Un uomo afferma di essere il bimbo scomparso 25 anni prima

| Si chiama Mike Cash, ha 29 anni, ma nutre il sospetto che potrebbe essere D’Wan Sims, un bimbo di quattro anni scomparso nel nulla a Detroit nel dicembre 1994

+ Miei preferiti
D’Wan Sims aveva solo quattro anni quando è scomparso nel nulla: è stato visto l’ultima volta al “Wonderland Mall” di Livonia, un sobborgo di Detroit, insieme alla mamma, dove stavano comprando regali e addobbi di Natale. Era il dicembre del 1994.

Venticinque anni di indagini, silenzi e speranze, anche se la polizia ha ammesso alla famiglia che ogni giorno in più calavano le possibilità di trovarlo ancora in vita. Un quarto di secolo dopo, sul caso di D’Wan Sims si riaccendono le attenzioni di tutti: un uomo di 29 anni che, anche se afferma di chiamarsi Mike Cash, ritiene che proprio lui potrebbe essere il bimbo scomparso nel 1994, e per questo richiede di essere sottoposto al test del Dna.

L’uomo ha raccontato di aver iniziato a nutrire sospetti quando ha trovato alcune incongruenze fra ciò che gli hanno sempre raccontato in famiglia, scoprendo per caso che chi l’ha cresciuto non erano i suoi veri genitori.

Ronald Taig, capitano del dipartimento di polizia di Livonia, mostra cautela: “La stranezza di questa storia è che siamo stati avvisati di questa storia attraverso i social. Contatteremo la famiglia per capire se vogliono incontrarlo e accettano di sottoporsi all’esame”.

Galleria fotografica
Un uomo afferma di essere il bimbo scomparso 25 anni prima - immagine 1
Un uomo afferma di essere il bimbo scomparso 25 anni prima - immagine 2
Stati Uniti
Una normale giornata
di caos alla Casa Bianca
Una normale giornata<br>di caos alla Casa Bianca
Contraddizioni a raffica, falsità, collaboratori licenziati, colpe scaricate sugli altri: mentre gli Stati Uniti vivevano uno dei giorni peggiori della pandemia, a Washington andava in scena il nuovo show di Trump
Trovato il corpo di Maeve Kennedy
Trovato il corpo di Maeve Kennedy
Era a sette metri di profondità: riprese le ricerche per individuare anche il corpo del figlio di 8 anni, Gideon
Gli afroamericani rifiutano la mascherina
Gli afroamericani rifiutano la mascherina
Non è sfiducia nei confronti della misura sociale di contenimento dei contagi, ma timore che una persona di colore con il volto coperto possa diventare la scusa per violenze razziali
L’ennesima tragedia dei Kennedy
L’ennesima tragedia dei Kennedy
Maeve, pronipote di JFK, e suo figlio Gideon sono scomparsi nelle acque dell’oceano mentre tentavano di recuperare un pallone finito in mare. Sospese le ricerche, si spera di recuperare i corpi
Rimosso il comandante della Roosevelt
Rimosso il comandante della Roosevelt
Brett Crozier, al comando della portaerei il cui equipaggio era minacciato dalla pandemia, punito per aver lanciato l’allarme in modo che i media lo sapessero prima del Pentagono
Minacciato di morte il dottor Fauci
Minacciato di morte il dottor Fauci
Il massimo esperto americano a capo della task force contro la pandemia sarebbe finito sotto protezione perché minacciato da ambienti dell’estrema destra
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Dall’ottimo lavoro che starebbero facendo la Casa Bianca e la sanità al basso numero di morti, dai governatori esagerati alla fretta di ripartire. Tutte le incertezze del presidente americano
New York, il terzo mondo degli ospedali
New York, il terzo mondo degli ospedali
Letteralmente travolti dalla crescita di casi, gli ospedali della più grande metropoli del mondo sono dei veri campi di battaglia dove manca tutto
USA, record di richieste di disoccupazione
USA, record di richieste di disoccupazione
3,3, milioni in una sola settimana: il record assoluto dal 1967. L’incubo della pandemia ha costretto diverse aziende a chiudere e licenziare, avvicinando lo spettro della recessione
USA, in aumento la vendita delle armi
USA, in aumento la vendita delle armi
File ovunque, richieste di permessi raddoppiate nel giro di poche settimane, corsa ad accaparrarsi munizioni, fucili e pistole. Il ventre dell’America si arma temendo disordini sociali dovuti al coronavirus