Un altro rapper ucciso

| Tre’ da Kid è stato freddato a bordo della sua auto ad Annapolis, nel Maryland. La polizia ha lanciato un appello per invitare chi ha visto qualcosa a fornire indicazioni utili

+ Miei preferiti
Durante la notte di sabato, la polizia di Annapolis, nel Maryland, ha ricevuto una chiamata che denunciava colpi d’arma da fuoco esplosi all’indirizzo di un’auto. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato un veicolo che si era schiantato nella zona di Forest Drive: a bordo il corpo ormai senza vita di un uomo, raggiunto da da diversi colpi di pistola.

La vittima è stata identificata poco dopo: si trattava di Edward Montre Seay, 32 anni, rapper conosciuto con il nome d’arte “Tre’ da Kid”, residente a Chester, a poca distanza dal luogo dell’omicidio.

Seay si era guadagnato l’attenzione nazionale nel 2016, quando con il brano di debutto “Run It” era riuscito a superare altri 8.000 concorrenti aggiudicandosi il concorso rap “#Freestyle50” organizzato dalla “Verizon”: in palio c’era un premio di 10.000 dollari e un contratto con la “300 Entertainment”, un’etichetta hip-hop.

L’omicidio coincide con la quinta edizione del “National Gun Violence Awareness Day”, la giornata nazionale sulla consapevolezza della violenza armata. La polizia ha lanciato un appello perché chiunque abbia visto qualcosa che può essere utile alle indagini, si presenti spontaneamente.

Galleria fotografica
Un altro rapper ucciso - immagine 1
Un altro rapper ucciso - immagine 2
Stati Uniti
Morta per 27 minuti, scrive un appunto
Morta per 27 minuti, scrive un appunto
È successo in Arizona, dove una donna è finita in arresto cardiaco dopo aver perso conoscenza per 6 volte consecutive: dichiarata morta, mentre era senza vita ha scarabocchiato qualcosa su un foglio
Ora il suprematista killer chiede pietà
Ora il suprematista killer chiede pietà
Rischia l'ergastolo per avere travolto con la sua auto i manifestanti contro una marcia dell'estrema destra a Charlottesville due anni fa. Una donna morì. Gli avvocati: "Dategli una possibilità, ha avuto un'infanzia difficile"
Strage di bikers nel New Hampshire
Strage di bikers nel New Hampshire
Sette persone sono morte dopo la collisione con un pick-up: percorrevano la suggestiva Route 2, uno dei percorsi statunitensi più amati dai motociclisti
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Dal 2010 al 2014, secondo uno studio, la polizia ha ucciso 375 persone ed altre 400 dal 2012 a oggi. Ma le denunce dei familiari delle vittime sono finite in archivio, comprese le inchieste promosse dalla polizia contro i suoi agenti
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Il governatore della California le ha sospese ma la procura generale ha chiesto e ottenuto 22 condanne alla pena capitale, più che in ogni altro Stato dell'Unione. Ma nel braccio della morte solo neri, asiatici e latini
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia