e lanciare se stesso e suo figlio Donald Jr alla conquista della politica americana
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Sommerso dalle denunce per violenze e abusi, e al centro di un’indagine, l’ex allenatore 63enne della nazionale americana di ginnastica femminile si è tolto la vita
La brutta avventura di Tiger Woods
La brutta avventura di Tiger Woods
Il grande campione di golf si sta riprendendo dall’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto dopo un grave incidente automobilistico. La polizia al lavoro per chiarire la dinamica dell’accaduto, che non ha coinvolto altri veicoli
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
Strana spianata all’indagine su finanziamenti illeciti di un procuratore distrettuale di New York. Per l’ex presidente si tratta di una sonora sconfitta: finora era sempre riuscito a nascondere l’entità del suo impero
Arrestata la moglie di El Chapo
Arrestata la moglie di El Chapo
L’ex reginetta di bellezza Emma Coronel Aispuro, 31 anni, è accusata di aver introdotto negli Stati Uniti ingenti quantitativi di droga. La donna era tenuta da tempo sotto stretta sorveglianza dall'FBI
Il peso di 500.000 morti
Il peso di 500.000 morti
Una cifra impressionante, che costringe Biden e Fauci a trattenere l’ottimismo: la corsa al vaccino è iniziata, ma quello che potrebbe accadere con le nuove varianti toglie il sonno
Nuove prove sulla morte di Malcolm X
Nuove prove sulla morte di Malcolm X
La famiglia di un ex agente di polizia svela una lettera secondo cui l’FBI e il Dipartimento di Polizia di New York sarebbero i veri mandanti dell’omicidio del leader dei diritti civili
Disastro aereo sfiorato a Denver
Disastro aereo sfiorato a Denver
Esplode uno dei motori di un Boeing in fase di decollo, seminando detriti metallici in una zona abitata. Nessuna conseguenza per le 241 persone a bordo