Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti

| In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise

+ Miei preferiti
Quello concluso due giorni fa, è stato un weekend di sangue che ha attraversato per intero gli Stati Uniti: una serie impressionante di sparatorie comprese fra venerdì sera e domenica, costate la vita a 11 persone, più altre 69 ferite. È quanto denuncia il “GVA” (Gun Violence Archive), attraverso un’analisi incrociata delle informazioni diffuse dei media locali e dai rapporti della polizia.

Le sparatorie hanno avuto luogo in otto diversi stati: Illinois, New Jersey, Ohio, Indiana, South Carolina, Virginia, Texas e Minnesota. Dall’inizio dell’anno, più di 7.500 persone sono morte a causa delle armi da fuoco, facendo segnare un vertiginoso aumento del 23%.

Chicago: quattro feriti

La polizia di Chicago sta indagando su una sparatoria che domenica pomeriggio ha lasciato a terra quattro feriti nel West Side della città. Gli uomini, di età compresa tra i 20 e i 41 anni, erano “all’esterno di una residenza quando sono stati investiti da diversi colpi d’arma da fuoco”, dice un rapporto del dipartimento di polizia. Tre dei feriti sono in buone condizioni mentre il quarto, un uomo di 41 anni, è stato colpito più volte ed è ricoverato in condizioni critiche. AL momento, nessun sospetto è in custodia.

Illinois: feriti feriti

Ad una cinquantina di km a sud di Chicago, la violenza è esplosa nelle prime ore di domenica durante una festa privata a Park Forest, in Illinois. Secondo i verbali della polizia, la sparatoria sarebbe stato l’epilogo di un violento litigio fra alcuni partecipanti. I paramedici hanno soccorso tre adulti feriti: un quarto ha raggiunto da solo l’ospedale.

Due dei quattro feriti hanno subito ferite gravi, ma nessuno è in pericolo di vita. La polizia ritiene che a sparare sia stata più di una persona. Al momento non è segnalato alcun sospetto.

Youngstown (Ohio): tre morti e tre feriti

Tre persone sono state uccise e almeno altre tre sono state ferite in una sparatoria in un bar di Youngstown domenica notte. Gli agenti sono intervenuti al “Torch Club Bar & Grille” poco dopo le 2 del mattino dopo diverse segnalazioni ricevute dai centralini. Sono in corso le indagini per ricostruire l’accaduto: al momento non c’è alcun sospetto.

Indiana: un morto e tre feriti

Una persona è morta e tre sono state ferite in una sparatoria avvenuta all’interno di un complesso residenziale di Fort Wayne, nell’Indiana. La sparatoria era ancora in corso quando gli agenti sono intervenuti, intorno alle 12:45 di domenica: dopo un controllo di tutti gli appartamenti, la polizia ha trovato quattro persone ferite, una in modo lieve e tre gravi. Secondo le prime ricostruzioni, pare ci sia stata una sorta di rissa che ha coinvolto più persone nel parcheggio del complesso. Le vittime, colpite da proiettili vaganti, sono state portate negli ospedali e una è stata dichiarata morta. 

Norfolk (Virginia): quattro feriti

Gli agenti di polizia di Norfolk hanno risposto a una chiamata che segnalava colpi d’arma da fuoco: gli agenti hanno trovato 4 persone ferite in modo non grave, trasportate d’urgenza in ospedale. La polizia invita a collaborare chiunque abbia informazioni utili alle indagini.

Paterson (New Jersey): cinque feriti

Cinque persone sono state ferite domenica mattina nel corso di un raduno: un uomo di 26 anni è in condizioni critiche, mentre le altre vittime hanno subito ferite da arma da fuoco non letali. L’ufficio del procuratore della contea di Passaic invita a chiunque abbia informazioni a rivolgersi alla polizia.

Columbus (Ohio): un morto e cinque feriti

Una ragazza di 16 anni è stata uccisa e altre cinque persone sono state ferite nel corso di una sparatoria nella tarda notte di sabato al “Bicentennial Park” di Columbus. Gli agenti hanno risposto a diverse segnalazioni che parlavano di una sparatoria iniziata poco prima di mezzanotte. La vittima è stata portata in un ospedale locale dove è morta poco dopo: altre cinque persone sono ricoverate, ma nessuna è in pericolo di vita.

New Jersey: due morti e dodici feriti

Intorno alle 23:50 di sabato, una festa in casa con centinaia di ospiti nella contea di Cumberland, New Jersey, si è trasformata in un’enorme rissa degenerata in sparatoria: due persone sono morte, mentre altre 12 feriti sono stati trasportati in ospedale. Le vittime sono un uomo e una donna. Al momento non è stato effettuato alcun arresto.

Carolina del Sud: un morto e tredici feriti

Una sparatoria si è scatenata durante un concerto non autorizzato nella tarda notte di sabato a North Charleston, in South Carolina: un 14enne è morto e altri 13 sono stati feriti. La segnalazione dei colpi d’arma da fuoco è arrivata alla polizia dalla zona fra Piggly Wiggly Drive e West Jimtown Drive intorno alle 22:30 di sabato. Sono in corso le indagini per individuare i responsabili.

Texas: quattro feriti

C’è anche un bimbo di 5 anni fra i quattro feriti nel corso di una sparatoria avvenuta sabato al “Texas Bank Sports Complex”, un complesso sportivo di San Angelo. La polizia avrebbe fermato un sospetto.

Minneapolis: un morto e otto feriti

Nove persone sono il risultato di una sparatoria avvenuta nel centro di Minneapolis nelle prime ore di sabato. In un tratto affollato di gente sulla North First Avenue, due persone hanno iniziato a litigare: entrambi hanno estratto delle pistole e scatenato il putiferio. Alcuni agenti poco distanti hanno sentito i colpi d’arma da fuoco e sono intervenuti: due uomini erano a terra, entrambi senza vita.

Grazie a numerose segnalazioni la polizia è riuscita ad arrestare uno dei uomini, Jawan Contrail Carroll, di 23 anni: si ritiene che il secondo sia tra le vittime.

Jersey City: due morti e quattro feriti

Poco prima delle 23 di venerdì sera, diverse telefonate segnalavano alla polizia colpi d’arma da fuoco: al loro arrivo, gli agenti hanno trovato i corpi senza vita di Randolph Black Jr, di 25 anni, e Jason Crutcher, 26. Altri tre uomini tra i 25 e i 35 anni, e una donna di 20 sono tra i feriti, ma nessuno versa in condizioni gravi. La squadra omicidi del dipartimento di polizia chiede di farsi avanti a chiunque abbia informazioni sull’accaduto.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare
La doppia vita di Bill
La doppia vita di Bill
Un’inchiesta del “Wall Street Journal” rivela che le dimissioni del fondatore di Microsoft furono richieste dal consiglio di amministrazione per via di una relazione con una dipendente